Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno (RM) - Vita subacquea - NAUTICA REPORT
Vita subacquea / Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno (RM)
Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno (RM)

Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno (RM)

Un paradiso per i sub a due passi da Roma

Le Secche di Tor Paterno sono costituite da una formazione rocciosa, coperta da organismi animali e vegetali che, scavando o costruendo le loro "tane" nel corso dei secoli, ne hanno modificato la forma.

 

Si presentano come una vera e propria isola sul fondo del mare, in un ampio "deserto" di sabbia e fango. La profondità massima è di circa 60 metri mentre la sommità della "montagna" giunge a 18 metri sotto il livello del mare.



 

Nulla emerge dall'acqua, né è normalmente visibile dalla superficie. Le condizioni di torbidità, assai variabili, sono legate agli improvvisi mutamenti del regime delle correnti, causati dalla vicinanza con il delta del Tevere.

 

E proprio il fiume offre un importante contributo per lo sviluppo della vegetazione marina, ed è responsabile della alta “produttività ecologica” della zona: difatti, sulle Secche si concentra una sorprendente quantità di vita animale e vegetale.
 


 

La sommità del banco roccioso è popolata dalla Posidonia oceanica che qui vive fino a circa 25 metri di profondità . Più in profondità si trovano interessanti colonie di Celenterati, stretti parenti del corallo, come la bellissima Gorgonia rossa e gli Alcionari, rarissimi altrove.
 

Uno studio di pochi anni fa attesta la presenza di Gerardia savaglia, un raro celenterato noto come “Corallo nero”. Sono numerose le specie di pesci, sia di fondale, come la Murena, il Gronco, e la Rana pescatrice, che di acque libere, come la Spigola, il Cefalo, l’Occhiata, il Sarago. In superficie, in alcune stagioni, non è difficile avvistare i delfini.
 

  
 

La zona è stata dichiarata anni fa dal Ministero dell’Ambiente “Area Marina Protetta”, affidandone la gestione a RomaNatura.

 

Questa è l'unica Area Marina Protetta in Italia ad essere completamente sommersa e a non includere alcun tratto di costa.

 

www.parchilazio.it/torpaterno

 

COORDINATE

41°36’18” N 12°20’20” E    

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Eecuperata uníancora di epoca ellenistico-romana nei fondali di San Vito Lo Capo

Nei fondali di San Vito Lo Capo, nel Trapanese, la Soprintendenza del Mare, in collabor...

Archeologia subacquea

Branca dell'archeologia racchiude diversi campi di interesse

L'archeologia subacquea è una branca dell'archeologi...

La Posidonia, il ''Polmone del Mare''

E' una pianta (non Ť un'alga) adattata alla vita sottomarina

E' un elemento chiave per la conservazione degli ecosistemi med...

Il Cariddi, il traghetto che che visse due volte

Il 16 agosto 1943 durante la Seconda guerra mondiale, venne affondata.

Il Cariddi è stato un traghetto di tipo ferroviario costruit...

Isola Ferdinandea (AG) - L'Isola che non c'Ť

E' situata nel Canale di Sicilia

L'Isola Ferdinandea è attualmente una vasta piattaforma ...
Turismo e ormeggi
Massa Lubrense (NA)
Massa Lubrense è un comune della provincia di Napoli in Campania.    Il centro della città, dove sorge la casa comunale, si trova nella costiera sorrentina ma le frazioni di Nerano, Marina del Cantone e la rino
Fonte: Wikipedia, massalubrense.it e Nautica Report
Titolo del: 03/06/2020 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI