Priscilla, 1888 - Barche e Navi d'Epoca - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Camogli (GE) - Cittā dei mille bianchi velieri
Tipico borgo marinaro, centro turistico noto per il suo porticciolo e per i palazzi variopinti sul lungomare.   È anche chiamata la "Città dei mille bianchi velieri". I suoi abitanti, i camogliesi, per tradizio
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 19/05/2019 07:10
Barche e Navi d'Epoca / Priscilla, 1888
Priscilla, 1888

Priscilla, 1888

SLOOP AURICO

Priscilla è un classico sloop di dragaggio ostriche che è stato designato monumento storico nazionale nel 2006.

 

E’ ormeggiata vicino al Modesty, altro sloop storico nazionale, presso il Maritime Museum di Long Island.
 


 

Storia

 

Sabato 7 Aprile 1888, Eliseo Saxton varò la sua nuova barca da lavoro Priscilla sul fiume Patchogue. Saxton costruì la goletta per George Rhinehart di Lawrence, New York, che chiamò la barca con il nome della moglie, Priscilla.

 

Dal 1888-1963, Priscilla fu di proprietà e gestita da diversi armatori del Connecticut e di New York. Nel corso di questi anni, visse molti cambiamenti. Gli oystermen parlavano di "Pris" come barca veloce, capace e "intelligente", una "Macchina di Soldi", perché, a differenza di altre barche, poteva dragare con venti leggeri e pesanti.
 


 

Nel 1963, le ostriche erano completamente estinte o ricoperte di limo dalle tempeste e dagli uragani dei decenni precedenti. Priscilla fu una delle ultime barche della Chesapeake Bay.

 

Dal 1963 al 1976 Priscilla diventò una barca a vela da crociera dopo un grande restauro dello scafo e degli interni.
 


 

Il suo proprietario, John Woodside, navigò con Priscilla molte volte per le Bahamas e il Maine. Nei primi anni del 70, truccò la goletta copiando il piano velico della famosa goletta America.

 

Nel 1976, John Woodside donò Priscilla al Museo della Marineria Suffolk, conosciuto oggi come il Maritime Museum di Long Island. Come la più grande nave della collezione, Priscilla ha percorso la Great South Bay visitando vari porti e ha partecipato alle regate per le imbarcazioni d’epoca.
 

  


 Maritime Museum di Long Island

 

Nel 1986, ha partecipato alla parata di Tall Ships di saluto alla Statua della Libertà Fourth of Celebration a New York Harbor, ricevendo copertura televisiva da WABC-TV.

 

Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del:

Tags

Maritime Museum di Long Island, Eliseo Saxton, fiume Patchogue, George Rhinehart di Lawrence
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Alcor Secondo, 1959

YAWL MARCONI O BERMUDIANO

È la costruzione numero 102 dello storico Cantiere Sang...

Clio (ex Sheevra), 1921

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Clio, costruzione numero 686 del cantiere Fife, venne varata come b...

Aile VI, 1928

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Nell’anno del varo, il 1928, l’8 Metri S.I. (Stazza Int...

A day at the Races, 1966

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

A Day at the Races è stata progettata per Sir Owen Aisher pe...

Tirrenia II - Torna in mare lo scafo che ha segnato un'epoca

Viareggio 15 maggio 2019

Un appuntamento dove tradizione, professionalità e glamour s...

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI