L'ECSA accoglie le conclusioni del Consiglio sul settore dei trasporti per vie navigabile dell'UE - Porti, Shipping e Logistica - NAUTICA REPORT
Porti, Shipping e Logistica / L'ECSA accoglie le conclusioni del Consiglio sul settore dei tras...
L'ECSA accoglie le conclusioni del Consiglio sul settore dei trasporti per vie navigabile dell'UE

L'ECSA accoglie le conclusioni del Consiglio sul settore dei trasporti per vie navigabile dell'UE

Il 5 giugno, il Consiglio dei ministri dei trasporti ha adottato le sue conclusioni su "Settore dei trasporti per vie navigabili dell'UE - Prospettive future: verso un settore dei trasporti per vie navigabili dell'UE neutro in termini di emissioni di Co2, senza incidenti, automatizzato e competitivo". Questa decisione approva la Dichiarazione di Opatija adottata a livello politico l'11 marzo 2020 .

 

"L'industria marittima europea ha partecipato alle discussioni che hanno dato forma alla Dichiarazione di Opatija", ha affermato Martin Dorsman, segretario generale dell'ECSA"La visione esposta nella dichiarazione riflette pienamente le ambizioni del nostro settore e stabilisce la direzione verso cui ci stiamo muovendo rapidamente."

 

Tuttavia, i progressi verso tale visione si sono arrestati dall'inizio della pandemia di COVID-19, che ha colpito l'intera industria marittima in Europa e nel resto del mondo. Nonostante le varie difficoltà che la crisi ha creato, come la mancanza di cambiamenti dell'equipaggio e problemi di liquidità, le aziende e i dipendenti continuano a lavorare per garantire che le catene di approvvigionamento rimangano in funzione.

 

"Apprezziamo pienamente che i Ministri riconoscano il ruolo chiave del trasporto marittimo europeo durante questa crisi nel mantenere il commercio e il flusso dei servizi e delle forniture di base nel modo più fluido possibile. È importante che tutti i responsabili politici comprendano questo ruolo fondamentale e gli interessi strategici del trasporto marittimo per l'UE, che questa crisi ha chiaramente messo in luce e che non dovrebbe mai essere compromessa ", ha continuato Dorsman.

 

Le conclusioni del Consiglio hanno inoltre messo in luce il lavoro essenziale svolto dai marittimi per mantenere funzionanti le linee di approvvigionamento, compreso il loro diritto a un trattamento equo. L'ECSA, insieme ad altri partner e istituzioni europei e internazionali, sta fortemente sollecitando i governi a designare i lavoratori marittimi come lavoratori chiave in modo da garantire che possano avvenire i cambi di equipaggio e che i diritti dei marittimi siano rispettati. L'assistenza dell'equipaggio è fondamentale per la salute, la sicurezza e il benessere dei lavoratori marittimi e il corretto funzionamento delle linee di approvvigionamento marittimo.

 

Conclusioni del Consiglio del 5 Giugno 2020

 

Ufficio Stampa Confitarma

Noli Mazza

 

In copertina Foto di Andrey_Lesya da Pixabay 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Porto di Venezia dall’UE oltre mezzo milione di euro per progetti green

572.000 euro co-finanziati al 100% dal progetto europeo di cooperazione transfrontalier...

Trieste rivendica la sua autonomia per diventare la porta sud d’Europa

Torna al centro del dibattito l’adesione alla Belt & Road Initiative del...

Esercitazione Anti-Pirateria nel Golfo di Guinea

Ieri 3 aprile 2020, nelle acque del Golfo di Guinea, si è svolta un’eserci...

Il contributo dei porti

di Felice Magarelli

Secondo Luigi Merlo, Presidente di Federlogistica-Conftrasporto, l&...

Porti Campani: nel 2019 registrato incremento dal 15% al 27%

Registrata nel 2019 una crescita che supera il 27% di passeggeri nel settore delle croc...
Turismo e ormeggi
Isola di Mazzorbo (VE) - Un recupero storico e sociale
Mazzorbo è un'isola della Laguna Veneta ad est di Burano. Ne è divenuta una sorta di appendice da quando un ponte l'ha collegata a quest'ultima.   Vi si trovano il centro sportivo, opera dell'architetto G
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 06/07/2020 06:50

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI