San Giuseppe Due, 1967. La prima spedizione italiana in Antartide - Barche e Navi d'Epoca - NAUTICA REPORT
Barche e Navi d'Epoca / San Giuseppe Due, 1967. La prima spedizione italiana in Antartide
San Giuseppe Due, 1967. La prima spedizione italiana in Antartide

San Giuseppe Due, 1967. La prima spedizione italiana in Antartide

MOTOVELIERO ARMATO A FELUCA

Il San Giuseppe Due è un motoveliero lungo fuori tutto 22 metri e largo 4, ha un dislocamento dI 36 tonnellate ed una superficie velica di 120 metri.

 

Dispone di cinque cabine doppie, di serbatoi per 2.000 litri per acqua di lavanda e contenitori damille litri per acqua minerale. Ha un motore da 160 Hp ed è armato con vele latine.
 


 

Lo scafo, costruito a Torre del Greco, è in legno ed è particolarmente robusto: quercia nell’opera viva, fino al trincarino in iroko, e coperta in teak. Gli alberi in pitch-pine e le antenne in douglas. Notevoli le caratteristiche nautiche. Per la traversata dello stretto di Drake fu montato un bompresso polare,più corto.

 

Nel 1969 all'epoca della prima spedizione, non esistevano sistemi altamente tecnologici oggi comunemente utilizzati, soprattutto quelli inerenti alle comunicazioni come i telefonini satellitari e gli strumenti di rilevamento della posizione GPS.
 

  
 

Il San Giuseppe Due in Antartide

 

Sul “San Giuseppe Due” la navigazione veniva compiuta con le tecniche della “vecchia” marineria velica, non essendo stato montato nemmeno il radar.”

 

Leggi l'articolo su Altomare Blu: San Giuseppe Due: Spedizione italiana in Antartide
 

Leggi anche:

 

Cantieri navali Palomba Torre del Greco: M/v San Giuseppe Due – Una barca in Antartide
 

Giovanni Ajmone Cat: Passione e Avventura

 

Caratteristiche
 

CANTIERE:

LOCALITÀ:

ANNO COSTRUZIONE: 

LUNGHEZZA F.T.: 

LUNGHEZZA AL GALLEGGIAMENTO:

LARGHEZZA AL BAGLIO: 

IMMERSIONE MEDIA:

IMMERSIONE max: 

STAZZA LORDA

DISLOCAMENTO: 

ALTEZZA ALBERI:

BOMPRESSO ORIENTABILE:

ARMAMENTO VELICO: 

SUPERFICIE VELICA: 

APPARATO MOTORE:

 

CAPACITA’ GASOLIO:

ACQUA POTABILE:

A. Palomba & Eredi

Torre del Greco (NA)

1967/1968

22,00 mt

16.80 mt

4.70 mt

2.80 mt

3.10 mt

25.35 tsl

35.90 t

7 e 6 mt

2.00 a 1.00 mt

a feluca

120 mt max

N° 1 diesel Volvo-Penta – 6 cilidri 

N° 1 diesel Volvo Penta 2 cilindri Kw 6.3

3.430 – max 3.780 lt

514 – max 864 lt 

 

Titolo del:

Tags

Torre del Greco, Cantieri navali Palomba, A. Palomba & Eredi
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Thelma, 1897

CUTTER AURICO

Thelma è il più grande progetto dei fratelli Logan,&n...

Mercury, 1938

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Samuel Crocker, il progettista americano di questo sloop Marconi, i...

Marjatta, 1943

YAWL MARCONI O BERMUDIANO

La pluripremiata Marjatta, registrata a Londra nel 1948, rimase in ...

Bau Bau, 1938

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Costruita dai Cantieri Baglietto di Varazze, il primo armatore del ...

Lill-Yrsa, 1931

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Stretta, lunga, bassa di bordo, veloce di bolina e piuttosto scomod...
Turismo e ormeggi
La Riviera del Brenta con le sue Ville (PD)
Le splendide dimore sul fiume che collegava Venezia a Padova
Lungo l'asta del fiume Brenta, vero e proprio cordone ombelicale che collegava Venezia alla Riviera e alla colta Padova, sorgono le splendide ville circondate da parchi che hanno reso famosa questa verde località. &n
Fonte: turismovenezia.it - Nautica Report
Titolo del: 01/06/2020 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI