Parigi, la Senna et les Bateaux Mouches - Report - NAUTICA REPORT
Report / Parigi, la Senna et les Bateaux Mouches
Parigi, la Senna et les Bateaux Mouches

Parigi, la Senna et les Bateaux Mouches

Escursioni all’ombra dei monumenti

La città di Parigi nasce e si sviluppa lungo un tratto del fiume Senna, in un’area caratterizzata da alcune isolette, punti strategici per l’insediamento delle genti che anticamente frequentavano la zona. Nel corso dei secoli, il piccolo abitato si trasforma in una città in continua crescita che acquista via via sempre più fascino e ricchezza.


La Senna, di cui si ricordano alcune grosse piene in età antica - memorabile quella dell’inverno del 358 -, viene modellata e addomesticata dai parigini, diventando il cuore del nuovo centro.
 


Lungo le sue rive vengono costruiti punti d’attracco, argini in muratura e palazzi in cui scorre la storia di Francia.

 

Un contorno sempre più ricco ad un’arteria di fondamentale importanza per gli spostamenti ed il trasporto di merci,tanto che, nel Medioevo, i Marchands d’eau - Battellieri – sono la corporazione più potente della città.
 


 

I punti di attracco di Bateaux Mouches

 

Ancora oggi, la Senna non è un semplice decoro alla bella capitale francese, ma è un fiume percorribile per piacevoli escursioni all’ombra dei monumenti che lo costeggiano e un luogo lungo il quale è possibile svolgere tante attività.

 

Le rive della Senna – Patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1991 - sono lunghi viali in cui fare sport e passeggiate solitarie o romantiche, in cui passare serate con gli amici o prendere il sole…con il clima mite della stagione estiva, inoltre, un tratto dei quais (le strade che costeggiano il fiume) ospitano Paris Plage, ossia un’area con sabbia, lettini e attività tipiche dei litorali marini, all’insegna di relax e divertimento.


  
 

Paris Plage

 

Quando si passeggia lungo le sponde della Senna o si naviga su di essa, oltre ai numerosi monumenti è possibile ammirare anche i ponti, 37, ognuno con caratteri propri e una storia da raccontare…

 

Les Bateaux Mouches
 

All'inizio del 18° secolo, i "mouches" erano piccole barche leggere che erano state progettate per il trasporto merci. Vennero chiamate mouches perchè il cantiere dove venivano costruite "Felizate" si trovava nel quartiere Mouche a Lione. Nel 1949 al termine della seconda guerra mondiale, il lungimirante Jean Bruel, inventò il concetto di Bateaux-Mouches, la più celebre compagnia di crociere sulla Senna. L'idea era quella di restituire la gioia della festa ai parigini.
 

  
 

Il servizio passeggeri sulla Senna a Parigi già nel 1867.

 

Dal 49, l'idea del tour sulla Senna, ha traghettato più di 100 milioni di passeggeri. Oggi "La Compagnie des Bateaux-Mouches", conta una flotta di 12 battelli a disposizione dei turisti per scoprire la Parigi storica vista dalla Senna.

 

E' possibile effettuare sia un tour semplice (costo 8 euro della durata di un'ora e dieci minuti) con una guida multilingua che vi dirà davanti a quali monumenti state transitando, sia con pranzi, merende o cene in battello a costi s'intende più elevati.
 

  


Il top è la crociera romantica, verrete prelevati dalla vostra residenza parigina da una limousine che vi condurrà al battello.

 

Qui rose, champagne, violino e pianoferte faranno da sottofondo a Parigi illuminata. Il costo è di 500 euro a coppia.
 


 

Foto di skeeze da Pixabay 
 

Il tour più frequentato è quello più economico che parte ogni 15/30 minuti dal Pont de l'Alma (Riva destra), tristemente noto per essere stato luogo dell'incidente mortale della Principessa Diana.

 

Tra i principali monumenti che osserverete: Tour Eiffel, Hotel des Invalides, Sainte-Chapelle, Notre-Dame, Museo d'Orsay, Louvre, Concierge, Petit e Grand Palais, statua della Libertà e molto ancora.

 

Sito ufficiale de la Compagnie des Bateaux Mouches

 

www.bateaux-mouches.fr/it

 

Tratto da www.parigi.it

 

Leggi anche: Le piscine di Parigi 

 

In copertina Foto di skeeze da Pixabay 
 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La deriva, il primo approccio alla vela

Ufficialmente sono 39 le classi di derive

Nell'ambito velico, viene chiamato deriva (in inglese dinghy o ...

La Ferrovia Roma Ostia: ''Tutti ar mare''

di Fabrizio Fattori

Roma non è mai stata una città di mare anche se quest...

I Piombi di Venezia, prigione per i VIP della Serenissima

I detenuti godevano di molte facilitazioni

I Piombi sono un'antica prigione sita nel sottotetto del Palazz...

Sardegna: Isola di Mare, Natura e Cultura

Il Paradiso auspicato da Fabrizio De Andrè

Una terra antica al centro del Mediterraneo. Imperdibile d'esta...

Antonio Pigafetta, ''Reporter'' del primo viaggio intorno al mondo

Fece parte della spedizione di Magellano

Antonio Pigafetta, anche conosciuto come Antonio Lombardo (Vicenza,...
Turismo e ormeggi
Isola di Gavi - I. Ponziane (LT)
L'isola di Gavi è una piccola isola compresa nell'arcipelago Ponziano insieme a Ponza, Ventotene, Palmarola, Santo Stefano e Zannone.   Situata a soli 120 metri da Ponza, ha una lunghezza di circa 700 metri ed &egr
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 04/03/2021 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI