Ingegnere navale - Le professioni del mare - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Isola delle Femmine (PA)
Il comune deve il nome all'isolotto che gli sta di fronte chiamato appunto Isola delle femmine. Diverse leggende hanno subito il fascino esercitato dalla torre ormai in gran parte diroccata che sovrasta l'isolotto.   Quel
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 19/04/2019 07:20
Le professioni del mare / Ingegnere navale
Ingegnere navale

Ingegnere navale

Per ingegneria navale si intende quella branca dell'ingegneria che si occupa della progettazione dei mezzi navali e del loro mantenimento in esercizio.

 

Nell'ingegneria navale è possibile distinguere tre aree separate:

 

l'Architettura Navale, cioè lo studio delle forme idrodinamiche dei mezzi navali siano essi navi, battelli sottomarini o mezzi offshore;

 

la Costruzione Navale, che si dedica allo studio e alla progettazione delle strutture;

 

l'Allestimento e Propulsione, che si occupa degli impianti di bordo in genere.

 

L'Ingegneria Navale vede il suo impiego in diversi settori nautici: mercantile, passeggeri, militare, diporto ed altri. Questa distinzione non è banale in quanto a seconda dell'impiego del mezzo navale, variano chiaramente struttura, materiali impiegati e impianti.

 

Tra le materie alla base degli studi di ingegneria navale abbiamo:

 

l'idrodinamica, che è il settore della fisica, che studia il comportamento dei fluidi;

 

la statica delle navi;

 

la scienza delle costruzioni;

 

la meccanica applicata alle macchine e macchine.

 

Tutte materie fondamentali che applicano in pratica i principi dell'analisi matematica, della fisica e della chimica nella realtà tecnica dei mezzi navali/nautici.

 

L'ingegneria navale è una branca importante dell'ingegneria, basti pensare al passato quando la supremazia marittima era determinante nel mantenimento del potere di una nazione sia in campo economico che civile e militare. Ancora oggi il ruolo che ricopre la via di comunicazione marittima è di cruciale importanza e la rende la privilegiata per il trasporto in tutto il globo delle materie prime, dei minerali, e dei prodotti finiti (vedi trasporto containerizzato).

 

Questo con tutta probabilità rimarrà invariato ancora per lungo tempo dal momento che i volumi di trasporto realizzabili via mare sono di gran lunga superiori a quelli che si possono ottenere per via aerea o terrestre, e soprattutto con costi più accessibili.

 

Questa è solo una parte delle ragioni che portano a ritenere quella navale come un'ingegneria di strategica importanza sia per ciò che attiene alle costruzioni navali e installazioni offshore sia per ciò che attiene alla gestione delle vie di comunicazione marittime dal punto di vista politico e tecnico/commerciale.

 

In Italia il corso di ingegneria navale è attivo in cinque atenei:

 

Università degli Studi di Genova
 

Università degli Studi di Messina
 

Università degli Studi di Napoli "Federico II"
 

Università degli Studi di Pisa (Accademia navale)
 

Università degli Studi di Trieste

 

Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

L’apertura di una sede a Marsiglia e la vicinanza ai clienti italiani: le grandi ambizioni di Click&Boat

Il caldo sole del Sud della Francia si prospetta all’orizzonte di Click&Boat ...

Donne marinaio

Le donne marinaio - una categoria rara ma in aumento nei trasporti marittimi - sono spe...

Click&Boat - La nautica da diporto: una tendenza accessibile a tutti

Dopo 5 lunghi anni di sofferenze e tentennamenti, il mercato della nautica da diporto r...

Next Maritime Day: Education - Il futuro dell’economia del mare, un sistema formativo al passo con i fabbisogni delle imprese

Trieste, 28 gennaio 2019

Giovedì 31 gennaio, a partire dalle 14.30, all’Univers...

Click&Boat: un 2019 con il vento in poppa per “l’Airbnb” del noleggio barche

Parigi, 24 gennaio 2019

Una percentuale di crescita che supera il 200% rispetto al 2017, 10...

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI