Isola di Stromboli - I. Eolie (ME) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi / Isola di Stromboli - I. Eolie (ME)
Isola di Stromboli - I. Eolie (ME)

Isola di Stromboli - I. Eolie (ME)

Stromboli appartiene all'arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia. Si tratta di un vulcano attivo facente parte dell'Arco Eoliano. Posta nel bacino Tirreno del mare Mediterraneo occidentale, l'isola è la più settentrionale delle Eolie.

 

A poche centinaia di metri a nord-est dell'isola di Stromboli si trova il neck di Strombolicchio, residuo di un antico camino vulcanico. L'isolotto ospita un faro della Marina, attualmente disabitato e automatizzato.
 


 

Strombolicchio

 

Lo Stromboli è un vulcano esplosivo e le sue eruzioni avvengono con una frequenza media di circa una ogni quindici minuti. La sua attività "ordinaria" ha luogo ad una quota di 750 m s.l.m. dalle diverse bocche eruttive presenti nell'area craterica e allineate in direzione NE-SW.

 

Tale attività consiste in esplosioni intermittenti di media energia, della durata di pochi secondi ad intervalli di 10–20 m durante le quali vengono emesse piccole quantità di bombe scoriacee incandescenti, lapilli, cenere e blocchi con velocità di uscita compresa tra 20 a 120 metri al secondo ed altezze comprese tra poche decine fino ad alcune centinaia di metri.



 

Stromboli - Foto di camux da Pixabay 

 

Stromboli è nota, frequentata ed abitata fin dall'antichità remota, e la sua economia si è sempre fondata sulle produzioni agricole tipicamente mediterranee: olivo, vite (malvasia coltivato basso in giardini terrazzati), fichi - e poi sulla pesca e sulla marineria. Fino al XIX secolo questa economia fu fiorente e Stromboli arrivò a contare fino a circa 4.000 abitanti.

 

Venne riscoperta dopo la guerra da Roberto Rossellini che, con il film del 1949 Stromboli terra di Dio (con protagonista femminile la giovane Ingrid Bergman), portò l'isola e la sua straordinarietà all'attenzione del pubblico.


  
 

Roberto Rossellini e Ingrid Bergman sul set del fil Stromboli terra di Dio del 1949
 

Turismo

 

Da Napoli, Lipari, Milazzo e Messina Stromboli è raggiungibile col traghetto e, d'estate, anche in aliscafo da Messina e Reggio Calabria.
 

Il flusso turistico verso l'isola, che costituisce attualmente la principale risorsa economica di Stromboli, fino agli anni settanta fu rappresentato soprattutto da persone alla ricerca di un ambiente particolare, ancora naturale ed integro e non privo di scomodità (mancanza di elettricità, scarsità d'acqua). Nei decenni successivi le scomodità sono molto diminuite e il turismo è molto cresciuto, anche se resta limitato prevalentemente ai mesi centrali estivi.


  
 

Stromboli - Le case

 

Caratteristica dell'isola, oltre alle stradine strette percorribili solo dal motocarro e dai motorini elettrici, che i turisti affittano sull'isola stessa, è la mancata illuminazione notturna nelle strade, che il Comune a cui l'isola fa riferimento, ovvero quello di Lipari, vuol mantenere come importante attrattiva turistica.

 

Dall'Osservatorio, infine, si può vedere la lava del vulcano, l'unico delle Isole Eolie perennemente in attività e il cielo stellato evidenziato dalla mancanza di illuminazione.

 

Cucina

 

La cucina tipica di Stromboli è basata sull’utilizzo di ingredienti semplici, genuini e soprattutto locali. Quasi tutti i piatti infatti prevedono l’uso di acciughe e capperi, olive ed erbe aromatiche.
 

  
 

Spaghetti alla strombolana

 

Tra i piatti tipici troviamo gli spaghetti alla strombolana a base di olive, capperi, acciughe e tantissimo peperoncino; spaghetti al fuoco a base di melanzane, capperi , cipolla, pomodoro, sedano, olive; polpettine realizzate con spatole , salpe, sauri ed ope, pomodoro, finocchietto selvatico e formaggio caciocavallo; che vengono poi fatte cuocere nel brodo di pesce.

 

Servizi nautici

 

Durante la stagione turistica partono imbarcazioni per permettere ai turisti di fare il bagno presso lo scoglio di Strombolicchio o farlo nelle splendide calette della costa strombolana. 

 

Al tramonto, sono organizzati dei transfert in gommone per degustare un aperitivo a Ginostra (il piccolo paese arroccato nella parte sud-ovest dell'isola di Stromboli) che offre la suggestiva vista sulle altre isole dell’arcipelago.

 

Il giro si conclude in bellezza sotto il celo stellato, passando davanti alla Sciara del Fuoco  dove si potrà godere dello spettacolo unico delle esplosioni strombolane.

 

Ormeggio

 


 

Stromboli - Spiaggia di Scari - Foto di milito10 da Pixabay 

 

A Scari esiste un molo commerciale la cui testata è riservata all'ormeggio delle navi traghetto; ai lati del molo ci sono dei pontili in ferro riservati all'attracco degli aliscafi di linea. Nella rimanente parte di banchina è consentito l'ormeggio solo in casi di emergenza per imbarco/sbarco.

 

A stromboli è possibile ormeggiare in un campo boe gestito da “Marina del Gabbiano” a 600 metri a NORD del pontile o alla fonda nei pressi delle boe dove il fondale è (10-17m). 

 

Campo Boe Marina del Gabbiano
VHF canale 9
tel. 377.3899607
www.marinadelgabbiano.it


 

 

 

Campo boe Marina del Gabbiano

 

Orario di accesso: continuo

Fondo marino: sabbioso

Divieti: È interdetta la navigazione nel tratto di mare entro 1 miglio nautico dalla costa compreso fra Punta delle Chiappe e Punta Labronzo dell’Isola di Stromboli (Sciara del Fuoco) per caduta massi e secche (V. Ordinanza N°56/2019).

E’ vietato l'ancoraggio e la pesca nella zona di Punta Lena per cavi sottomarini.

Pericoli: fare attenzione alle secche rocciose da Punta della Lena verso Strombolicchio; scoglio affiorante di Punta Labronzo a 90/100 m dalla costa, al limite dell'area di interdizione, pericoloso per la navigazione

 

COORDINATE

SCARI - I. STROMBOLI

38°47',09 N 15°14',05 E

PER CONTATTARE IL PORTO

VHF canale 16 e 77

 

In copertina foto di Andrea Corsi da Pixabay 
 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Cagliari, CittÓ di Mare

Cagliari è un comune capoluogo dell'omonima provincia e della regione Sardeg...

Promontorio di Capo Figari e Isola di Figarolo (OT)

Il promontorio di Capo Figari è una Riserva naturale Regionale, in Sardegna...

Chioggia (VE) - Un'altra Venezia

Chioggia è un comune della provincia di Venezia in Veneto.   &ldquo...

La Laguna di Grado (GO)

La laguna di Grado è una laguna situata nell'Alto Adriatico che si estende d...

Isola della Giudecca (VE) - L'Antica Spinalonga

La Giudecca è un'isola (o, meglio, un insieme di otto isole collegate tra lo...
Turismo e ormeggi
Cagliari, CittÓ di Mare
Cagliari è un comune capoluogo dell'omonima provincia e della regione Sardegna.   La città di Cagliari è sede universitaria e arcivescovile. Città dalla storia plurimillenaria, è il centro ammini
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 13/04/2021 07:00

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI