La Grande Voragine Blu del Belize - Report - NAUTICA REPORT
Report / La Grande Voragine Blu del Belize
La Grande Voragine Blu del Belize

La Grande Voragine Blu del Belize

di Fabrizio Fattori

La barriera corallina mesoamericana rappresenta, ancora oggi, uno degli ecosistemi meglio conservati del pianeta.

 

Si estende per circa mille chilometri di fronte alle coste messicane, del Belize, del Guatemala e dell’Honduras. Ma nell’atollo Lighthouse a circa sessanta miglia dalle coste del Belize, esiste uno dei luoghi più singolari della terra: il “Great Blue Hole” una voragine ampia più di trecento metri e profonda circa centoventi metri.

 

Si tratta di una dolina marina iniziatasi a formare circa 150.000 anni fa in tempi diversi, probabilmente, nel corso dell’ultima glaciazione del quaternario. Il fenomeno di erosione carsica ha strutturato una profonda grotta ricca di stalattiti e stalagmiti calcaree e di pareti a strapiombo riempitasi delle acque oceaniche a seguito del disgelo e di sommovimenti tellurici.

 

La voragine, che per la sua bellezza appartiene al patrimonio Unesco dell’umanità, si staglia, con l’intensità del suo blu, tra le acque cristalline  dell’atollo che di per se rappresenta un’ incomparabile bellezza. Lungo circa trentacinque chilometri e largo otto, l’atollo si estende come laguna sabbiosa di scarsa profondità e conserva nelle sue parti emerse colonie protette di rari uccelli marini.

 

La grande voragine è stata esplorata nel 1971 da Jacques-Yves Cousteau di casa in questa acque con la sua epica nave oceanografica “Calypso” e da lui definita una dei luoghi più affascinanti di immersione subacquea. La bellezza delle immersioni consiste non tanto nella varietà biologica di forme e di colori, improponibile rispetto a quanto offerto dalla barriera corallina, ma dalla suggestione di aggirarsi tra i particolari ambienti della sterminata grotta, magari in compagnia di grossi squali o cernie giganti.

 

Un recente progetto (2018) prevede la mappatura in 3D della voragine ad opera di un team guidato da Sir R. Branson, in cui è presente anche Fabien Cousteau nipote di Jacques-Yves, che si avvale di piccoli sottomarini e di sonar scanner.

 

Fabrizio Fattori

 

In copertina foto di U.S. Geological Survey (USGS) - Source: [1], fetched September 2006. Caption on this USGS web page was, "Blue Hole: Aerial view of the 400-ft-deep oceanic blue hole (Lighthouse Reef Atoll Blue Hole) located east of Belize.", Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1813649

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La deriva, il primo approccio alla vela

Ufficialmente sono 39 le classi di derive

Nell'ambito velico, viene chiamato deriva (in inglese dinghy o ...

La Ferrovia Roma Ostia: ''Tutti ar mare''

di Fabrizio Fattori

Roma non è mai stata una città di mare anche se quest...

I Piombi di Venezia, prigione per i VIP della Serenissima

I detenuti godevano di molte facilitazioni

I Piombi sono un'antica prigione sita nel sottotetto del Palazz...

Sardegna: Isola di Mare, Natura e Cultura

Il Paradiso auspicato da Fabrizio De Andrč

Una terra antica al centro del Mediterraneo. Imperdibile d'esta...

Antonio Pigafetta, ''Reporter'' del primo viaggio intorno al mondo

Fece parte della spedizione di Magellano

Antonio Pigafetta, anche conosciuto come Antonio Lombardo (Vicenza,...
Turismo e ormeggi
Isola di Gavi - I. Ponziane (LT)
L'isola di Gavi è una piccola isola compresa nell'arcipelago Ponziano insieme a Ponza, Ventotene, Palmarola, Santo Stefano e Zannone.   Situata a soli 120 metri da Ponza, ha una lunghezza di circa 700 metri ed &egr
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 05/03/2021 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI