Ipposidra: la Ferrovia delle Barche concepita da Carlo Cattaneo - Report - NAUTICA REPORT
Report / Ipposidra: la Ferrovia delle Barche concepita da Carlo Cattaneo
Ipposidra: la Ferrovia delle Barche concepita da Carlo Cattaneo

Ipposidra: la Ferrovia delle Barche concepita da Carlo Cattaneo

di Fabrizio Fattori

I fiumi, da sempre, hanno rappresentato una fonte inesauribile di sviluppo per tutti gli insediamenti umani che si sono installati nelle loro vicinanze.

 

Risorse idriche, energia, confort,  utilità imprescindibile in agricoltura e ovviamente vie d’acqua facilmente percorribili. Per tanto, in molte occasioni, l’uomo ha ampliato la rete fluviale naturale integrandola con canali, dighe e quant’altro potesse recar vantaggio al suo operare.

 

Il sistema dei navigli milanesi ne è un efficiente esempio. Costruiti nel corso di secoli ed in alcuni casi con il geniale  contributo di Leonardo, costituivano la rete di collegamento ai sistemi idrici naturali presenti nell’area lombarda, consentendo la connessione della città con i laghi e i fiumi dell’area.

 

Lungo il Ticino e del naviglio grande arrivarono, ad esempio, al centro della città i marmi utilizzati per la costruzione del duomo. Queste soluzioni incrementavano il traffico fluviale anche se nulla potevano contro il problema posto dai percorsi a ritroso, cioè quelli che dovevano contrastare le correnti avverse.

 

Se arrivare a Milano dal lago Maggiore erano sufficienti poche ore il percorso inverso, sino a Sesto Calende richiedeva parecchi giorni ed un notevole impegno fisico tra cavalli da traino ed operai specializzati, i così detti “navalestri”.

 

Nel 1858 venne realizzata su iniziative di imprenditori locali, tra cui Carlo Cattaneo, una via ferrata lunga diciotto km. circa, con l’obiettivo di abbreviare i tempi di percorrenza del viaggio di ritorno. Le imbarcazioni venivano caricate su vagoni adattati ad accoglierle, spesso riempite di merci varie da scaricare lungo il percorso e trainate da cavalli con tempi intorno alla venti ore.

 

Opere ingegnose vennero realizzate a completamento della tratta per soluzionare le pendenze e i dislivelli. All’arrivo le imbarcazioni riprendevano la via d’acqua stracariche di merci per un nuovo giro di consegne. Questa iniziativa, dapprima ostacolata dal governo austriaco e successivamente dal malcontento dei “navalestri”, ebbe il suo colpo di grazia dalle prime operatività ferroviarie che assorbirono la maggior parte del traffico merci.

 

In particolare la linea ferroviaria Milano Sesto Calende, aperta in quegli anni, pose fine definitivamente al trasporto fluviale nell’area ticinese. L’ipposidra, (termine che univa in se cavallo ed acqua o forse anche ferro), aveva funzionato per soli sette anni in piena soddisfazione degli imprenditori, ma si sa il progresso…

 

Fabrizio Fattori

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Cantiere Valdettaro, 1917

Una gloriosa tradizione centenaria

Il Cantiere Valdettaro, fondato nel lontano 1917 a Porto Venere, ne...

La tratta degli schiavi nell'800

Il 1 gennaio 1863 Abramo Lincoln abolisce la schiavitý in America

Dalla fine del XVIII sec. nel sud degli Stati Uniti si svilupp&ogra...

Islanda, una saga infinita

di Fabrizio Fattori

Spesso il termine colonizzare apre a scenari di usurpazioni territo...

Il Mito delle Sirene

Come nacque questa leggenda di sempre?

Cominciamo con lo splendido mare che, secondo antichi confini, orla...

William Starling Burgess, ''Inquieto'' genio americano

Uno dei grandi dello yacht design americano

William Starling Burgess (25 dicembre 1878 - 19 marzo 1947) designe...
Turismo e ormeggi
Isola di San SŤrvolo (VE) - Dal dolore allo sviluppo culturale
San Sèrvolo (denominazione veneziana di San Servilio, martire dell'Istria, festa il 24 maggio), è un'isola della laguna di Venezia, collocata all’incrocio tra i canali dell’Orfano, di San Nicolò e del Lazza
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 16/05/2022 07:45

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI