Navigare in sicurezza con il serbatoio pulito evitando fermi motore - Tecnica e manutenzione - NAUTICA REPORT
Tecnica e manutenzione / Navigare in sicurezza con il serbatoio pulito evitando fermi moto...
Navigare in sicurezza con il serbatoio pulito evitando fermi motore

Navigare in sicurezza con il serbatoio pulito evitando fermi motore

Il fenomeno di proliferazione batterica si sta accentuando a causa della presenza per legge di una percentuale di biodiesel in miscela con gasolio.

 

Le miscele gasolio-biodiesel sono infatti un substrato particolarmente favorevole allo sviluppo di micro-organismi e tendono a solubilizzare facilmente il fouling organico aumentando i rischi di inconvenienti.

 

La conseguenza classica della crescita microbica è la formazione di fanghi, alghe e morchie organiche nei serbatoi contaminati.

 

Sulle pareti dei serbatoi possono svilupparsi dei rivestimenti scuri, limacciosi e scivolosi di  microrganismi. Questo determina l’aspetto scuro e torbido del diesel originariamente chiaro e trasparente. 

 

La formazione delle biomasse provoca intasamento e blocco dei filtri del gasolio che in alcuni casi richiede la  sostituzione giornaliera degli stessi. Inoltre, i serbatoi di alluminio e di acciaio vengono corrosi dagli  acidi formatisi dal metabolismo della crescita microbica (biocorrosione).
 


 

Entrambi i problemi, filtri del gasolio intasati o bloccati e corrosione dei serbatoi determinano a caduta  conseguenze pratiche estremamente critiche, quali:

  • Incremento dei costi di manutenzione di impianti fissi e dei veicoli

  • Incremento dei tempi di fermo impianto e rischio di fermo del mezzo

  • Incremento dei consumi di carburante

  • Incremento nei valori di emissione allo scarico

La soluzione

 

Per tutti i sistemi studiati è importante identificare i livelli di normalità e di attenzione al fine di individuare e tenere sotto controllo il problema.

 

Un programma di prevenzione, basato su un adeguato ed efficace protocollo di monitoraggio e controllo, coadiuvato da consulenti esperti, risulta essere la giusta strategia da applicare per la salvaguardia del sistema.

 

L’utilizzo dei biocidi in impianto deve essere controllato e gestito insieme ad esperti del settore. Con una consulenza mirata e un programma costruito in base alla realtà accertata che si vuole tenere sotto controllo, si è in grado di garantire il massimo risultato con un adeguato rapporto costi/benefici.

 

I problemi legati all’intasamento dei filtri e dei sistemi di alimentazione dei motori sono oggetto di grande attenzione, per tenere sotto controllo il problema bisogna applicare una procedura operativa di housekeeping che deve prevedere:

 

- Individuazione dei punti critici dello stoccaggio

 

- Campionamento del carburante prelevato per analisi chimica Ip 385

 

- Pulizia / bonifica periodiche

 

- Trattamenti chimici

 

- Flussaggi del gasolio a 5 micron

 

- Studio del sistema nel suo insieme (struttura, ricambio acqua, ossigeno, pulizia ecc.)

 

- Miglior conoscenza dei punti deboli

 

- Analisi chimiche del carburante

 

- Manutenzione serbatoi

 

- Monitoraggio livello di contaminazione batterica

 

- Periodi trattamenti a shock

 

- Dosaggio continuo di minime quantità di chemical

 

- Utilizzo di chemical diversi per contrastare la crescita delle colonie resistenti

 

- Studio della flotta e delle caratteristiche tecniche per l’ottimizzazione della combustione

 

Valutazione qualitativa dei risultati

 

Protocollo bonifica gasolio di Power Clean Italia stoccato in cisterne e serbatoi - Sapienza Università di Roma

 

La Power Clean azienda che opera in tutta Italia specializzata per il servizio di verifica della qualità del gasolio nel serbatoi senza doverli smontare Azienda certificata che ha acquisito esperienze e competenze con oltre 7000 interventi in questo delicato settore, è in grado di verificare i livelli di normalità e di attenzione al fine di individuare e tenere sotto controllo il problema nei serbatoi delle imbarcazioni  in maniera sistematica

 

CAMPAGNA DI PROMOZIONE PER NAVIGARE IN SICUREZZA SENZA FERMI. Gli interventi prevedono secondo la capienza del serbatoio  bonifiche con prodotti adeguati, trattamenti dei serbatoi con prodotti chimici biocidi di grande qualità e sicurezza, trattamento del carburante con flussaggio totale ed eliminazione dei sedimenti e delle mucillagini presenti. Tutto questo è gestito da esperti tecnici con una consulenza mirata e un programma costruito in base  alle esigenze e alla realtà accertate garantendo il massimo risultato nel rapporto costi/benefici a costi contenuti.

Powert Clean
Informazioni e preventivi per privati e cantieri navali
Alessandra Tonelli 342-9232897 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Navaltecnosud Boat Stand realizza una nuova cabina per Sanlorenzo Yacht

L'Azienda di Bari capitanata da Roberto e Barbara Spadavecchia, specializzata ...

Safe Nanotechnologies al 61° Salone Nautico di Genova

L'azienda è da sempre specializzata nella preparazione e nella distribuzione...

Tecniche di ormeggio

di Giuseppe Accardi

Ancor prima di prendere il mare, che sia una barca a vela o a motor...

Progetto Green Keel Pack: Un passo verso la rivoluzione del mantenimento della carena

Keelcrab Aeffe s.r.l. in collaborazione con GRUPPO BOERO presenta GREEN KEEL PACK, il p...

Salone Nautico Venezia: Naval Tecno Sud presenta la ''Cabina per rimessaggio''

Naval Tecno Sud parteciperà al Salone Nautico di Venezia, dal 29 maggio al 6 giu...
Turismo e ormeggi
Lusben: a Livorno e Viareggio, la Marina dei Superyacht
Lusben nasce come Lusben Craft nel 1956 dall'acronimo di due imprenditori toscani e sin da subito si è posizionata come leader nell’attività di refit e manutenzione di imbarcazioni fino a 30 metri nel Mediterran
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 08/12/2021 07:20

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI