Arti e mestieri tra i carrugi di Genova - Report - NAUTICA REPORT
Report / Arti e mestieri tra i carrugi di Genova
Arti e mestieri tra i carrugi di Genova

Arti e mestieri tra i carrugi di Genova

Itinerari dello sfizio di Olivia e Marino

Palazzi e sculture non sono la sola ricchezza della Genova storica: c'è una grande vitalità nei carrugi, dove ancora esitono piccole botteghe e attività artigianali, luoghi autentici di un grandioso passato. 
 


 

Genova - Centro storico

 

Se state a Genova, non abbiate timore ad addentrarvi nei piccoli carrugi!

 

Nonostante il groviglio di vicoli sembri un labirinto senza ordine, riuscirete con straordinaria facilità a trovare l'orientamento e a scoprire, talvolta per caso, dei piccoli gioielli di storia tra le robuste mura di questa città di mare.
 

  
 

Mappa del percorso suggerito

 

Antica barberia liberty Giacalone

 

La Barberia Giacalone è un piccolissimo locale di appena 10 metri quadri, un condensato di storia e stile Liberty, il cui arredamento risale agli anni venti del '900.
 

  
 

Antica barberia liberty Giacalone

 

Grazie all'acquisizone da parte del FAI (Fondo Ambiente Italiano), questa storica barberia genovese è rimasta inalterata nel tempo, facendo da set per alcuni famosi film e accogliendo personaggi famosi della politica, dello spettacolo e della cultura.

 

La Drogheria Torielli

 

Una vera istituzione a Genova, la Drogheria Torielli è la stessa da oltre un secolo.
 

  
 

Drogheria Torielli

 

Migliaia di tipi di spezie, the, tisane e prodotti da tutto il mondo; caramelle, cioccolato aromatizzato, squisitezze varie e dolci realizzati su richiesta; ma anche prodotti naturali per la cura del corpo, creme, oli e saponi.
 

Un aroma intenso e inconfodibile aleggia nei dintorni della Drogheria, il segnale giusto che, dopo tanto vagare tra i carrugi, siete giunti a destinazione!

 

Confetteria Pietro Romanengo fu Stefano

 

Il negozio di via Soziglia è la sede storica della Confetteria, che iniziò la sua attività nella seconda metà del '700, dapprima soltanto come drogheria.
 

  
 

Confetteria Pietro Romanengo fu Stefano

 

L'impegno e la passione per il mestiere di confettiere-cioccolatiere, unito alle esotiche materie prime importate dalla fervente attività commerciale di Genova, condussero la confetteria ad un ruolo di rilievo nell'industria dolciaria non solo in Italia, ma anche all'estero.
 

Nell'elegante spazio della confetteria, tra le volte decorate dei soffitti e i pregiati mobili di arredamento, si ammira ogni sorta di golosità: confetti, cioccolata, frutta candita e pasta di mandorle i prodotti più richiesti.

 

Trattoria Ugo e Uga

 

Da Ugo e Uga si fa letteralmente un salto nel passato, a partire dal locale rustico con le classiche mattonelle bianche e gli arredi in legno. Tra i tavoli dei commensali un tipico bancone "da bottega", dove vengono conservati alcune pietanze da antipasto.
 

  
 

Trattoria Ugo e Uga

 

Molto del menù si deve alla fantasia della signora Uga, che varia in base ai prodotti di stagione, seppure restando fedele alle specialità liguri.

 

Articolo tratto dal blog.oliviaemarino.it

 

In copertina foto di dexmac da Pixabay 

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Croazia - Nel Paradiso del Parco Nazionale delle Kornati

Le isole Kornati o Incoronate sono in totale 152

Il Parco Nazionale Kornati è formato da parte dell'arcip...

Il canale di Corinto

di Fabrizio Fattori

L’idea originaria di tagliare l’istmo, lungo pochi chil...

Gli Etruschi e il mare

di Ario Locci

I Greci chiamavano gli Etruschi “Tirreni”, in ricordo d...

William D. Porter, la nave da guerra pi pazza del mondo

di Fabrizio Fattori

Su ogni imbarcazione ed in specie sulle navi da guerra, la buona ri...

Nan Madol, un mistero da superuomini ?

di Fabrizio Fattori

Ancora oggi la ricerca archeologica ed antropologica si interroga s...
Turismo e ormeggi
Sorrento panorama
Sorrento (NA)
Sorrento è un comune della provincia di Napoli in Campania.   Il nome "Surrentum" sembra collegato al Mito delle Sirene, creature marine metà donne e metà pesci, che ammaliavano i naviganti con il loro c
Fonte: cultura-italiana.it-schools.com e Nautica Report
Titolo del: 02/12/2021 07:30

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI