Il Lago di Bracciano (RM) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi / Il Lago di Bracciano (RM)
Il Lago di Bracciano (RM)

Il Lago di Bracciano (RM)

Il Lago di Bracciano, originariamente chiamato anche Lago Sabatino, è un lago di origine vulcanica situato nel nord della provincia di Roma. Con una superficie di 57 chilometri quadrati è il secondo lago del Lazio (dopo quello di Bolsena) e uno dei maggiori d'Italia; di origine vulcanica, ha un perimetro circolare di circa 32 Km. Lo specchio dell'acqua è a 165 metri sopra il livello del mare. E’ un lago la cui acqua dolce rappresenta una riserva idrica per Roma: è insomma un lago da bere.
 

Non presenta isole ed ha un piccolo emissario, il fiume Arrone, che origina sulla costa sudorientale e si getta nel mar Tirreno in località Maccarese. A due chilometri ad est del lago si trova il più piccolo lago di Martignano, anch'esso di origine vulcanica.
 

Sulle sponde del lago sorgono le tre città di Bracciano, sul lato occidentale, Anguillara Sabazia, su quello sud-orientale e Trevignano Romano su quello settentrionale. Un tratto della sponda orientale del lago è infine amministrativamente facente parte del comune di Roma. Anche i territori di Manziana, dalla cui piazza si gode un meraviglioso panorama su tutto il bacino lacustre, Oriolo, Monterosi e Sutri lambiscono la conca del lago.
 

Il lago di Bracciano, assieme al lago di Martignano, è una popolare località turistica e balneare. L'area è stata già in passato dichiarata Parco Regionale, con il nome di ‘Parco regionale di Bracciano - Martignano’.
Nonostante una certa aggressione urbanistica la zona conserva ancora tratti di vegetazione riparia e di aree più estese di foresta. Le zone ripariali rivestono un importante significato nell'ecologia, nella gestione ambientale e nell'ingegneria civile e ciò proprio per il loro ruolo nella conservazione del suolo, della loro biodiversità e dell'influenza che hanno sugli ecosistemi. Tutto questo favorisce appunto la presenza di numerose specie acquatiche nell’avifauna locale.
 

Le acque del lago sono particolarmente ricche di pesci, grazie anche al fatto che una legge regionale, varata ormai da diversi decenni, impedisce la navigazione a motore, con esclusione del battello che effettua il servizio stagionale fra i tre centri del bacino.
 

Sul fondo del lago numerosi rinvenimenti attestano numerosi insediamenti protostorici, come quello vicino Vicarello (Bronzo Medio), quello di Sposetta (Bronzo Medio e Bronzo Recente), o quello di Vigna Grande che raggiunge l’età del ferro.

 

Bracciano è anche un Paese ricco di ristoranti, pizzerie e tipiche trattorie con specialità del pesce di lago, cucinato con arte da diverse generazioni.


Le specialità della cucina sono varie e, oltre al pesce, ci sono anche altri piatti tipici del posto, tramandati nel tempo.

 

La storia di Bracciano ruota intorno al magnifico Castello, il Castello Odescalchi, la cui mole domina tutto l'abitato; si tratta, per le caratteristiche strutturali ed architettoniche e per l'ottimo stato di conservazione, di una delle più belle dimore feudali d’Europa. Fu fatto costruire da Napoleone Orsini ed i lavori, iniziati nel 1470, furono terminati nel 1485; vi soggiornarono, tra gli altri, il Re di Francia Carlo VIIIPapa Sisto IV e Marcantonio Colonna. Rilevato successivamente dagli Odescalchi, è oggi un ideale punto d'incontro tra l’architettura militare e quella civile.


Museo storico che accoglie decine di migliaia di visitatori l’anno, rappresenta un sito eccezionale ed un  importante polo di attrazione culturale.


Le bellezze naturali e paesaggistiche di Bracciano e del suo lago, i retaggi storici e culturali, il patrimonio storico, archeologico ed artistico, rappresentano  gli ingredienti che fanno di questa località una meta turistica quanto mai apprezzata.

 

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Portosole, l'approdo marino di Sanremo

Un mare di servizi, un mare accogliente per super-yacht  fino a 90 metri, un mare ...

Marina degli Aregai, Imperia, 'Paradiso dei velisti'

Adagiato nella Riviera dei Fiori, nel grazioso borgo marino di Santo Stefano al Ma...

Marina di Santa Maria Navarrese, l'approdo nella bellezza della costa di Baunei

La porta per l'incanto, la via di accesso per un paradiso terrestre unico, lastrica...

San Vito Lo Capo (TP)

San Vito Lo Capo è un comune della provincia di Trapani in Sicilia.   ...

Il Porto di Alghero, grande ospitalità sulla Riviera del Corallo

Il più ricco approdo della costa occidentale della Sardegna, Alghero, naturalmen...
Turismo e ormeggi
Portosole, l'approdo marino di Sanremo
Un mare di servizi, un mare accogliente per super-yacht  fino a 90 metri, un mare circondato dalla natura. Il Marina di PortoSole dal 1977, anno della sua inaugurazione, è un'eccellenza italiana e internazionale tutta da conoscere.
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 09/08/2020 07:25

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI