COLREG - Nave alla fonda - Tecnica e manutenzione - NAUTICA REPORT
Tecnica e manutenzione / COLREG - Nave alla fonda
COLREG - Nave alla fonda

COLREG - Nave alla fonda

Segnalamenti delle navi per evitare le collisioni

Le COLREG (Collision Regulations 1972) sono le norme Internazionali emanate per evitare le collisioni in mare ed aggiornate nel 2005.

 

Per quanto taluni reputino che la maggior parte di queste siano semplici formalismi amministrativi, vedremo di seguito, quanto invece siano strettamente legati alla sicurezza ed alla determinazione delle precedenze.

 

Più specificatamente, in questa sede, ci occuperemo dei segnali indicanti un’unità alla fonda (vincolata al suolo).


Teniamo presente che gli unici testi di riferimento ufficiali sono quelli pubblicati in lingua inglese e francese.

 

Con la parola “Nave”, a livello internazionale, si intende qualsiasi galleggiante di lunghezza superiore a 2,5 metri. Anche la unità da diporto sono considerate, nel codice della navigazione, Navi.

 

Rule 3 General Definitions

 

The word “underway” means that a vessel is not at anchor, or made fast to the shore, or aground

 

La parola “in navigazione” significa che una nave non è all’ancora, né viene portata velocemente a riva o è incagliata.

 

Rule 30 Anchored vessels and vessels aground

 

(a). A vessel at anchor shall exhibit where it can best be seen:


(i). In the fore part, an all-round white light or one ball;(ii). at or near the stern and at a lower level than the light prescribed in subparagraph (i), an all-round white light.

 

(b). A vessel of less than 50 metres in length may exhibit an all-round white light where it can best be seen instead of the lights prescribed in paragraph (a) of this Rule.

 

(c). A vessel at anchor may, and a vessel of 100 metres and more in length, shall also use the available working or equivalent lights to illuminate her decks.

 

(d). A vessel aground shall exhibit the lights prescribed in paragraph (a) or (b) of this Rule and in addition, where they can best be seen:

 

(i). two all-round red lights in a vertical line;

 

(ii). three balls in a vertical line.

 

(e). A vessel of less than 7 metres in length, when at anchor, not in or near a narrow channel, fairway or anchorage, or where other vessels normally navigate, shall not be required to exhibit the lights or shape prescribed in paragraphs (a) and (b) of this Rule.

 

(f). A vessel of less than 12 metres in length, when aground, shall not be required to exhibit the lights or shapes prescribed in subparagraphs (d)(i) and (ii) of this Rule.

 

Regola 30 Navi ancorate e navi incagliate

 

(a). Una nave all’ancora deve esibire dove può essere vista al meglio:

 

(i). Nella parte anteriore, una luce bianca a 360° o una palla;

 

(ii). a poppa o in prossimità della poppa e ad un livello inferiore rispetto alla luce prescritta al punto (i), una luce bianca a 360 gradi.

 

(b). Una nave di lunghezza inferiore a 50 metri può presentare una luce bianca a 360° dove può essere vista al posto delle luci prescritte al paragrafo (a) della presente Regola.

 

(c). Una nave all’ancora può, e una nave di lunghezza pari o superiore a 100 metri, deve usare anche le luci di lavoro o equivalenti disponibili per illuminare i suoi ponti.

 

(d). Una nave incagliata deve esibire le luci prescritte al paragrafo (a) o (b) della presente Regola e, inoltre, dove possono essere viste meglio:

 

(i). due luci rosse a 360° in una linea verticale;

 

(ii). tre palle in una linea verticale.

 

(e). Una nave di lunghezza inferiore a 7 metri, quando all’ancora, non all’interno o in prossimità di un canale stretto, un canale navigabile o ancoraggio, o in cui altre navi normalmente navigano, non è tenuta a esibire le luci o la forma prescritte ai paragrafi a) e (b) della presente Regola.

 

(f). Una nave di lunghezza inferiore a 12 metri, quando incagliata, non è tenuta a esibire le luci o le forme prescritte alle lettere d), punti i) e ii), della presente regola.

 

NOTE:

 

1) Per nave in movimento (Making Way) si intende un’unità che si muove rispetto all’acqua.

Di notte una nave in movimento mostra le luci di via e di coronamento. Se a propulsione meccanica, la luce motore.

Di giorno non mostra alcun segnalamento, pertanto una nave priva di segnali adeguati, è considerata in navigazione e deve rispettare le norme inerenti alle precedenze.

 

Una nave che non governa, ma in movimento rispetto all’acqua, mostra di notte le luci di via e di coronamento, ma non quella motore e due luci rosse a 360° sovrapposte. Di giorno due palle nere sovrapposte.
Vanno aggiunti a questi segnalamenti, quelli prescritti per nave condizionata dal proprio pescaggio, nave da pesca ecc…

 

2) Per nave in navigazione (underway) si intende un’unità che si muove rispetto al suolo (non all’ancora), anche se non mossa da una propulsione propria.
Una nave che non governa, ma priva di propulsione propria, di notte mostra due fanali rossi a 360° sovrapposti e non mostra ne le luci di via, ne luce di coronamento, ne luce motore.
Di giorno due palloni neri sovrapposti.

 

Quanto sopra indicato ci fa comprendere l’importanza, quando si è all’ancora o vincolati ad una boa di ormeggio, di mettere a riva il pallone nero di giorno.

 

Questo a significare che in mancanza del segnalamento prescritto, questa l’unità è da considerarsi in navigazione e pertanto è tenuta a manovrare e lasciare acqua ad una nave che dovesse provenire da dritta o una unità a vela.

 

Il fatto che possa avere la catena filata non costituisce una sufficiente informazione che si tratti di nave all’ancora.

 

Giuseppe Accardi

Universo Mare

www.universomare.it

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Naval Tecno Sud: più forti del Covid. La loro tecnologia al Salone di Genova

Trent'anni di esperienza si vedono sul campo, nei momenti di estrema difficolt&agra...

Naval Tecno Sud ha retto il peso della pandemia: ''L'emergenza da Covid 19 non ha fermato il nostro lavoro''

Il covid-19 non ha fermato la voglia di fare e lavorare degli uomini e delle donne di N...

Procedure VHF: comunicazioni di soccorso, di urgenza e di sicurezza in radiotelefonia

Il traffico radiotelefonico di emergenza si svolge sul CANALE 16 in VHF (156.8 MHz) e s...

Tecniche di ormeggio

di Giuseppe Accardi

Ancor prima di prendere il mare, che sia una barca a vela o a motor...

Green Boat: La manutenzione della barca che fa risparmiare e navigare in sicurezza

Una navigazione più economica con meno consumi ed emissioni. La ricetta per ragg...
Turismo e ormeggi
Porto Santo Stefano (GR)
Porto Santo Stefano è il capoluogo del comune di Monte Argentario, in provincia di Grosseto.   Suggestivo borgo marinaro sulla costa orientale dell'Argentario ed attrezzato porto turistico e commerciale. Si
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 30/09/2020 07:30

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI