ICE Yachts: nasce il nuovo ICE 66 rs - Barche a vela - NAUTICA REPORT
Barche a vela / ICE Yachts: nasce il nuovo ICE 66 rs
ICE Yachts: nasce il nuovo ICE 66 rs

ICE Yachts: nasce il nuovo ICE 66 rs

Il cantiere ICE Yachts è orgoglioso di presentare ICE66rs. Primo modello di una serie nata dalla collaborazione con i più alti nomi della nautica: Farr Yacht design per la carena e l’architettura navale, Micheletti + Partners per lo styling interno ed esterno e Pure design + Engineering per gli studi strutturali.
 
Niente meno del meglio è lo slogan del cantiere per questa nuova linea:
 
“Abbiamo voluto collaborare con i migliori progettisti del mercato per garantire una barca leggera, veloce, competitiva ed al contempo confortevole. Il top sul mercato per portare il Made in Italy del cantiere a livello internazionale. Questa linea non vuole sostituire la produzione esistente, ma la affiancherà rivolgendosi ad un pubblico che apprezza la solidità e le performance degli ICE Yachts ma cerca un design più avvenieristico ” Queste sono le affermazioni del CEO di Ice Yachts Marco Malgara.
 
La barca, nella sua prima versione, avrà una costruzione in sandwich di vetro carbonio con coperta Full carbon che consente di coniugare la rigidezza del carbonio con le naturali doti di assorbimento delle vibrazioni (e quindi del rumore). È già in studio un modello full carbon per gli appassionati della velocità. L’albero, rigorosamente in carbonio, porterà un piano velico generoso.
 
 
 
 
La lama di deriva, realizzata con struttura in doppio Weldox ed il bulbo in piombo fresato a controllo numerico garantiranno la solidità e robustezza necessarie per sopportare i carichi dati dall’ampio piano velico.
 
Il timone in carbonio con asse forgiato in autoclave a 7 bar studiato e progettato con tecnologie all’avanguardia permette un controllo impressionante anche ad imbarcazione sbandata o sottoposta a grossi carichi aerodinamici, tenendo sempre ben chiara l’attenzione volta al tema della sicurezza, centrale sia a livello progettuale che costruttivo.
 
“Finalmente ci siamo misurati con un bellissimo yacht per la regata e la crociera veloce! Dopo due anni di full immersion nella sofisticazione della Coppa America e dei racer, ci siamo potuti dedicare all’eccellenza su un progetto per il ‘mercato’, per gli appassionati di vela e mare, per tutti coloro che non vogliono rinunciare alla performance pur facendo un uso all-around della propria barca. Le tecnologie e i materiali hanno fatto enormi progressi e consentono di creare oggetti leggeri e robustissimi, ma in grado di garantire comfort e silenziosità oltre a essere durevoli. SIX.SIX di ICE è uno step-change per la regata-crociera.” Così commenta Giovanni Belgrano di PURE ENGINEERING (Auckland – NZ), Structural Engineering
 
Le linee d’acqua sono state disegnate con l’intento di portare le doti di velocità e marinità, alle quali sono abituati i clienti del cantiere, ad un nuovo livello. La carena è di derivazione race con la prua leggermente reverse, come sui OR65 e da sempre stilema del cantiere. Il baglio massimo spostato verso poppa, lo scafo potente e l’importante momento raddrizzante permettono a questa barca di ambire a competere con racer puri. Il pescaggio di 3,35m è stato giudicato il miglior compromesso tra performance e possibilità di accesso nei principali porti del mediterraneo.
 
L’ampio garage, da record della categoria e quasi a livello di quello di un 80 piedi, è predisposto per contenere trasversalmente un tender gonfio da ben 3 metri!!
 
“Il brief di ICE è stato accolto con entusiasmo dal ns. Studio e lavorare di nuovo con Lucio Micheletti (n.d.r. dopo la realizzazione del pluripremiato Baltic ‘Canova’) un vero piacere. L’aspetto più interessante è stato la libertà che abbiamo potuto esprimere nel disegnare lo scafo, le appendici e il piano velico che sono al vertice di tutte le esperienze fatte in questi anni. Abbiamo avuto un obiettivo di massima performance unità alla semplicità di conduzione. Una barca moderna e molto veloce che sia però stabile e precisa. Questa barca regalerà crociere veloci, ma anche le soddisfazioni in regata. Così commenta lo studio FARR YACHT DESIGN (Annapolis – USA), Naval Architect.
 
 
 
 
Il pozzetto presenta il classico stile mediterraneo con ampie sedute e predisposizione per vivere la barca all’aperto. La tuga presenta un design di derivazione automobilistica con ampi paramare che al loro interno nascondono l’uscita delle scotte comodamente utilizzabili da una sola persona attraverso i 4 winch elettrici. L’ampia finestratura frontale permette, dalla dinette, di avere una visione completa del ponte azzerando la separazione intenro/esterno. Una barca da vivere a 360°.
 
Diversi sono i layout al vaglio per questo progetto, di certo non sarà la solita barca a vela. La tipologia Raised Saloon permette una maggior libertà nella disposizione degli ambienti e garantisce un miglior accesso a tutti gli impianti per la manutenzione. Questo ha permesso a Lucio micheletti di disegnare una barca con spazi impensabili per questa categoria. Il Main saloon, ampio e arioso fa pensare di essere su un 70 piedi. Al classico layout 3 cabine 3 bagni si affianca l’opzione 4 cabine 4 bagni che permette di avere una twin totalmente indipendente per equipaggio o per i figli più piccoli.
 
La particolarità di questa linea è che sarà ampiamente customizzabile, l’intero ufficio tecnico ICE Yachts e lo studio Micheletti + Partners collaboreranno nella realizzazione della barca ideale per ogni armatore.
 
LUCIO MICHELETTI (Milano – ITA), Designer afferma:
 
“Abbiamo pensato di ritrovarci e ripartire con un nuovo progetto, un concetto dove leggerezza e design giocano con forme inedite. Abbiamo pensato che ICE possa essere il teatro giusto per fare sperimentazione. La sfida è alta, perché le barche fra i 16 e i 24 metri sono le più difficili. Sono grandi, ma non grandissime. Bisogna coniugare efficienza, comfort e praticità in volumi che non regalano mai nulla. E naturalmente, come per tutte le barche, devono essere un piacere alla vista. Ho cercato di restare pulito senza aggiungere nulla che non sia utile e funzionale, per gli esterni, e di premiare la sensazione di spazio e luminosità negli interni che sono anche molto molto pratici. Il risultato è innovativo, ma non gratuito. Sono felice di quanto raggiunto fuori e dentro.”
 
La realizzazione degli stampi per il primo esemplare è prevista per Settembre 2021
 
CARATTERISTICHE
 
LOA: 19,90 m
LWL:  18,5 m
Bmax: 5,70 m
Displ.: 26000 Kg
Draft: 3,35 m
Mainsail: 152 mq
Jib: 124 mq
Gennaker:   454 mq
 
 
Ufficio Stampa ICE Yachts
 
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Finalmente pronto il nuovissimo Optimist Lillia LJK21

Il cantiere lariano Lillia produrrà la piccola imbarcazione disegnata da Kouyoum...

Il Solaris 60 mini-maxi di Solaris Yachts al 61° Salone Nautico

Un mini-maxi di 18,31 metri di lunghezza. È il Solaris ...

61° Salone Nautico: Italia Yachts presenta IY 14.98

Italia Yachts 14.98 è l’ultima nata dal Cantiere che fa dell’Italian...

Il Sanlorenzo SL120Asymmetric in passerella al 61° Salone Nautico

Con i suoi 36,92 metri di lunghezza, terzo più grande Superyacht&...

Il nuovo Solaris 40 al 61° Salone Nautico

Un concentrato di ricerca e progettazione. È il nuovo Solari...
Turismo e ormeggi
Le Cinque Terre (SP)
Le Cinque Terre sono un frastagliato tratto di costa della riviera ligure di levante situato nel territorio della provincia della Spezia tra Punta Mesco e Punta di Montenero.   In questa riviera  si trovano cinque borghi o, come
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 16/09/2021 08:50

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI