Area Marina Protetta Secche della Meloria (LI) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi / Area Marina Protetta Secche della Meloria (LI)
Area Marina Protetta Secche della Meloria (LI)

Area Marina Protetta Secche della Meloria (LI)

L'Area Marina Protetta Secche della Meloria, si trova nel bacino nord occidentale del Mediterraneo ed è situata a 3 miglia dalla costa livornese.
 


 

La Torre della Meloria, da sempre meta delle gite dei livornesi in barca


L'area marina è stata inserita agli inizi degli anni '80 tra le venti aree di reperimento elencate nella legge 979/82 "Disposizioni per la difesa del mare" che prevedeva l'istituzione di Riserve Marine. La definitiva istituzione è avvenuta con  Decreto Ministeriale del 28.7.2009.

 

Le Secche della Meloria rappresentano un'area di eccezionale interesse storico e archeologico, oltre che naturalistico. 
 

  
 

Hanno rappresentato per secoli un baluardo naturale contro le incursioni nemiche e sono state luogo di numerosi naufragi.

 

Dal punto di vista naturalistico l'area marina protetta Secche delle Meloria rappresenta un ecosistema unico per estensione e diversità, caratterizzato da un elevata variabilità morfologica (alternanza di zone rocciose  con il caratteristico fondale a catini, e zone con fondali sabbiosi e fangosi), alla quale ne consegue l'insediamento di numerose specie di pesci oltre ad una variegata vegetazione marina. 
 

  


Nell'area coesistono tra le biocenosi più ricche e produttive del mediterraneo, tra cui le estese praterie di Posidonia oceanica (habitat prioritario della Direttiva Habitat), il coralligeno, popolazioni delle alghe fotofile (Cystoseira) ed il detritico costiero.

 

E' inoltre nota la presenza del prezioso corallo rosso (Corallium rubrum).

 

La Battaglia della Meloria
 

  
 

In queste acque fu combattuta la storica battaglia navale della Meloria che vide coinvolta la flotta della Repubblica di Genova e quella della Repubblica marinara di Pisa.

 

La battaglia, che avvenne nell'agosto 1284 al largo delle coste del Porto Pisano, indebolì fortemente la flotta navale pisana dando inizio al lento declino di Pisa come potenza marinara in Italia durante il Medioevo, ma non a quello della Repubblica come si è soliti ritenere, in quanto Pisa cadde per più di un secolo dopo col tradimento del Capitano del Popolo Giovanni Gambacorta e non per motivi militari.

 

www.ampsecchedellameloria.it


Coordinate e mappa

 

Titolo del:

Tags

bacino nord occidentale del Mediterraneo, Livorno, costa livornese,
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Sapri (SA)

Sapri, il paese più grande del Golfo di Policastro, si trova in provincia d...

Blue Dolphin, un Marina di alto livello immerso nell'Oasi Naturale della Foce del Tevere

Le foci dei fiumi mantengono, spesso, inalterato un ambiente naturale ricco di particol...

Cefalý (PA) - Perla di Sicilia

Cefalù è un comune italiano della provincia di Palermo in&...

Mattinata (FG) Bellezza del Gargano

Sicuramente Mattinata è uno dei luoghi più interessanti del Gargano grazi...

Numana (AN)

Numana è una cittadina costiera dell'Adriatico centrale, che sorge alle...
Turismo e ormeggi
Sapri (SA)
Sapri, il paese più grande del Golfo di Policastro, si trova in provincia di Salerno, all'estremo sud della Campania e a pochi chilometri dalla Basilicata, sul mar Tirreno.   Sorge su una piccola pianura della costa ch
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 08/12/2019 07:30

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI