Isole Vergini: in nome di Sant'Orsola - Report - NAUTICA REPORT
Report / Isole Vergini: in nome di Sant'Orsola
Isole Vergini: in nome di Sant'Orsola

Isole Vergini: in nome di Sant'Orsola

Colombo chiamò l'arcipelago "Sant'Orsola e le 11.000 Vergini"

Le Isole Vergini sono un arcipelago nel Mar dei Caraibi, situate ad est di Porto Rico. Dal punto di vista fisico sono le estreme isole occidentali delle Piccole Antille.

 

Dal punto di vista politico, sono divise in una dipendenza degli Stati Uniti (le Isole Vergini americane) e una dipendenza del Regno Unito (le Isole Vergini britanniche).
 

 

Le isole orientali dell'arcipelago portoricano, a causa della loro vicinanza geografica con le Isole Vergini, vengono comunemente chiamate con l'appellativo di Isole Vergini spagnole.

 

Storia

 

Cristoforo Colombo diede a questo arcipelago il nome di "Sant'Orsola e le 11.000 Vergini", ma ora esse vengono chiamate semplicemente "Isole Vergini".
 

  
 

Lorenzo Pasinelli, martirio di Sant'Orsola e compagne - Da www.ilpost.it

 

Nel 1555 Carlo V ne prese il possesso in nome del Sacro Romano Impero, ma nei secoli successivi l'arcipelago fu conteso tra spagnoli, inglesi, francesi, olandesi e danesi.

 

Al termine di queste lotte le due isole più occidentali divennero spagnole ed annesse alla vicina Porto Rico, quelle centrali divennero della Danimarca (che nel 1916 le vendette agli Stati Uniti per 25 milioni di dollari), infine quelle più orientali divennero britanniche.
 


 

Isole Vergini britanniche - Foto di Richard Todd da Pixabay 

 

Inizialmente le Isole Vergini erano abitate da popolazioni caraibiche che furono spazzate via nel corso della colonizzazione e il loro posto venne preso quindi da popolazioni di origine africana, che coltivavano in condizioni di schiavitù le piantagioni di zucchero.

 

Ora le piantagioni non ci sono più, ma i discendenti di queste persone popolano ancora in maggioranza l'arcipelago, condividendo con la Giamaica e altri stati caraibici una cultura detta delle Indie occidentali.
 


 

Le tipiche case delle isole Vergini - Foto di neufal54 da Pixabay 

 

Al giorno d'oggi la principale fonte di ricchezza è il turismo; grazie all'assenza di tasse molti grandi yacht vengono registrati e battono bandiere delle Isole Vergini, le quali sono infatti un paradiso fiscale sede di numerose società offshore.

 

Una curiosità sta nel fatto che sia nelle Isole Vergini americane che nelle Isole Vergini britanniche la guida è a sinistra (come nel Regno Unito), mentre l'unità monetaria è il dollaro statunitense.

 

In copertina foto di Richard Todd da Pixabay 
 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Alcatraz: ''The Rock''

In 29 anni solo 14 tentativi di evasione

Alcatraz è un'isola situata nella baia di San Francisco ...

L’acqua alta di San Pietroburgo

di Fabrizio Fattori

Tra gli effetti collaterali del riscaldamento climatico forse il pi...

Santa Lucia, il tragico destino del ''Tram di Ponza''

Affondato il 24 luglio 1943 da un aereo inglese

Costruita nel 1912 dai cantieri del Tirreno di Ancona per la Compag...

La mania dei tulipani

Dal 1636 i bulbi vennero scambiati in borsa

La storia del tulipano affonda le radici non in Olanda, bensì...

Kodachrome Kastelorizo

di Francesca Carignani - Foto di Giovanni Rinaldi

Arrivare a Kastelorizo a distanza di 24 anni dalla prima volta &egr...
Turismo e ormeggi
Messina, Porta di Sicilia
Messina, anticamente Zancle e Messana, sorge nei pressi dell'estrema punta nordorientale della Sicilia (Capo Peloro) sullo Stretto che ne porta il nome.   Il suo porto, scalo dei traghetti per il Continente, è il primo in I
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 24/06/2021 06:20

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI