Orbetello (GR) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi / Orbetello (GR)
Orbetello (GR)

Orbetello (GR)

La città di Orbetello si adagia in posizione singolare sopra una stretta lingua di terra al centro della laguna che, limitata a nord dal Tombolo della Giannella e a sud da quello della Feniglia.

 

Congiunge la costa toscana al promontorio dell'Argentario. Vista dall'alto Orbetello ha la forma di una nave ancorata nella laguna.
 


 

Orbetello

 

Il territorio è estremamente variegato: sui due tomboli vi sono spiaggie sabbiose, pinete con innumerevoli varietà di piante della macchia mediterranea e molte specie di animali, tra cui il fenicottero rosa. L'entroterra è caratterizzato da modesti rilievi, dove la vegetazione cresce spontanea,e da zone pianeggianti.

 

La città dista circa 40 km. da Grosseto, capoluogo dell'omonima provincia cui il comune appartiene e sorge a 3 metri sopra il livello del mare.



 

Orbetello - Tombolo della Giannella

 

Principale centro della Maremma, la sua economia si basa soprattutto sul turismo culturale e balneare grazie alla bellezza della costa e del paesaggio collinare, le tradizioni artigianali e gastronomiche e le attrattive archeologiche.


Sono state anche valorizzate le risorse naturali attraverso varie opere come parchi e riserve.
 

Le attività industriali sono marginali, si limitano ai settori della cantieristica navale e della trasformazione dei prodotti agricoli, con l'unica l'eccezione dell'allevamento ittico, soprattutto di orate e spigole, che è tra i più rinomati in tutta italia.
 


 

Parco Naturale della Maremma

 

Orbetello rappresenta una leggenda dell'Aeronautica. Circa settanta anni fa da qui partivano le grandi Trasvolate Oceaniche.

 

Nel 1944 gli hangar di Nervi, le mense, le officine, i magazzini, le camerate, i garage e gli alloggi degli Ufficiali vennero distrutti dai tedeschi. Le uniche cose che si salvarono furono la palazzina del Comando e poco altro. 

 


 

Orbetello - II Crociera Atlantica anno 1933

 

Turismo

 

Molto belle sono le porte della città: Porta Senese, la porta più antica. Porta del Soccorso, costruita nel 1620 sotto il regno spagnolo, Porta Esterna di Terra, terminata nel 1692 aveva un ponte levatoio ormai inesistente e Porta Nuova o Portone di Piazza d'Armi, ristrutturata nel 1697 è visibile all'entrata del Centro Storico della città. 

 

Le Mura ciclopiche sono attribuite comunemente all'opera etrusca e romana, ma dei recenti studi hanno dimostrato che furono i Villanoviani, popolo antico che abitò la zona lagunare circa 10 secoli a.c., a costruire tali mura.



 

Orbetello - Porta Nuova all'entrata della città

 

Il Duomo si trova in piazza della Repubblica ed è l'antica Cattedrale di Santa Maria Assunta.

 

Al suo interno, a tre navate divise da pilastri, vi sono opere artistiche come gli stucchi della Cappella del SS. Sacramento, la serie dei Misteri di S. Rosario, il Confessionale di San Paolo della Croce e la scultura in legno della Vergine Assunta, che venne realizzata dagli Spagnoli nel 1600 insieme alla Cappella dedicata a San Biagio in stile barocco.
 


 

Orbetello - Fenicotteri nell'Oasi della laguna

 

L'Oasi della laguna di Orbetello, ha un'estensione di circa 850 ettari ed è gestita dal WWF. É riconosciuta come "zona umida di interesse internazionale". La qualità dell'ambiente assicura la concentrazione di migliaia di uccelli come fenicotteri, airone bainco maggiore, falco pescatore e molti altri ancora.

 

Il Parco Regionale della Maremma: si estende da Principina e Talamone, conserva una vasta zona di macchia mediterranea e un'area palustre nei pressi del fiume Ombrone.
 


 

Riserva naturale dune della Feniglia

 

La Riserva forestale della Feniglia: concerva l'ecosistema del tombolo, è visitabile in bicicletta e al suo interno vari esemplari di daino vivono in libertà. Nell'Acquario della laguna: si può osservare la fauna ittica della laguna.

 

Cucina

 

Oltre alIa cucina toscano-maremmana i piatti tipici legati alla tradizione lagunare sono la Bottarga e l'anguilla affumicata.
 


 

Anguilla affumicata

 

La località è piena di cantine che producono e vendono vini rossi pregiati quali il Morellino di Scansano e bianchi raffinatissimi come il noto Vermentino della DOC di Capalbio.

 

I titolari delle cantine vi accoglieranno a braccia aperte per degustazioni dei prodotti sapientemente lavorati dei loro famosi vitigni.

 

Eventi

 

Tra le varie manifestazioni che si svolgono periodicamente a Orbetello degni di nota sono il Carnevaletto da Tre Soldi con il quale gli abitanti festeggiano il carnevale, allestendo una sfilata di carri allegorici. 
 


 

Orbetello - Il Carnevaletto da Tre Soldi

 

Il Festival dei Presidi, che si svolge tra l'ultima settimana di luglio e la prima di agosto presso il Parco dell'Idroscalo, rassegna musicale con nomi prestigiosi della scena nazionale ed internazionale.

 

www.orbetello.it

 

Il porto canale

 

E' un canale che mette in comunicazione lo stagno di Orbetello con il mare. E' largo circa 10 m e profondo circa 1,5 m in alcuni punti si rilevano zone di minor fondale; è utilizzabile come ormeggio per piccoli natanti con altezza non superiore a 3 m per la presenza di un ponte stradale.
 


 

Orbetello - Porto canale di Santa Liberata

 

Pericoli: scogli affioranti sulla dritta, entrando nel canale; fondale basso (m 0,5/0,75) per 50 m in entrata ed in uscita dal canale.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: velocità massima al minimo del governo. Dare la precedenza alle imbarcazioni che escono: in caso d'incrocio di natanti mantenere la propria dritta. Le unità da traffico e da pesca hanno la priorità d'ormeggio su quelle da diporto.
Fondo marino: fangoso
Fondali: in banchina da 1,8 a 2,8 m.
Posti barca: 600
Lunghezza massima: 6 m.
Divieti: ormeggio lato dritta in prossimità dell'ingresso del ponte viario.
Rade sicure più vicine: Talamone e Porto S. Stefano.

 

COORDINATE

SANTA LIBERATA
42°26',05 N 11°09',34 E

 

Titolo del:

Tags

Toscana, Grosseto, Tombolo della Giannella, Feniglia, promontorio dell'Argentario,
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Cala Gonone - Dorgali (NU)

Con i suoi 225 Kmq di territorio Dorgali  e Cala Gonone (la frazione marina) &egra...

Isola di San Giuliano (VE)

San Giuliano è un'isola della Laguna Veneta di proprietà demania...

Isola di San Pietro e Carloforte - Sulcis (CI)

L'isola di San Pietro si trova di fronte alle coste del Sulcis Iglesiente, nel sud ...

Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre (OR)

Splendide coste, oasi e zone umide

Il profilo che delimita l'Area marina protetta Penisola del Sin...

Trieste. Una cittÓ tra il Carso e il mare

Trieste è un comune capoluogo dell'omonima provincia e della regione Friuli-...
Turismo e ormeggi
Cala Gonone - Dorgali (NU)
Con i suoi 225 Kmq di territorio Dorgali  e Cala Gonone (la frazione marina) è tra i comuni più estesi della Sardegna e tra i più fortunati grazie alla varietà del paesaggio.   Il mare cristallino del
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 15/10/2019 07:20

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI