La compagnia francese Platypus Craft svela il primo tender semi-sommergibile al mondo - News - NAUTICA REPORT
News / La compagnia francese Platypus Craft svela il primo tender semi-s...
La compagnia francese Platypus Craft svela il primo tender semi-sommergibile al mondo

La compagnia francese Platypus Craft svela il primo tender semi-sommergibile al mondo

Swordfish è un tender rivoluzionario, dal design di derivazione automobilistica, capace di navigare sott'acqua.

 

Swordfish è la prima imbarcazione al mondo in grado di trasformarsi in un sottomarino. Immaginate di poter attraversare lo specchio dell'acqua e godere delle bellezze del mondo sommerso, comodamente seduti in una poltrona in pelle con un bicchiere di champagne in mano.

 

Questo tender di 40 piedi è in grado di accogliere fino a 8 persone all'interno di una struttura di plexiglass richiudibile. Il cockpit può passare dalla configurazione chiusa a quella aperta, consendo agli ospiti di godere della brezza marina e dei raggi del sole.

 

Il sacro graal di questa perla tecnologica è senza dubbio la sua capacità di convertirsi da un'imbarcazione di superficie in un sommergibile in pochi secondi. Una volta raggiunta quest'ultima configurazione, lo scafo centrale del trimarano si troverà a circa 2 metri sotto il livello dell'acqua, offrendo al pilota e ai 7 passeggeri uno spettacolo unico.

 

  

 

Swordfish in navigazione e in configurazione semi-sommergibile. Copyright by L2Concept & Platypus Craft.

 

Un'imbarcazione futuristica influenzata dal car design

 

Disegnata da L2Concepts, un affermato nome nel campo del car design, le linee dello Swordfish sono state influenzate sia dalla Citroen SM degli anni '70 che dal design degli aerei stealth. Questo avveneristico trimarano si pone l'obbiettivo di raggiungere livelli altissimi di qualità, tanto dal punto di vista ingegneristico, quanto nella sua costruzione e dotazione degli equipaggiamenti di bordo.

 

La sua motorizzazione elettrica garantisce l'assenza di rumori, mentre la sua architettura multiscafo, una novità per un'imbarcazione di queste dimensioni, permette una navigazione confortevole in assenza di rollio.

 

 

Questi sketch, firmati L2Concept, mettono in evidenza la derivazione automobilistica del design di Swordfish. Disegni di Samuel Guinefoleau.

 

Motorizzazione elettrica disponibile

 

La velocità massima è stimata attorno ai 40 nodi, per una velocità di crociera di 18 nodi e un'autonomia di 115 miglie nautiche a 7 nodi. Questi numeri sono raggiungibili grazie ai suoi 2 motori elettrici da 500 Kw cadauno accoppiati a batterie da 400Kwh e una trasmissione Z-drive.

 

La versione ibrida dello Swordfish comprende 2 motori V8 da 900 cavalli l'uno e 2 motori elettrici da 80 Kw. In questa configurazione la velocità massima sarà superiore ai 50 nodi: alte performance, grande autonomia e una silenziosa navigazione in fase subacquea.

 

  

 

Swordfish in navigazione. Copyright by L2Concept & Platypus Craft.

 

Un' imbarcazione eco-sostenibile

 

L'ambizione che ha spinto Platypus a dare forma a questo progetto non è indifferente. Si tratta di una nuova tipologia di imbarcazione, un trimarano semi-sommergibile, attento all'ambiente e dal design sportivo.

 

Oltre alla motorizzazione elettrica, il cantiere si impegna infatti ad una costruzione sostenibile. Gli scafi saranno prodotti in una struttura sandwich con un'anima in legno. L'imbarcazione sarà costruita nei cantieri di Factory Unit, una consociata di L2 Concept, la cui esperienza nel campo delle concept cars e sottomarini sarà preziosa per raggiungere standard qualitativi altissimi.

 

  

 

Swordfish nella sua modalità sommergibile. Copyright by L2Concept & Platypus Craft.

 

Due compagnie francesi firmano questa rivoluzione

 

Gli attori di questa rivoluzione sono entrambi francesi, una terra che ha forti radici nel settore del lusso e dell'innovazione. Si tratta di Francois-Alexandre Bertrand, presidente e fondatore di Platypus craft, una compagnia specializzata in imbarcazione semi-sommergibil, e Alain Grandjean, presidente e fondatore di L2Concept, una compagnia di design e ingegneria specializzata in concept cars e sottomarini da diporto.

 

Platypus e L2Concept mirano a offrire al mondo un'imbarcazione in grado di trasformarsi in una nuova pietra miliare nella storia dello yachting. Il futuro sarà scritto sott'acqua.

 

Le due compagnie annunciano di aver riscosso interessi provenienti sia dagli USA che dagli stati del Golfo. L'obiettivo è di iniziare la produzione nei primi mesi del 2021.
 

  

 

DATI TECNICI SWORDFISH 40
 

Loa: 

 

Width:

 

Capacity: 

 

Electric Version

 

Max speed

 

Cruising speed 

 

Range

 

Hybrid version

 

 

Max speed 

40 ft

 

12 ft

 

8 people

 

2 x 500 Kw Engines & 400 Kwh batteries

 

43knots

 

27 knots

 

115 nautical miles at 7 knots

 

2 x 900 HP inboard V8 petrol engines

2 x 80 Kw electric motor

 

50 knots

 
 
Team
 
Concept: François-Alexandre Bertrand, president and founder of Platypus craft
Partner: Alain Grandjean, president and founder of L2Concept
Design: Samuel Guinefoleau, L2Concept
Mechanics and hydraulics: Cyril Thabard. CDO Innov
 
Matteo Bugliari
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Prada Cup - Day 4 - Una regata combattuta fino alla fine

Un altro weekend di regata ad Auckland, per la PRADA Cup, la Challenger Selection Serie...

Vendée Globe - Azores ahead are prelude to winning moves

23 January 2021 - 07:27

At 350 miles SW of the Azores this morning Charlie Dalin (Apivi...

Da Solaris Yachts le anticipazioni del nuovo Solaris 60

Grande attesa per la prossimo novità di Solaris Yachts. È ...

Assobalneari Italia e Assomarinas chiedono al Governo di intervenire subito sull’estensione della durata delle concessioni demaniali

Assobalneari Italia e Assomarinas chiedono al Governo di intervenire subito a tute...

Schenker supera il traguardo dei 1.000 dissalatori ZEN venduti nel mondo

Risultati incoraggianti per Schenker Watermakers grazie al successo della gamma di diss...
Turismo e ormeggi
Terracina (LT) - Mare, sole e tanta storia
« Ci riuscì tanto gradita la visita a Terracina sulla rupe. Avevamo appena ammirato questo quadro, quando scorgemmo il mare davanti alle mura. Subito dopo, l’altro lato della montagna-città, ci offrì lo spettacolo
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 23/01/2021 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI