Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno ''Grazia II'' - News - NAUTICA REPORT
News / Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno...
Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno ''Grazia II''

Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno ''Grazia II''

Napoli - Otto mesi di restauro per riportare alla luce un gioiello del mare. È stato varato venerdì scorso, 6 settembre 2019, Grazia II, yacht a motore interamente in legno costruito nello storico cantiere Chris Craft negli anni Sessanta.

 

Sono serviti oltre duecento giorni di lavoro ai maestri d’ascia e agli operai specializzati del Cantiere Navale Postiglione di Alfredo e Carolina Amato per restituire Grazia II agli antichi splendori.
 


 

Per questa imbarcazione, varata nel 1963, il Cantiere Postiglione ha realizzato un’opera “viva”, con la sostituzione di tutto il fasciame e le relative strutture di rinforzo, previo lo smontaggio e rimontaggio di tutti gli impianti e accessi alla sala macchina.

 

II lavoro certosino è stato effettuato da mani sagge e volitive di operai specializzati: maestri d’ascia, ma anche pittori, tornieri e meccanici.
 


 

Il Cantiere Postiglione si è avvalso della supervisione di Lorenzo Napolitano e della collaborazione dell’ingegner Gennaro Russolillo, project manager della società di ingegneria navale Medea marine design & consulting.

 

Il Cantiere Postiglione da 120 anni è un riferimento nel settore. Dispone di attrezzature moderne come uno scalo di alaggio di 30 metri per imbarcazioni e navi fino a 100 tonnellate, di una gru di alaggio da 20 tonnellate, di un capannone coperto di 2.000 mq, attrezzato per il rimessaggio di imbarcazioni lunghe fino a 30 metri ed alte fino a 8.5.

 

Marco Caiazzo

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Lusben partecipa al Monaco Yacht Show 2021

Lusben, leader mondiale per il refit and repair con oltre sessant’anni di esperie...

Al via la XIV Veleziana, lo spettacolo di arrivare a San Marco a vele spiegate

La stagione velica della Compagnia della Vela ha superato le aspettative: dopo il "...

Assonautica Italiana: intitolata la Sala convegni della CCIAA di Brindisi alla memoria di Alfredo Malcarne

- Cerimonia per l'intitolazione della Sala convegni della CCIAA di Brindisi alla me...

RoundItaly: al Maxi Pendragon del Light Bay Sailing Team la Line Honours della prima edizione

Alle 11:03:57 di questa mattina, dopo essere partito da Genova lo scorso 16 s...

Yamaha e FIV: confermata la collaborazione fino a Parigi 2024

L’accordo tra Federazione Italiana Vela (FIV) e Yamaha Marine è stato conf...
Turismo e ormeggi
Santa Maria di Leuca (LE)
Tra muretti a secco, ville ottocentesche e scogliere da sogno
Il suo nome deriva dal greco: leucòs, ossia bianco. L'etimologia richiama il caratteristico biancore del suo ridente panorama.   Esposta a mezzogiorno, è racchiusa tra le ultime propaggini delle serre salentine term
Fonte: Porto di Leuca e Nautica Report
Titolo del: 23/09/2021 06:50

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI