Vela d'altura: 45^ Regata dei Due Golfi a Lignano dal 24 al 28 aprile - Sport acquatici - NAUTICA REPORT
Sport acquatici / Vela d'altura: 45^ Regata dei Due Golfi a Lignano dal 24 al 28 ap...
Vela d'altura: 45^ Regata dei Due Golfi a Lignano dal 24 al 28 aprile

Vela d'altura: 45^ Regata dei Due Golfi a Lignano dal 24 al 28 aprile

Lignano Sabbiadoro (UD), 22 aprile 2019

Imperdibile 45^ Regata dei Due Golfi a Lignano Sabbiadoro, 1^ tappa del “NARC” Nautic Adriatic Rating Circuit e selezione al Campionato Italiano Assoluto.
 
Dopo 13 anni torna la “lunga” Lignano - S. Giovanni in Pelago e ritorno (90 miglia)
 
Altre novità 2019: tracking, serata con cena per tutti i partecipanti alla Terrazza a Mare di Lignano, premiazione della lunga e presentazione del nuovo Swan 36. Attesi 400 velisti, tra cui Mauro Pelaschier, i fratelli Bodini e Montefusco
 
Selene, lo Swan 42 di Massimo De Campo portacolori dello Yacht Club Lignano, tra i favoriti
 
Intanto le squadre agonistiche Optimist e Laser YCL impegnate in Slovenia
 
 
Edizione speciale quella della Regata dei Due Golfi organizzata dallo Yacht Club Lignano; quest’anno, in occasione della 45^ edizione, sono diverse le novità, che fanno di questa manifestazione uno degli appuntamenti velici di altura più importanti della Primavera dell’Alto Adriatico. La manifestazione è valida come prima tappa del Circuito Nord Adriatico “NARC  e come qualifica all’Italiano assoluto, nonchè occasione di preparazione al Mondiale previsto a giugno a Sebeniko (Croazia). La premiazione finale prevede anche l'assegnazione del Trofeo “ Memorial Burgato” all’imbarcazione, che nella classifica overall, batte il maggior numero di avversari. 
 
PROGRAMMA E NOVITÀ
 
La Regata dei Due Golfi si articolerà-prima- dal 24 al 25 aprile - con partenza alle ore 14:00 , nella regata lunga di 90 miglia Lignano-S. Giovanni in Pelago, che torna dopo 13 anni. A seguire, dal 26 al 28 aprile si svolgeranno le regate tecniche sul tratto di mare antistante la lunga spiaggia di Lignano Sabbiadoro. Oltre alla novità della regata lunga-formula di regata sempre più apprezzata dagli appassionati- che dopo il 2006 torna con il percorso che va a doppiare l’isolotto di S. Giovanni in Pelago (Rovigno), ci sarà anche il tracciamento delle rotte di tutti i partecipanti grazie alla tecnologia Track4people, sia per la lunga, che per le regate tecniche e che sarà possibile seguire dalla home page yclignano.it.
 
 
Ricco il programma degli eventi collaterali: il Comitato organizzatore dello Yacht Club Lignano, grazie ad un pool di partners come Lignano Sabbiadoro Gestioni, l’Amministrazione Comunale, insieme a "La Marca Vini & Spumanti” Friulpesca e F.lli Simeoni, offrirà il 26 aprile una serata con cena in piedi a tutti i partecipanti in uno dei luoghi simbolo della città, Terrazza a Mare, struttura "sospesa" sul mare a due passi dal centro. Con l’occasione si svolgeranno le premiazioni della Regata lunga e durante la serata sarà presentato il nuovo Swan 36, ultimo gioiellino del cantiere finlandese Nautor’s. Intanto continuano ad arrivare iscrizioni, attestando una partecipazione che dovrebbe aggirarsi su 40 barche, alcune delle quali impegnate solo nella regata off shore dei primi due giorni.  Gli iscritti potranno contare sull’ospitalità di Marina Punta Faro e Marina Sant’Andrea, che insieme ad altri partners tecnici quali TOIO, W40 Olimpic Sails, Astra e Bolina Sail completano il supporto alla manifestazione, organizzata con grande impegno e altrettanto entusiasmo dai soci e volontari dello Yacht Club Lignano, che tra le sue curiosità ha quella di essere stato fondato nel 1956, prima dello stesso Comune di Lignano! Tra le particolarità a cui il circolo FIV è legato è il progetto di Bolina Sail, laboratorio artigianale che ricicla le vele usate creando originali borse: un progetto che lo Yacht Club Lignano caldeggia per creare un riciclo che dia una seconda vita alle vele.
 
PARTECIPANTI E NOTE TECNICHE
 
Tra i partecipanti spiccano i nomi di Mauro Pelaschier, sull’XP 44 Sport di Gianclaudio Bassetti “WB Seven”, dei fratelli Bodini su “Giulia” del ceko Vrestal, dei fratelli Montefusco su “Sugar”, oltre naturalmente al mattatore Massimo de Campo -portacolori dello Yacht Club Lignano - che con il suo Swan 42 Selene, sembra non arrestarsi nel conquistare nuovi successi; De Campo, già armatore dell’Anno UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana) ha da poco vinto La Ottanta di Caorle e con il suo equipaggio vorrà certamente imporsi nella regata organizzata dal proprio circolo! Alla tattica ci sarà il talento sloveno Branco Brcic. Le novità tecniche non sono finite qui, perchè grazie al supporto di “Astra” durante le regate a bastone/triangolo degli ultimi tre giorni, saranno installate delle stazioni meteo-marine, testate direttamente da un responsabile “ORC” (Offshore Racing Congress) in vista del mondiale di giugno a Sebeniko.
 
 
I GIOVANI YCL
 
E mentre si preparano gli ultimi dettagli per la 45^ regata deiu Due Golfi, le squadre agonistiche giovanili Optimist e Laser del club presieduto da Massimo Verardo sono impegnate in Slovenia (rispettivamente a Portorose e Izola) per le regate di Pasqua. I più giovani Optimist dovranno vedersela con quasi 500 concorrenti, ma sicuramente trascorreranno tre giornate di sano sport insieme agli amici e alle proprie famiglie.
 
In breve: 
 
Regata lunga: partenza mercoledì 24 aprile ore 14:00. - Premiazione serata 26 aprile.
Percorso: Lignano fino a doppiare l’isolotto con faro di S. Giovanni in Pelago (Rovigno), 90 miglia;
previsto un percorso alternativo di 40 miglia in caso di condizioni meteo poco favorevoli
Novità 2019: torna la “lunga” dopo 13 anni; tracking imbarcazioni, Astra strumentazioni vento/corrente testing, cena offerta ai partecipanti, Polo TOIO per tutto l’equipaggio e giacca armatore, per ogni barca iscritta
Regate tecniche: 26-27-28 aprile; partenza ore 12:00, salvo variazioni ufficiali del Comitato di regata. Numero prove totale: 5. 
Ultima partenza possibile: 28 aprile entro ore 15:00. 
28 aprile: fine manifestazione e premiazioni
 
 
Yacht Club Lignano
Elena Giolai
 
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Yacht Club Costa Smeralda: concluso con successo a Porto Cervo il Mondiale ORC di vela d’altura

I tre nuovi campioni mondiali nelle rispettive classi sono Beau Geste, Essentia 44 e Su...

Groupe Atlantique domina il secondo GP di Puntaldia

Il giovane team francese conquista la Persico 69F Cup. Sotto un insolito cielo v...

Circolo Surf Torbole: l'olandese Vonk pigliatutto alla RRD One Hour Classic

- Conclusa a Torbole, sul Garda Trentino, una bellissima edizione della RRD One Hour Cl...

Quantum è il re del Rolex TP52 World Championship

Il Rolex TP52 World Championship di Cascais si cuce sulle casacche di Quantum Racing, i...

Circolo Surf Torbole: I nuovi campioni del mondo Formula Foil

- Dopo cinque giornate di gare a Torbole proclamati i Campioni del mondo Formula Foil, ...
Turismo e ormeggi
Marina di Santa Maria Navarrese, l'approdo nella bellezza della costa di Baunei
La porta per l'incanto, la via di accesso per un paradiso terrestre unico, lastricato da oltre 40 chilometri di costa senza strade, senza un grammo di cemento, senza il fastidio dei colori artificiali. Solo natura, solo il bianco del calcare e
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 04/07/2022 08:00

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI