Porto Venere (SP) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi / Porto Venere (SP)
Porto Venere (SP)

Porto Venere (SP)

Porto Venere, scritto anche Portovenere, è un comune della provincia della Spezia in Liguria.

 

Porto Venere è un antico villaggio che sorge nell'estremità più occidentale del Golfo della Spezia; uno dei borghi più suggestivi della costa spezzina, le cui origini risalgono a moltissimi anni fa.



Porto Venere
 

Porto Venere fu abitata già in epoca romana, come testimonia l'Itinerario Marittimo dell'Imperatore Antonino Pio nel 161 d.C. Base bizantina, nel 643 il piccolo borgo fu distrutto dai Longobardi di Rotari. La rinascita avvenne nel Medio Evo, con lo sviluppo di un importante movimento monastico sulle isole del Tino e del Tinetto.
 

Le sue case furono costruite secondo l'architettura delle colonie genovesi, con la duplice funzione di abitazione e di difesa. Durante il dominio genovese inoltre, furono costruite le mura, rafforzate da tre torri e da robusti bastioni, e venne edificato un imponente Castello a protezione del borgo. 


 

Porto Venere - Il Castello


Oggi Porto Venere è uno spettacolare borgo turistico, felice connubio di primitive bellezze naturali e di edifici di particolare interesse storico.

 

Queste ed altre cartteristiche hanno fatto si che il suo territorio e le isole che compongono l'arcipelago antistante, sia stato inserito all'interno del patrimonio mondiale dell'umanità dell'UNESCO


 

Porto Venere - Grotta di Byron


Uno dei luoghi più suggestivi di Porto Venere è la Grotta di Byron, dedicata al famoso poeta inglese del XIX secolo. Da questo punto si può imboccare il carruggio, una stradina stretta e tortuosa, che attraversa la parte alta del borgo. 

 

Economia e turismo

 

Nel territorio del comune di Porto Venere, in località Panigaglia dentro il golfo della Spezia, si trova un rigassificatore, grazie al quale è possibile importare via mare, allo stato liquido, idrocarburi gassosi naturali, come il gas naturale liquefatto.
 


 

Porto Venere - Vista dalla salita dell'Ulivo

 

Porto Venere è un paese essenzialmente turistico che vive di commercio, ristorazione e attività legate alla ricettività turistica. Negli ultimi anni molto importanti sono diventate le attività extra alberghiere quali B&B, affittacamere e residences.

 

Molto apprezzato lo shopping nel lungomare Calata Doria e nel pittoresco Carrugio e le visite alla panoramica chiesa di San Pietro e al castello Doria. Il porticciolo di Porto Venere, sebbene sia il più piccolo della Liguria, nella stagione estiva fa sempre il tutto esaurito ospitando anche numerosi vip.
 


 

La cucina

 

La cucina spezzina si è mantenuta praticamente intatta, grazie all’affezione per la tradizione che dei suoi abitanti. Si tratta di una cucina semplice, basata principalmente sullapesca e sulle verdure dell'entroterra. 
 

Rombo ai funghi porcini e patate
 
Particolare attenzione è dedicata ancor oggi al sapiente uso delle erbe aromatiche che qui nascono spontanee: rosmarino, timo, maggiorana, salvia, borragine ed un basilico veramente eccezionale sono alcuni degli esempi.
 
Tra i piatti tipici la Cima alla genovese è il piatto del riciclo e il suo ripieno vuole: uova, formaggio, piselli e sottofesa di vitello cruda, in modo che durante la cottura rilasci la sua gelatina che compatterà la cimaCrepes al pesto, farinata, pisciadela e rombo ai funghi porcini sono solo alcuni piatti della tradizione di Porto Venere
 
Anche Porto Venere ha il suo primo ristorante "gluten free" certificato per la celiachia dall'AIC. Si tratta del Palmaria Restaurant che offre anche un servizio di "meal box d'asporto" per chi è ormeggiato nel porto.
 
 
Il porto
 

Il porticciolo di Porto Venere è racchiuso da due moli banchinati a gomito, rispettivamente di 160 m (molo Dondero) e 80 m (molo Olivo).
 


 

Porto Venere - Il porticcioli e il molo

 

Pericoli: basso fondale all'interno del porto, nella zona antistante la “Spiaggetta”.
Orario di accesso: continuo.

Fondo marino: fangoso.
Fondali: in banchina da 1 a 4 m.

Divieti: molo Doria solo imbarco/sbarco passeggeri e merci; le imbarcazioni in transito nel canale di Porto Venere devono navigare ad andatura ridotta (max 6 nodi) tenendo la dritta.

Rade sicure più vicine: rada di Porto Venere.
 


 

COORDINATE

PORTO VENERE
44°03',03 N 09°50',24 E

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 09
E-mail: portodiportovenere@alice.it
Telefono:  0187-793042

 

Titolo del:

Tags

Liguria, La Spezia, Golfo della Spezia, Imperatore Antonino Pio
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Riserva Naturale della Foce dell'Isonzo (GO)

All'estremità settentrionale del mare Adriatico, dove sfocia il fiume Timavo...

Castellammare del Golfo (TP)

Castellammare del Golfo è un comune della provincia di Trapani in Sicilia. &...

Stintino (SS)

Stintino è un comune della provincia di Sassari in Sardegna....

Isole dello Stagnone di Marsala (TP) - Un microcosmo sotto il sole

Suggestiva e sensuale, la Riserva Naturale Orientata dello Stagnone si estend...

Gaeta (LT)

Gaeta è un comune della provincia di Latina nel Lazio meridi...
Turismo e ormeggi
Riserva Naturale della Foce dell'Isonzo (GO)
All'estremità settentrionale del mare Adriatico, dove sfocia il fiume Timavo, inizia una fascia litoranea caratterizzata dai bassi fondali e da una complessa struttura lagunare che, comprendendo Venezia, termina con il delta del fiume P
Fonte: parks.it e Nautica report
Titolo del: 14/12/2019 06:50

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI