Luci di navigazione prescritte - Tecnica e manutenzione - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Isola dei Porri (RG) - L'isola che sta scomparendo
L'isola dei Porri è un'isola nel canale di Malta, in Sicilia. Amministrativamente appartiene al territorio di Ispica, comune italiano della provincia di Ragusa.   È posta di fronte alla frazione di Santa Mar
Fonte: wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 16/10/2017 06:55
Tecnica e manutenzione / Luci di navigazione prescritte
Luci di navigazione prescritte

Luci di navigazione prescritte

Di Giuseppe Accardi

Precisazioni sulle luci e fanali di navigazione, come prescritte dalle COLREGS – Norme per prevenire le collisioni in mare.

 

Punti salienti e di interesse per i diportisti:
 

  • Non si distingue tra unità a vela ed unità a motore, ma ci si riferisce alla modalità di navigazione, ovvero quando si indica sailing vessel si intende nave mossa da propulsione velica; quando si indica motor vessel o motor diriven vessel si intende nave mossa da propulsione meccanica. Un’unità con le vele a riva e motore in presa è considerata nave a motore.
  • In sostanza un’unità a vela che può esibire le luci di navigazione prevista in virtù della sua lunghezza, quando naviga a motore, deve esibire le luci di navigazione previste per la navigazione a motore.
  • Per tutte le navi sono previsti:
    – due fanali di testa d’albero per la navigazione a motore (225° Bianchi)
    – due fanali di fonda (360° bianchi)
    – è data facoltà alle unità di lunghezza inferiore a 50 metri di esporre un solo fanale di testa d’albero (225°) e un solo fanale di fonda (360°)
    – fanali laterali o di via verso prua (Verde a dritta, Rosso a sinistra – 122,5°)
    – fanale di coronamento verso poppa (bianco – 135°)
  • In ogni caso il fanale di testa d’albero per la navigazione a motore (bianco 225°) non può essere posizionato ad un’altezza superiore a 12 metri dal ponte superiore (COLREGS – Annesso I 2(i)).
  • Per la navigazione a motore delle unità di lunghezza inferiore a 20 metri è possibile installare al posto delle tradizionali luci laterali, un’unica lanterna combinata con le luci Rosso-Verde, tassativamente posizionate almeno ad un metro più in basso della luce motore.
  • Per la navigazione a motore delle unità di lunghezza inferiore a 12 metri è possibile installare, un’unica lanterna combinata con le luci Rosso-Verde, inoltre la luce motore ed il coronamento possono essere combinate in un unico fanale che irradia per 360° tassativamente posizionato almeno ad un metro più in alto delle luci laterali COLREGS Annex 2 (d).
  • Per la navigazione a vela sono previsti unicamente:
    – fanali laterali o di via verso prua (Verde a dritta, Rosso a sinistra – 122,5°)
    -fanale di coronamento verso poppa (bianco – 135°)
  • Per la navigazione a vela delle unità di lunghezza inferiore a 20 metri è possibile installare un’unica lanterna combinata con le luci Rosso-Verde e bianco di coronamento (135°), da installarsi in testa d’albero.
  • La portata delle luci di navigazione, in relazione alle dimensioni dell’unità, sono riportate nella regola 22 delle COLREGS.


Un classico esempio di fanale combinato tricolore e fonda.


La parte superiore presenta i due settori laterali Rosso e Verde di 112,5° ciascuno e sul retro il settore bianco di coronamento per 135°.

 

La parte inferiore è un unico settore bianco per 360° utilizzabile esclusivamente per la fonda.

 

Questo fanale può essere utilizzato delle unità fino a 20 metri che navigano a vela posizionandolo in testa d’albero, ma solo quale luci laterali, di coronamento e di fonda.

 

Per la navigazione a motore è necessario, oltre alla luce di coronamento (bianca 135°), disporre dell’apposita luce motore bianca verso prua di 225°, posizionata tassativamente almeno un metro sopra le luci laterali – COLREGS Annex 2 (d).

 

Le unità di lunghezza inferiore a 12 metri che navigano a motore, al posto di avere sia la luce motore che il coronamento, possono avere un unico fanale bianco a 360°, ma sempre posizionato almeno un metro al di sopra dei fanali laterali – COLREGS Annex 2 (d).

 

Questo a significare che un’unità a vela che abbia istallato questa lanterna in testa d’albero, quando naviga a motore deve necessariamente escluderla, accendere la luce motore, i fanali laterali posizionati almeno un metro al di sotto della luce motore e la luce di coronamento.

 

Le COLREGS ufficiali e complete sono consultabili al sito
http://www.jag.navy.mil/distrib/instructions/COLREG-1972.pdf
Lloyd’s Register Rulefinder 2005 – Version 9.4 – International Regulations for Preventing Collisions at Sea
 


 

 

Luci barca a vela

 

Regola 1 Applicazione

 

(a). Le presenti Norme si applicano a tutte le navi che navigano in alto mare e in tutte le acque connesse e navigabili con queste navi.

 

Regola 21 Definizioni

 

(a) “Luce di testa d’albero” (Ovvero la luce di navigazione a motore), indica una luce bianca posta sopra la mezzeria centrale dell’unità, che mostra una luce ininterrotta su un arco dell’orizzonte di 225 gradi e fissata in modo da mostrare la luce a 22,5 gradi a poppavia della mezzeria su entrambi i lati della nave.
(b). “Luci laterali” (o luci di via), indica una luce verde sul lato di dritta e una luce rossa sul lato di sinistra che mostrano una luce ininterrotta su un arco dell’orizzonte di 112,5 gradi e fissata in modo tale da mostrare la luce a 22,5 gradi a poppavia della mezzeria su entrambi i lati della nave. Un’unità di lunghezza inferiore a 20 metri i fari laterali possono essere combinati in un’unica lanterna montata sulla mezzeria della nave.

 

Regola 22 Visibilità delle luci

 

Le luci prescritte nel presente regolamento devono avere un’intensità di cui al punto 8 dell’allegato 1 del presente regolamento in modo da essere visibili alle seguenti distanze minime:
(a) Nelle navi di lunghezza uguale o superiore a 50 metri:
– Fanale di testa d’albero, 6 miglia;
– Fanale laterale, 3 miglia;
– Fanale di coronamento, 3 miglia;
– Fanale di rimorchio, 3 miglia;
– Fanale a luce bianca, rossa, verde o gialla, 3 miglia.

 

(b). In unità di lunghezza inferiore o inferiore a 12 metri ma inferiore a 50 metri;
– Fanale di testa d’albero, 5 miglia; Salvo che quando la lunghezza della nave è inferiore ai 20 metri, 3 miglia;
– Fanale laterale, 2 miglia;
– Fanale di coronamento, 2 miglia;
– Fanale di rimorchio, 2 miglia;
– Fanale a luce bianca, rossa, verde o gialla, 2 miglia.

 

(c). Nelle navi di lunghezza inferiore a 12 metri:
– Fanale di testa d’albero, 2 miglia;
– Fanale laterale, 1 miglio;
– Fanale di coronamento, 2 miglia;
– luce di rimorchio, 2 miglia;
– luce bianca, rossa, verde o gialla, 2 miglia.

 

Regola 23 Navi in navigazione a motore

 

(a) Una nave in navigazione a motore deve mostrare:
(i) una luce di testa d’albero a proravia;
(ii) una seconda luce di testa d’albero a poppavia e posizionata più in alto di quella a proravia; Le navi di lunghezza inferiore a 50 metri non sono obbligate a mostrare tale luce ma possono farlo;
(iii) luci laterali;
(iiii) una luce di coronamento.

 

Paragrafi (b) e (c) relativi a Hovercrafts e aliscafi sono stati omessi

 

(d)
(i) Un’unità in navigazione a motore di lunghezza inferiore a 12 metri può sostituire le luci prescritte al paragrafo (a) della presente regola, con una luce bianca a 360 gradi e luci laterali;
(ii) Un’unità in navigazione a motore di lunghezza inferiore a 7 metri, la cui velocità massima non supera i 7 nodi può sostituire le luci prescritte al paragrafo (a) della presente regola con una luce bianca a 360 gradi e, se possibile, anche esporre luci laterali
(iii) Su un’unità in navigazione a motore di lunghezza inferiore a 12 metri, il fanale di testa d’albero o la luce bianca a 360 gradi, qualora non sia possibile posizionarli sulla mezzeria, possono essere spostati rispetto alla mezzeria longitudinale dell’unità a condizione che le luci laterali siano combinate in una lanterna che deve essere posizionata sulla linea centrale e posteriore dell’unità o posizionata per quanto possibile nella stessa linea longitudinale della luce di testa d’albero o della luce bianca a 360 gradi.

 

Regola 25 Unità a vela in navigazione e unità a remi

 

(a) Una nave in navigazione a vela deve mostrare:
(i). luci laterali;
(ii). Una luce di coronamento.

(b). In un’unità a vela di lunghezza inferiore a 20 metri, le luci elencate nel paragrafo (a) della presente regola possono essere combinate in un fanale posizionato vicino o in prossimità della parte superiore dell’albero dove può essere meglio vista.

(c). Una nave in navigazione a vela può, oltre alle luci prescritte nel paragrafo (a) della presente regola, mostrare sopra o vicino alla parte superiore dell’albero, dove possono essere meglio visti, due luci a 360° in linea verticale, di cui la luce superiore è rossa e la verde più in basso, ma queste luci non devono essere esposte in combinazione con il fanale combinato consentito dal paragrafo (b) della presente regola.

(d)
(i). Un un’unità a vela di lunghezza inferiore a 7 metri presenta, se possibile, le luci prescritte al punto (a) o (b) della presente regola, ma se non lo farà, dovrà disporre prontamente di una torcia elettrica o una torcia illuminata che mostra una luce bianca che deve essere esposta in tempo sufficiente per evitare collisioni.
(ii). Un’unità a remi può esporre le luci prescritte per le navi a vela in questa regola, ma se non lo farà, dovrà disporre prontamente di una torcia elettrica o una torcia illuminata che mostra una luce bianca che deve essere esposta in tempo sufficiente per evitare collisioni.

(e). Una nave che procede sotto la vela, ma anche sotto propulsione meccanica, deve esibire in avanti dove è meglio visto, un cono con il vertice verso il basso.

 

Annesso I – Posizionamento e dettagli tecnici delle luci e degli schermi.

 

1. Definizione.

 

Il termine “altezza sopra lo scafo” indica l’altezza sopra il ponte continuo più in alto. Questa altezza deve essere misurata dalla posizione verticale sotto la collocazione della luce.

 

2.Posizionamento verticale e spaziatura delle luci

 

(a). Su un’unità a motore di 20 metri o più di lunghezza, i fanali di testa d’albero devono essere istallate come segue:
(i) Il fanale prodiero di testa d’albero o se viene istallata un solo fanale di testa d’albero, deve essere istallato ad un’altezza sopra lo scafo non inferiore a 6 metri e, se l’ampiezza della nave supera i 6 metri, deve essere istallato ad un’altezza sopra lo scafo non inferiore a tale larghezza, tuttavia la luce non deve essere posta ad un’altezza sopra il ponte maggiore di 12 metri;
(ii) Quando sono montati due fanali di testa d’albero, quello poppiero deve essere più alto di almeno 4,5 metri rispetto a quello prodiero.

 

(b). omesso

 

(c). Il fanale di testa d’albero di un’unità a motore di 12 metri, ma inferiore a 20 metri di lunghezza, deve essere posta ad un’altezza sopra al ponte di non meno 2,5 metri.

(d). Un’unità a motore di lunghezza inferiore a 12 metri si può istallare il fanale principale di testa d’albero ad un’altezza inferiore a 2,5 metri sopra il ponte. Tuttavia può essere istallato un secondo fanale di testa d’albero in aggiunta ai fanali laterali e al fanale di coronamento prescritti nella regola 23 (c)(i) in aggiunta ai fanali laterali, allora tale luce dell’albero o la luce a 360 gradi deve essere portata almeno 1 metro più in alto rispetto ai fanali laterali.

 

(e) (f) e (g) omessi perché relativi a rimorchiatori ecc.

 

(h). I fanali laterali montati su un’unità a motore di lunghezza inferiore a 20 metri, se combinati in un’unica lanterna, devono essere posizionati a non meno di 1 metro sotto la luce motore.

 

www.universomare.it

 

Leggi anche: Navigazione notturna e luci di navigazione

Fonte: universomare.it
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Il Il 'Made in Italy' di Naval Tecno Sud sbarca al Marine Center di Fort Lauderdale

Valenzano (BA), 16 ottobre 2017

Naval Tecno Sud, l'Azienda di Bari, specializzata nel...

Scafi in legno rivestiti con vetroresina

Di Leonardo Massaḅ

Domanda ricevuta via mail: "Sto trattando l’acquist...

Il solcometro e l'origine del 'nodo'

Il nodo è una unità di misura per la velocità equivalente ad un mi...

Carteggio tradizionale e cartografia elettronica

Di Giuseppe Accardi

Da sempre la navigazione si è affidata alla cartografia cart...

Salone Nautico di Genova: il ''Made in Italy'' di Naval Tecno Sud vince in casa

Genova, 23 settembre 2017

Naval Tecno Sud, capitanata da Roberto Spadavecchia, reduce dalla t...

© COPYRIGHT 2011-2017 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - PUBBLICITA' - LAVORA CON NOI