Il ''Purf'' una novitÓ tra le onde - Le professioni del mare - NAUTICA REPORT
Le professioni del mare / Il ''Purf'' una novitÓ tra le onde
Il ''Purf'' una novitÓ tra le onde

Il ''Purf'' una novitÓ tra le onde

di Fabrizio Fattori

La figura del bagnino, di solito abbronzato e prestante, in vigilante attesa sotto l’ombrellone dedicato, rimanda alle vacanze marine di tutti noi, svolte sotto l’attenta supervisione di questi professionisti del mare.

 

Ma anche vigilare ed attendere può produrre idee innovative e geniali. E’ il caso di Andrea Antonelli che svolge questo delicato mestiere sul litorale di Tirrenia (PI), da più di venticinque anni nel proprio stabilimento “Bagno Hoasy”.

 

Nell’osservare attentamente le evoluzioni dei surf nel tratto di mare antistante la spiaggia e avendone constatato le varie evoluzioni tecniche, dal Kite al Wind al Sup, ha pensato di incrociare questo mezzo acquatico, non sempre adatto a tutti per l’elevata abilità richiesta, con la tecnica di voga più tradizionale, tipica, ad esempio dei bagnini impegnati a raggiungere un’area di intervento alla massima velocità possibile, vogando in piedi sul pattino di salvataggio ( tecnica conosciuta anche come “Valesana”).

 

Applicare quindi, scalmi e remi ad una tavola da sup tradizionale ha rappresentato la soluzione dei problemi di equilibrio e stabilità, consentendo anche ai meno esperti di girovagare tra le onde in completa tranquillità, godendo delle medesime evoluzioni dei surfisti più esperti.

 

Il kit viene applicato rapidamente alla tavola e altrettanto rapidamente riposto per lo stoccaggio o il trasporto. Questa novità è stata accolta con interesse da tutti coloro che hanno a cuore la pratica sportiva in mare anche nella consapevolezza che remare in piedi su una tavola consente performance fisiche di tutto rispetto anche solo dopo poche uscite.

 

Di Andrea Antonelli si aspettano, nel prossimo futuro, ulteriori invenzioni che (come la trivella applicabile ad un comune avvitatore, consente di praticare fori nella sabbia o nel terreno per impiantare manici di ombrelloni o piante di medio fusto), esulino dal mondo ludico delle vacanze per approdare al mondo del fare pratico ed efficace.

 

Fabrizio fattori

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Post Covid: arrivano le navi smart senza rischio estinzione per i marittimi

Nel 1926 una nave viaggiava con un equipaggio di 250 persone, nel 2000 fra 15 e 20 e gi...

Donne marinaio

Quasi duemila le donne nella Marina Militare Italiana

Le donne marinaio - una categoria rara ma in aumento nei trasporti ...

Vincenzo Poerio entra a far parte di Tankoa Yachts

In seguito all’assemblea societaria che si è tenuta il giorno 25 febbraio,...

Assemblea di Fedepiloti - Ruoli e principi nel pilotaggio italiano

Assemblea Nazionale della Federazione Italiana Piloti dei Porti in programma nella sala...

Al via ''E-JOB', il progetto europeo per nuove professioni nello yachting italiano e francese

Il progetto Ŕ stato presentato a Viareggio dalla Provincia di Lucca e da Isyl

Favorire le opportunità di lavoro nell’economia de...
Turismo e ormeggi
Capo Palinuro e le sue grotte (SA)
Le suggestive grotte del Capo Palinuro, che oggi si specchiano in un mare cristallino, circa 130.000 anni fa (fase glaciale Riss), erano circondate da un paesaggio completamente diverso.   Il mare arretrando per centinaia di metri da
Fonte: capopalinuro.it e Nautica Report
Titolo del: 26/11/2020 07:15

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI