Eecuperata un’ancora di epoca ellenistico-romana nei fondali di San Vito Lo Capo - Vita subacquea - NAUTICA REPORT
Vita subacquea / Eecuperata un’ancora di epoca ellenistico-romana nei fondali di S...
Eecuperata un’ancora di epoca ellenistico-romana nei fondali di San Vito Lo Capo

Eecuperata un’ancora di epoca ellenistico-romana nei fondali di San Vito Lo Capo

Nei fondali di San Vito Lo Capo, nel Trapanese, la Soprintendenza del Mare, in collaborazione con la Guardia di Finanza e l’Associazione BCsicilia, ha effettuato un operazione di recupero di un’ancora di epoca ellenistico-romana che ha la particolarità di presentare una decorazione a rilievo di delfino su uno dei due bracci. L’animale è considerato tra i simboli marini legati ad Afrodite Euploia, uno dei più benauguranti per la navigazione.

 

L’operazione prende avvio dalla comunicazione di Marcello Basile, gestore di un diving a San Vito Lo Capo, che aveva segnalato la necessità di mettere in sicurezza un’ancora per evitare che il reperto venisse trafugato. 
 

 

L’operazione è stata effettuata con il ten. Sebastiani della GDF Sezione operativa navale di Trapani stazione di Palermo, al comando dell’Unita navale B.S.1301.
 

La Soprintendenza del Mare era rappresentata da Stefano Vinciguerra, istruttore direttivo coordinatore delle operazioni in immersione e rilievo foto e video, in collaborazione con il gruppo subacqueo di BCsicilia, coordinato dall’ ing Gaetano Lino, insieme ai volontari Salvatore Ferrara e Giampiero Tomasello. Era inoltre presente il segnalatore Marcello Basile conoscitore del sito.
 


 

Il reperto è stato recuperato ad una profondità di circa 20 metri. Sul posto è stata collocata una targhetta ed è stata inoltre rilevata la posizione con il GPS.

 

L’interessante reperto è stato successivamente trasportato a Palermo nella sede della Soprintendente del Mare.

 

BCsicilia

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Subacquea - Lasciarsi alle spalle un relitto richiede coraggio...

di Andrea "Murdock" Alpini

Correre incontro ai propri sogni è ciò a cui tutti vo...

Mar Rosso: il relitto della Thistlegorm

Varata il 5 aprile del 1940 affonḍ il 5 ottobre 1941

La Thistlegorm era una nave mercantile britannica varata ...

Subacquea: Exploro Orda Cave 2019

di Andrea Murdock Alpini

Orda Cave è il più grande complesso di grotte di gess...

I Bronzi di Riace, nati dal mare

Furono rinvenuti il 16 agosto 1972 a Riace Marina

Il rinvenimento. I Bronzi di Riace furono scoperti il 16 agost...

La Macchina di Anticitera: il primo computer

Il più antico calcolatore meccanico conosciuto

La Macchina di Anticitera è il più antico calcolatore...
Turismo e ormeggi
Porto Santo Stefano (GR)
Porto Santo Stefano è il capoluogo del comune di Monte Argentario, in provincia di Grosseto.   Suggestivo borgo marinaro sulla costa orientale dell'Argentario ed attrezzato porto turistico e commerciale. Si
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 30/09/2020 07:30

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI