RoundItaly: al Maxi Pendragon del Light Bay Sailing Team la Line Honours della prima edizione - News - NAUTICA REPORT
News / RoundItaly: al Maxi Pendragon del Light Bay Sailing Team la Line ...
RoundItaly: al Maxi Pendragon del Light Bay Sailing Team la Line Honours della prima edizione

RoundItaly: al Maxi Pendragon del Light Bay Sailing Team la Line Honours della prima edizione

Alle 11:03:57 di questa mattina, dopo essere partito da Genova lo scorso 16 settembre, il maxi Pendragon ha tagliato la linea d’arrivo della più lunga regata del Mediterraneo dopo 6 giorni, 18 ore, 03 minuti e 57 secondi di navigazione.

 

Con questo tempo il maxi di Carlo Alberini ha scritto e fissato il tempo di riferimento di questa affascinante e impegnativa regata organizzata dallo Yacht Club Italiano e dalla Società Velica di Barcola e Grignano. Durante le 1130 miglia del percorso, gli scafi hanno incontrato situazioni meteo di tutti i generi: dalla burrasca della prima notte, per scendere poi lungo il Tirreno nella calma relativa di fine estate, traversare velocemente lo Ionio per poi andare a incontrare una risalita dell’Adriatico tutta contro vento e mare formato.

 


Con l’arrivo del Pendragon si è dunque fissato un tempo prezioso per il futuro, ma la regata è ancora aperta nelle retrovie con l’entusiasmate battaglia dei tre Class40 che, al momento di scrivere, navigano veloci al traverso delle coste della Croazia con il primo dei tre, Karnak di Stefano Raspadori, con 95 miglia ancora da compiere prima dell’arrivo nel Golfo di Trieste.

 

A 30 miglia dalla sua poppa, Kika Green di Cristiano Verardo che segue una rotta analoga al primo, mentre Ediliziacrobatica di Ernesto Moresino naviga nel centro dell’Adriatico, attardato sugli altri da alcune rotture e uno stop and go a Santa Maria di Leuca a causa di un guasto al desalinizzatore.

 

  

 

Continua la sua rotta ‘solitaria’ il First 44.7 Argo di Luciano Manfredi, autore di una brillante regata e che, in questo momento, potrebbe avere molte possibilità di una vittoria in tempo compensato, visto che sia lui che Pendragon corrono in IRC. Ancora 260 miglia separano Argo dalla linea d’arrivo e, dunque, giochi molto aperti.

 

Grande successo per la copertura mediatica della regata con gli appuntamenti delle 19:30 sui canali Facebook di Yacht Club Italiano e Barcolana con numerosi ospiti e velisti importanti che hanno commentato, e continueranno a farlo fino all’arrivo dell’ultimo, le fasi salienti della RoundItaly.


Tutte le info e il Tracking online sul sito della regata.

 

rounditaly.com

 

LO YACHT CLUB ITALIANO 


Fondato a Genova nel 1879, lo Yacht Club Italiano è il più antico club velico del Mediterraneo. Con sede nel Porticciolo Duca degli Abruzzi, lo YCI ha sempre avuto come obiettivi la diffusione dello yachting e l’organizzazione di regate. La Rolex Capri Sailing Week, la Rolex Giraglia, le World Cup Series e il Campionato Mondiale 2.4, come ultime arrivate in ordine cronologico, sono solo alcune delle regate internazionali organizzate dallo YCI. Il presente e il futuro di un Club da sempre pronto a misurarsi con nuove sfide.

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Gozzi Mimž al Salone Nautico di Bologna 2021

Gozzi Mimì è orgoglioso di partecipare alla seconda edizione del Salone N...

Conclusa líEuropa Cup Italy 2021, Ettorre (FIV): ''Gli eventi velici internazionali ripartono da Napoli''

Napoli, 25 ottobre 2021 - Quattro giorni di regate, oltre 350 timonieri da 9 nazioni, l...

Fraglia Vela Riva: dominio italiano a Malcesine per l'Europeo 2021 della classe RS21

- Titolo continentale per ''Caipirinha'' di Martin Reintjes   ...

Youth Foiling Gold Cup - ACT 3. Il vento leggero condiziona la domenica di qualificazioni

Il vento leggero condiziona la domenica di qualificazioni della YFGC.   Ca...

Circolo Nautico Santa Margherita: conclusa La Cinquanta 2021, tutti i vincitori

- Conclusa La Cinquanta 2021 del Circolo Nautico Santa Margherita   - A C...
Turismo e ormeggi
Riserva Naturale della Foce dell'Isonzo (GO)
All'estremità settentrionale del mare Adriatico, dove sfocia il fiume Timavo, inizia una fascia litoranea caratterizzata dai bassi fondali e da una complessa struttura lagunare che, comprendendo Venezia, termina con il delta del fiume P
Fonte: parks.it e Nautica report
Titolo del: 25/10/2021 09:20

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI