Utilizzo della radio VHF di bordo - Facciamo chiarezza... - Tecnica e manutenzione - NAUTICA REPORT
Tecnica e manutenzione / Utilizzo della radio VHF di bordo - Facciamo chiarezza...
Utilizzo della radio VHF di bordo - Facciamo chiarezza...

Utilizzo della radio VHF di bordo - Facciamo chiarezza...

di Giuseppe Accardi

Le norme internazionali prevedono che a bordo delle unità nautiche sulle quali sia istallato un apparato radio, sia presente un soggetto munito di un apposito certificato di competenza rilasciato a fronte di un esame, come previsto dalle disposizioni CEPT/ERC, con particolare riferimento alla funzionalità DSC cui sono provvisti tutti gli apparati VHF di ultima generazione.

 

In parole povere i certificati RTF rilasciati fino ad oggi dalle Autorità italiane a fronte del semplice pagamento di un bollettino postale di € 0,75 non hanno alcuna valenza giuridica in Italia ed all’estero.

 

Al momento, per volere di taluni individui che ne hanno subodorato un possibile businnes, gli esami possono essere sostenuti unicamente presso la sede centrale del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico sez. Comunicazioni).

 

Presso il MISE vengono sostenuti gli esami per tutte le diverse certificazioni SRC, ROC, LRC e GOC per un potenziale massimo di circa 1.000 esami/anno. (le ultime statistiche parlano di meno di 600 esami/anno).

 

Alla luce di quanto sopra, nell’imminenza di un decreto che obbligherà tutti gli utilizzatori di un apparato radio marittimo a conseguire un certificato valido (pena l’immobilità del mezzo nautico o la limitazione alla navigazione entro le 6 miglia dalla costa), si invitano i diportisti a fare le proprie valutazioni prima che il dispositivo divenga monopolio speculativo di pochi, con conseguente aumento esponenziale dei costi.

 

Evidenzio inoltre che a prescindere dalle previsioni normative, la conoscenza del corretto ed efficace utilizzo della Radio di bordo è spesso un argomento scarsamente conosciuto dai diportisti, così quanto le nuove tecnologie rappresentino un imprescindibile sostegno per la sicurezza in mare.

 

Per quanto questa informativa possa sembrare di parte (la scrivente è parte attiva nell’erogazione di corsi volti al conseguimento dei certificati GMDSS), ciascuno faccia le proprie valutazioni.

 

Giuseppe Accardi

Presidente

UniversoMare Associazione per la Nautica

Mob. 3923344258

www.universomare.com

Titolo del:

Tags

disposizioni CEPT/ERC, comunicazioni radio VHF, certificati RTF , certificazioni SRC, ROC, LRC e GOC
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Navaltecnosud Boat Stand realizza una nuova cabina per Sanlorenzo Yacht

L'Azienda di Bari capitanata da Roberto e Barbara Spadavecchia, specializzata ...

Safe Nanotechnologies al 61° Salone Nautico di Genova

L'azienda è da sempre specializzata nella preparazione e nella distribuzione...

Tecniche di ormeggio

di Giuseppe Accardi

Ancor prima di prendere il mare, che sia una barca a vela o a motor...

Progetto Green Keel Pack: Un passo verso la rivoluzione del mantenimento della carena

Keelcrab Aeffe s.r.l. in collaborazione con GRUPPO BOERO presenta GREEN KEEL PACK, il p...

Salone Nautico Venezia: Naval Tecno Sud presenta la ''Cabina per rimessaggio''

Naval Tecno Sud parteciperà al Salone Nautico di Venezia, dal 29 maggio al 6 giu...
Turismo e ormeggi
Sorrento panorama
Sorrento (NA)
Sorrento è un comune della provincia di Napoli in Campania.   Il nome "Surrentum" sembra collegato al Mito delle Sirene, creature marine metà donne e metà pesci, che ammaliavano i naviganti con il loro c
Fonte: cultura-italiana.it-schools.com e Nautica Report
Titolo del: 02/12/2021 07:30

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI