Isola di Capraia - I. Tremiti (FG) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi / Isola di Capraia - I. Tremiti (FG)
Isola di Capraia - I. Tremiti (FG)

Isola di Capraia - I. Tremiti (FG)

L’isola di Capraia è un'isola facente parte dell'arcipelago delle Isole Tremiti (o Diomedee) nel mar Adriatico.

 

È per superficie la quarta isola pugliese e la seconda dell'arcipelago tremitese. Completamente disabitata, rientra amministrativamente nel comune delle Isole Tremiti, in provincia di Foggia.
 


 

Isola di Capraia - Punta del faro

 

Geografia e morfologia

 

L'isola si sviluppa su una superficie di circa 45 ha, per una lunghezza di 1.600 metri, una larghezza di 600 metri, con uno sviluppo costiero di 4.700 metri e un'altezza massima di 53 metri s.l.m. (Colle del Grosso).

 

Dista 350 metri da San Nicola, 1.450 metri da San Domino e 900 metri dal Cretaccio.
 


 

Isole Tremiti - Mappa del tour delle grotte. - Da www.garganowebtravel.com

 

La costa

 

Seguendo il perimetro dell'isola in senso orario, partendo dalla Punta dello Straccione (luogo più meridionale dell'isola), troviamo lo Scoglio della Cernia, la Cala Sorrentino, la Cala dei Turchi, la Cala del Caffè, la Punta del Grottone, la Cala Grande, la Punta Secca (luogo più orientale dell'isola e dell'intero arcipelago), la Cala dei Vermi, la Cala dei Pesci, la Cala del Cafone, Gli Scoglietti, un gruppo di sei grandi scogli e la Cala del Falconetto.
 


 

Isola di Capraia - Il faro

 

Flora

 

La flora, che si trova principalmente nella parte centrale dell'isola, è composta principalmente da piante di cappero (le quali danno il nome Capperaia all'isola), da cespugli di lentisco, da cardi e da ginepri.

 

Come arrivare alle Isole Tremiti

 

Basta arrivare in aereo, in treno o in auto in una di queste località, Vasto, Ortona, ViesteManfredoniaRodi Garganico, Capoiale, Termoli o Foggia, per poi raggiungere le Isole via mare o per via aerea.

 


 

 

Isole Tremiti

 

Via mare


Le partenze si effettuano dall’Abruzzo (Pescara, Vasto e Ortona), dalla Puglia(Manfredonia, Vieste, Peschici, Rodi Garganico e Capojale) e dal Molise (Termoli). Una volta giunti al porto si può optare per i catamarani, gli aliscafi e le motonavi: offrono un servizio quotidiano intensificato durante la stagione estiva e permettono di arrivare a destinazione in 50-60 minuti. Il costo varia a seconda della stagione e del luogo di partenza. Informazioni

 

Si raccomanda di prestare la massima attenzione per quel che concerne la durata del servizio e la franchigia di peso e dimensioni per i bagagli consentiti.

 

 

In barca 

 

Il porticciolo di S. Nicola è situato all'estremo sud-ovest dell'isola ed è costituito da una piccola insenatura protetta a sud-est da un moletto lungo circa 80 m e a nord-ovest da un altro più piccolo.
 


 

Porticciolo San Nicola

 

Pericoli: lato nord entrando mantenersi a dritta e a conveniente distanza dal fanale posto sul molo per evitare la parte sommersa dello stesso.
Orario di accesso: limitato dalle 19,00 alle 08,00.
Accesso: lato nord - entrando mantenersi a dritta; fare attenzione ai respingenti degli aliscafi posti nella parte centrale del molo e non ormeggiarsi per circa 50 m dalla radice del molo per bassi fondali. Lato sud - mantenersi a debita distanza per la scogliera; è sconsigliato l'ormeggio.
Fondo marino: roccioso e sabbioso buon tenitore.
Fondali: da 1 a 2 m; in banchina fino a 2,5 m.
Posti barca: 8 (5 di poppa, 2/3 a pacchetto).
Lunghezza massima: 15 m.
Divieti: è vietato il transito a tutti i natanti tra S. Domino ed il Cretaccio; è vietato sostare all'ancora nello specchio acqueo tra S. Nicola e S. Domino e, nelle ore comprese tra le 08,30 e le 19,30 è vietato il transito e l'ormeggio di qualsiasi imbarcazione nella zona di mare per una profondità di 300 m dalla battigia..
Rade sicure più vicine: a ridosso delle isole.

 

COORDINATE

PORTICCIOLO S. NICOLA - I. S. NICOLA
42°07',10 N 15°30',12 E

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 16

 

All'estremità nord-est dell'isola si trova la Cala degli Schiavoni, protetta a nord da un braccio di massi di circa 80 m e composta da un tratto di riva banchinato per circa 90 m e da uno scalo d'alaggio.
 


 

San Domino - Cala degli Schiavoni

 

Orario di accesso: continuo.
Accesso: si può approdare solamente nel periodo invernale perché nel periodo estivo la banchina è impegnata dalle navi trasportanti passeggeri e merci.
Fondo marino: sabbioso roccioso.
Fondali: in banchina da 2,00 a 4,00 m.
Divieti: è vietato il transito a tutti i natanti tra S. Domino ed il Cretaccio; è vietato sostare all'ancora nello specchio acqueo tra S. Nicola e S. Domino.

 

COORDINATE

CALA DEGLI SCHIAVONI - I. S. DOMINO
42°07',21 N 15°29',86 E

 

Titolo del:

Tags

Puglia, Foggia, isole Tremiti, isole Diomedee, isole mar Adriatico, Capraia, Crretaccio, San Domino, Pianosa
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Isola di Ventotene - I. Pontine (LT)

Ventotene e la vicina isola minore di Santo Stefano, entrambe appartengono all'arci...

Castelsardo (SS)

Castelsardo è un comune della provincia di Sassari in Sardegna. Si affaccia...

Porto Cervo (OT)

Porto Cervo è una frazione del comune di Arzachena, in provincia di Olbia-Tempio...

Arbatax (OG) - Bellezza dell'Ogliastra, nella costa orientale della Sardegna

L'isola nell'isola. Con questa frase si è intepretata e definita l'O...

Isola Rossa - Trinitā d'Agultu e Vignola (OT)

Isola Rossa è una frazione di Trinità d’Agultu e Vignola nella Prov...
Turismo e ormeggi
Isola di Ventotene - I. Pontine (LT)
Ventotene e la vicina isola minore di Santo Stefano, entrambe appartengono all'arcipelago delle isole Pontine o Ponziane, nel Mar Tirreno.   Anticamente denominata dai greci Pandoteira, l'isola divenne in seguito una colo
Fonte: Wikipedia, Pagine Azzurre e Nautica Report
Titolo del: 11/11/2019 06:40

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI