Soccorso in mare - Causin e Garofalo per normare attività di assistenza per natanti da diporto - News - NAUTICA REPORT
News / Soccorso in mare - Causin e Garofalo per normare attività di assi...
Soccorso in mare - Causin e Garofalo per normare attività di assistenza per natanti da diporto

Soccorso in mare - Causin e Garofalo per normare attività di assistenza per natanti da diporto

Roma, 19 maggio 2016

“Nonostante il settore della nautica da diporto da rivesta un rilievo importante per l’economia italiana, con un contributo al Pil di circa 5 miliardi di euro, non esiste a tutt’oggi una chiara regolamentazione dell’attività di assistenza e rimorchio per le imbarcazioni di questo tipo.

 

Secondo il codice della navigazione, l’assistenza in mare ai natanti è obbligatoria oltre che in caso di pericolo anche in quello di semplice avaria ma la Guardia costiera, le capitanerie e le altre autorità marittime, non hanno tra i loro compiti quello di recuperare i mezzi. 

 

Nella mancanza di una chiara disciplina, negli anni si è creata una sorta di zona grigia che ha generato abusivismo e contenziosi.

 

La nostra proposta di legge, dunque, vuole mettere ordine nel settore e normare l’assistenza in mare anche per le imbarcazioni da diporto nautico” lo annunciano, in una nota, Andrea Causin e Vincenzo Garofalo, deputati di Area popolare che hanno presentato una proposta di legge sul tema.

 

“Gli obiettivi della proposta sono sostanzialmente tre: istituire il servizio di assistenza e rimorchio, fissare le condizioni per i soggetti autorizzati a svolgere tale servizio, privati, singoli o associati con requisiti specifici di abilitazione professionale, e istituire un registro degli operatori autorizzati da trasmettere alla Capitaneria di porto competente. 

 

Inoltre, vengono fissate le tariffe massime applicate per tali attività, che potranno comunque essere ricomprese all’interno dei costi di polizze assicurative, abbonamenti, iscrizioni, purché venga garantita la massima trasparenza per i diportisti e gli operatori del settore. Sono previste, infine, sanzioni per chiunque effettui tale attività senza il possesso dei requisiti ” concludono.

 

Leggi anche: Soccorso in mare - Cosa cambia dopo il voto alla Camera?

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Vela Olimpica - Mondiale Windsurf Olimpico in Australia Day 2

- Quattro atleti italiani (due maschili e due femminili) in Finale Gold   RSX ...

Vela Olimpica - Mondiale singolo femminile Laser a Melbourne Day 4

- Due timoniere italiane promosse in Finale Gold 38 assoluta Silvia Zennaro (8-12-...

Vela Olimpica - Mondiale Windsurf Olimpico in Australia Day 1

- Il Mondiale inizia con vento tra 12 e 17 nodi ma irregolare, regate difficili  ...

Garmin Italia - Perspective Mode: la nuova funzione della rivoluzionaria serie Panoptix

Milano, 25 Febbraio 2020 - Garmin Italia, una società di Garmin Ltd. (NASDAQ: GR...

Vela Olimpica - Mondiale singolo femminile Laser Radial a Melbourne Day 3

- Le flotte escono con il vento che arriva solo nel tardo pomeriggio  - Pro...
Turismo e ormeggi
Lido di Venezia
Il Lido di Venezia è una sottile isola che si allunga per circa 11 km tra la laguna di Venezia ed il mare Adriatico.   Delimitata dai porti di San Nicolò e Malamocco è 
Fonte: wikipedia.org e Nautica Report
Titolo del: 26/02/2020 07:20

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI