Maccarese (RM) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Lido di Venezia
Il Lido di Venezia è una sottile isola che si allunga per circa 11 km tra la laguna di Venezia ed il mare Adriatico.   Delimitata dai porti di San Nicolò e Malamocco è 
Fonte: wikipedia.org e Nautica Report
Titolo del: 22/03/2019 07:00
Turismo e ormeggi / Maccarese (RM)
Maccarese (RM)

Maccarese (RM)

Maccarese è una frazione del comune di Fiumicino, in provincia di Roma, situata sulle zone dell'Agro Romano.

 

Qui sorge il centro agricolo Maccarese SpA, su un ampio territorio bonificato negli anni venti da coloni provenienti prevalentemente dal Veneto.

 

Da sempre territorio molto umido, (in passato palude, bonificata negli anni del fascismo), è il miglior territorio per l'agricoltura.
 


 

Maccarese - Il nuovo impianto di Boigas

 

La cittadina, è in grande aumento di popolazione, con l'arrivo di nuovi abitanti grazie alle nuove costruzioni edili.
 

Il fiume Arrone attraversa Maccarese e sfocia poi nel Mar Tirreno.
 

Il nome deriva dal Fosso della Vaccariccia, con evidente allusione alle mandrie di bovini che vi stazionavano durante il pascolo. Il nome originario era Vaccarese trasformato poi in Maccarese.



 

Il fiume Arrone in un dipinto - Da riservadecima-malafede.blogspot.com

 

Territorio paludoso che ha favorito la proliferazione della zanzara anofele responsabile della malaria, con due stagni uno situato nella zona più lontana dal centro l'altro vicino al Castello denominato Villa San Giorgio.

 

Intorno al 1300 venne costruito il Castello Villa San Giorgio che ospitò gli Alessandrini, gli Anguillara e successivamente i Mattei ed altre famiglie della nobiltà romana ed enti religiosi.
 

Nel 1569 avvenne il restauro del Castello mentre nel 1574 venne realizzata la Torre Primavera.



 

Maccarese - Il Castello - Da www.ilfaroonline.it

 

Successivamente Maccarese passò in mano ai Rospigliosi che furono gli ultimi detentori della tenuta prima della bonifica integrale.

 

Nel 1925 ci fu la grande bonifica che fu promossa da una società formata da investitori finanziari che, invogliati dalle provvidenze messe a disposizione dello Stato, cercarono di bonificare la zona con lo scopo di mettere in produzione i terreni, frazionare la tenuta in poderi e passare alla vendita degli stessi.
 

Ma il progetto non poté andare in porto in quanto i prezzi delle proprietà fondiarie e dei prodotti agricoli nel frattempo erano crollati. E la terra agli inizi degli anni trenta non aveva più la caratteristica di bene di rifugio.



 

La grande bonifica

 

Si trovarono così a governare un'azienda che, date le grandi dimensioni, aveva costi di gestione troppo elevati e quindi furono costretti ad appoggiarsi all'IRI.
 

Nel frattempo giunsero numerosi coloni provenienti dal Mantovano e soprattutto dal Veneto per coltivare campi, impiantare vigneti e custodire il numeroso bestiame da latte.
 

Nel corso degli anni Maccarese divenne la vetrina dell'agricoltura Italiana e fu visitata dalle più importanti delegazioni Italiane ed Estere.



 

Benito Mussolini visita la bonifica di Maccarese - Da www.acs.beniculturali.it

 

Negli anni Cinquanta ci furono grandi problemi a livello economico in quanto la manodopera risultava essere in esubero a causa di scelte dirigenziali errate che portarono una lunga crisi protratta fino al 1998, anno in cui l'azienda, che comprende oltre 4.500 ettari di terreno agricolo oltre al castello e altri edifici di grande rilevanza, viene privatizzata e acquistata da Edizione Holding dei fratelli Benetton per 94 miliardi di lire.

 

Nel 1997, l'Unione Europea riconobbe che la zona di Maccarese era adatta alla costruzione di un parco scientifico e tecnologico che avrebbe tratto vantaggio dai buoni collegamenti dei e dalla vicinanza delle università per creare un ambiente favorevole allo sviluppo dell'innovazione scientifica, soprattutto nel settore agricolo.
 


 

Maccarese - La sede dell'IPGRI

 

Venne data la possibilità all'Istituto Internazionale per le Risorse Fitogenetiche IPGRI (International Plant Genetic Resources Institute) essendo il più importante riferimento mondiale per la conservazione e l'utilizzo delle risorse genetiche vegetali, la possibilità di costruire il suddetto parco scientifico.

 

 
Azeglio Ciampi

Da luglio del 2001 la sede ufficiale dell'IPGRI si trova a Maccarese, in un'area di grande tradizione agricola, all'interno di un ex mulino ristrutturato e concepito per fornire, con i suoi avanzati mezzi di comunicazione, tutta l'assistenza e le conoscenze utili agli Enti che vi fanno riferimento.
 

L'inaugurazione della nuova sede di Maccarese da parte del Presidente Ciampi è stata l'occasione ideale per analizzare sia il passato che il futuro dell'istituto ed in particolare per celebrare lo speciale rapporto che lega l'IPGRI all'Italia e l'Italia alle risorse fitogenetiche.
 

Da un certo punto di vista il nuovo edificio dell'IPGRI era destinato ad accogliere l’Istituto. Un tempo silo e mulino per cereali, esso era stato progettato per immagazzinare granaglie e trattare i prodotti agricoli destinati alla distribuzione. Oggi consente all'IPGRI di assolvere alla sua funzione di raccolta, mantenimento e trattamento di informazioni, fondamentali per assicurare l'approvvigionamento alimentare a tutta la popolazione mondiale.
 



 

Airone bianco nelle vasche di Maccarese - Da www.naturamediterraneo.com

 

Le vasche di Maccarese sono un'oasi gestita dal WWF Italia, parte della Riserva naturale Litorale romano.

 

Turismo


Maccarese è insieme a Fregene una delle spiagge predilette dai Romani e non, con stabilimenti, bar e ristoranti alla moda. Compreso uno stabilimento dedicato esclusivamente ai cani ed ai loro padroni il Baubeach.
 


 

La battigia del Baubeach, lostabilimento dedicato ai cani e ai loro padroni

 

Cucina

 

Per chi vuole mangiare a Maccarese c'è l'imbarazzo delle scelta. 

 

Si può prenotare in uno dei rinomati ristoranti a base di pesce fresco negli stabilimenti balneari, oppure ci si può fermare a degustare i piatti tipici della tradizione romana nelle trattorie limitrofe.
 


 

Spaghetti con le telline - Da redelmare.net

 

Fra tutii piatto tipico del litorale romano sono senz'altro gli spaghetti con le telline diventato a causa dei divieti ricercatissimo.

 

Porti

 

COORDINATE
PORTO CANALE - FIUMICINO
41°46',23 N 12°13',11 E

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 16 (servizio continuo) e lavoro 14
E-mail: roma@guardiacostiera.it
Telefono: 06-656171

 

COORDINATE
DARSENA TRAIANO - FIUMICINO
41°46',18 N 12°13',62 E
ACCESSO DAL PORTO CANALE

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 16 (servizio continuo)
E-mail: roma@guardiacostiera.it
Telefono: 06-656171

 

COORDINATE
FIUMARA GRANDE
41°44',40 N 12°14',00 E

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 16 (servizio continuo)
E-mail: roma@guardiacostiera.it
Telefono: 06-656171

 

COORDINATE
PORTO ROMANO - FIUMICINO ISOLA SACRA
41°44',32 N 12°14',10 E
ACCESSO DA FIUMARA GRANDE
 
PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 73
E-mail: marina@portoromano.com
Telefono: 06-6502651
 

Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del:

Tags

Fiumicino, Roma, litorale laziale, Agro Romano, fiume Arrone, Fosso della Vaccariccia, Vaccarese
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Lido di Venezia

Il Lido di Venezia è una sottile isola che si allunga per circa 11 km tra l...

Patti e Tindari (ME) - Storia, fede, arte e natura

Patti è un comune della provincia di Messina in Sicilia.   Ė, ...

Palma di Montechiaro (AG) - La CittÓ del Gattopardo

Palma di Montechiaro è un comune della provincia di Agrigento in Sicilia. S...

Isole Borromee - Lago Maggiore (VCO)

L'arcipelago delle Isole Borromee è situato nel medio lago Maggiore, a occid...

Isola di Pellestrina (VE)

Pellestrina è un'isola della Laguna Veneta e rappresenta il p...

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI