Capo Horn, ai confini del mondo - Report - NAUTICA REPORT
Report / Capo Horn, ai confini del mondo
Capo Horn, ai confini del mondo

Capo Horn, ai confini del mondo

Il punto più meridionale del Sudamerica

Capo Horn (in spagnolo Cabo de Hornos) viene indicato convenzionalmente come il punto più meridionale del Sudamerica.

 

Situato nell'arcipelago della Terra del Fuoco, nell'isola detta di capo Horn, non è in realtà il punto più meridionale del Sud America continentale che è rappresentato invece da Capo Froward. A circa 54 mn a sud-ovest di Capo Horn si trovano poi le piccole Isole Diego Ramírez, anch'esse considerate uno dei punti più a meridione del'America del sud.
 


 

Capo Horn, visto dalla Stazione Marina cilena. Il piccolo faro può essere visto come una macchia bianca vicino al mare

 

Venne doppiato per la prima volta dagli europei il 26 gennaio 1616. L'impresa riuscì alla spedizione olandese di Willem Schouten e Jacob Le Maire che lo battezzarono Kaap Hoorn in onore della città di Hoorn, luogo di nascita di Schouten.

 

Capo Horn è noto per le spesso avverse condizioni climatiche che rendono difficile il doppiarlo con imbarcazioni a vela.
 

  
 

Il viaggio di Willem Schouten e Jacob Le Maire

 

Le acque aperte del Canale di Drake, a sud del capo, offrono ampi spazi di manovra, mentre lo stretto di Magellano, attraverso le isole della Terra del Fuoco, può offrire un passaggio lento e difficoltoso.

 

Il capo si trova nelle acque territoriali del Cile e la Marina di quel paese è rappresentata dal guardiano del faro che vi abita con la famiglia e che sovrintende la zona.
 

  
 

Il faro di Capo Horn

 

La stazione governativa consiste di una residenza, delle rimesse, una cappella e il faro. A breve distanza dalla stazione principale si trova una grande scultura che rappresenta la silhouette di un albatros. Il terreno è completamente privo di alberi, anche se la vegetazione è comunque presente grazie alle frequenti precipitazioni (il capo è spesso avvolto nella foschia e nella nebbia, essendo il tasso d'umidità dell'atmosfera sempre compreso tra il 70 e il 95 percento).

 

La piattaforma continentale americana si trova a sole 86 miglia da Capo Horn (circa 140 km a Sud). Qui, il fondale dello Stretto di Drake sale da 4.000 a 100 m di profondità in poche miglia. Questa impressionante differenza di profondità marina, unitamente alla forza dei venti circumpolari crea onde che spesso hanno il carattere della micidiale onda anomala, ragion per cui Capo Horn è considerato un "cimitero di navi".
 

  
 

Capo Horn - Il monumento ai marinai e la pietra a loro dedicata - Foto da allegro.mncarpenters.net

 

I suoi venti terribili, infatti, soffiano tra i 160 e i 220 km/h e la grande massa d'acqua che vi confluisce fa scontrare le correnti atlantiche con quelle pacifiche. I forti venti sono dovuti alle correnti d'aria da Ovest che corrono lungo l'Oceano australe, che poi colpiscono la catena delle Ande in Cile e sono forzate ad accelerare intorno a capo Horn, una roccia dalla forma semilunare ben definita, che cresce a picco dalle acque gelide, in altezza, avvicinandovisi progressivamente.

 

Esso segna il confine Nord del Passaggio di Drake, un braccio di mare tra Antartide e Terra del Fuoco, largo 440 miglia nautiche (quasi 815 km) che si abbassa drasticamente di profondità, così da creare un varco stretto tra il Sud America e l'Antartide.
 

  
 

Capo Horn - Il mare in burrasca alla Volvo Ocean Race 2014-2015

 

I forti venti sono spesso accompagnati da onde spaventose, che qui diventano ancora più impressionanti per la grande estensione dell'Oceano del Sud, che spesso è spinta da un regime di venti da Ovest a forzare attraverso il Passaggio di Drake.

 

La Marina Cilena ha registrato qui onde con altezze superiori ai 20 metri e non sono rari gli iceberg alla deriva. La temperatura dell'aria è di 12 °C in estate (a gennaio) e di -5 °C in inverno (a luglio). La temperatura dell'acqua, invece, è sempre di 2 °C.
 

Titolo del:

Tags

Cile, Terra del Fuoco, Cabo de Hornos, Sudamerica, Willem Schouten e Jacob Le Maire, Kaap Hoorn
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

I transatlantici italiani Michelangelo e Raffaello

Le navi più eleganti e lussuose di sempre

I transatlantici, così definiti proprio perché le pri...

Malta. Dagli elefanti nani all'euro, quanta storia...

La piccola nazione maltese è legata da sempre alla Sicilia

Malta (Repubblica di Malta), è uno stato insulare dell'E...

Il Signor Ole - L’uomo che inventò il primo motore fuoribordo, Ole Evinrude

Dal romanzo di Luca Berretta

Ole e Bess Evinrude sono i protagonisti di una avventura nei primi ...

John Gale Alden, marinaio e designer americano

John G. Alden iniziò la sua carriera di designer, apprendista con la BB Crownins...

Fuga ad Achill, l’isola della spiaggia riemersa

Una delle località più belle e spettacolari d’Irlanda

Sono ben cinque le spiagge Bandiera Blu che adornano la costa d...
Turismo e ormeggi
Piombino (LI)
Piombino è un comune in provincia di Livorno in Toscana.   Centro principale della val di Cornia e principale polo dell'industria siderurgica in Toscana, è il secondo porto della Toscana dopo quello di Livorno.
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 09/04/2020 07:50

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI