CMC Marine e Holterman Shipyard scelgono Waveless - Tecnologia e Design a bordo - NAUTICA REPORT
Tecnologia e Design a bordo / CMC Marine e Holterman Shipyard scelgono Waveless
CMC Marine e Holterman Shipyard scelgono Waveless

CMC Marine e Holterman Shipyard scelgono Waveless

Gli ammiratori di Waveless continuano a crescere. Tra i nuovi estimatori c’è anche il cantiere olandese Holterman Shipyard, che ha svelato i dettagli del suo più recente progetto, il 32m X-Treme X-105. Questo nuovo yacht, la cui consegna è prevista nel 2021, è uno dei tanti che ha accolto a bordo Waveless, i nuovi stabilizzatori elettrici e ultracompatti di CMC Marine per yacht dai 12 fino ai 40 metri di lunghezza. 
 
Dalla sua presentazione durante il Cannes Yachting Festival 2019, Waveless ha riscosso molto successo tra capitani, cantieri navali, equipaggi, armatori e professionisti dello yachting. Utilizzando la stessa tecnologia delle pinne CMC Marine Stabilis Electra destinate a yacht di dimensioni maggiori, ma riformattata per un modello più piccolo, Waveless (le cui pinne sono tutte trattate con antivegetativa per non deteriorarsi in acqua) è un prodotto tecnologicamente molto avanzato.
 


 

Il nuovo X-105 di Holterman Shipyard

 

Il nuovo X-105 di Holterman Shipyard sarà equipaggiato con quattro pinne Waveless STAB, ma il cantiere olandese ha adottato in toto le tecnologie sviluppate da CMC Marine. Lo yacht sarà infatti equipaggiato con Argo, il primo sistema al mondo di controllo integrato di timoneria e pinne stabilizzatrici, e con Directa 120, il dispositivo di sterzo completamente elettrico, entrambi progettati e prodotti dall’azienda toscana.

 

"Questo progetto firmato Holterman Shipyard è entusiasmante non solo perché l'X-105 ha un design straordinario, ma perché lo yacht esalta i punti di forza, ingegneristici e innovativi, di CMC Marine", ha dichiarato Sam Crockford, Managing Director di CMC Marine UK“La sezione di poppa dell’X-105 ha uno scafo la cui forma è simile a quella di un catamarano con sale macchine di tribordo e babordo, per poter ospitare il tender e la piscina. Questa configurazione ha limitato notevolmente lo spazio a bordo per gli stabilizzatori e gli organi di timoneria, nonché la possibilità di collegare in modo incrociato i sistemi. L'esclusiva soluzione di sterzo elettrico Directa 120 di CMC Marine, che elimina tutta la complessa idraulica, è stata dunque la soluzione perfetta”.

La gamma di stabilizzatori elettrici e ultracompatti Waveless


CMC Marine ha lavorato a stretto contatto con Holterman Shipyard per studiare il set di stabilizzatori che meglio si adatta alle esigenze di comfort dell’armatore. La soluzione più performante è risultata essere quella di quattro pinne della nuova serie STAB di Waveless con una combinazione di due STAB 25 più piccoli nella parte posteriore e due STAB 40, più grandi, verso prora. La tecnologia STAB è stata associata ad Argo, il sistema che integra i controlli dello sterzo con gli stabilizzatori per migliorare ulteriormente la stabilità direzionale, riducendo il rischio di straorzata e mantenendo una maggiore direzionalità della rotta. "L'X-105 sarà veramente uno yacht compatto che potrà vantare il meglio dell’ingegneria targata CMC Marine”, ha poi concluso Sam Crockford.

 

Press Office - Sculati & Partners

 

In copertina il nuovo X-105 di Holterman Shipyard

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Navico - Estensione promo cartografia C-MAP con Lowrance, Simrad e B&G

Milano, 28 maggio 2020 – La promozione della cartografia C-MAP abbinata a selezio...

Team Italia: la plancia I-Bridge® con sensori 3D sul primo 50 metri Riva M/Y Race

Dotata di multicontrol e display stretch 38” full HD, è la terza plancia T...

La F.lli Razeto & Casareto vince al MUSE Design Awards 2020

Ennesimo riconoscimento con l’assegnazione del MUSE Design Awards alla&...

Nuove atmosfere di bordo con Fir e la collezione Stainless Steel

Fir Italia, da oltre 60 anni punto di riferimento nel settore del...

Da Furuno il nuovo amplificatore DI-FFAMP ad alta potenza

“Sempre più potenti, sempre più giù”. Questo potrebbe ...
Turismo e ormeggi
Costa degli Infreschi e della Masseta (SA)
Viaggio in uno degli ultimi paradisi d'Italia
Siamo sulla costa che va dalla Torre dello Zancale (Marina di Camerota) a Scario nel Golfo di Policastro.   Macchia mediterranea, oliveti, vigneti, il tutto lambito da un mare che, secondo gli orari, assume gradazioni di verde diverse
Fonte: hermes.campania.it e Nautica Report
Titolo del: 30/05/2020 07:05

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI