Christophe Papillon attraversa l'Oceano Atlantico su un'imbarcazione a remi - Sport acquatici - NAUTICA REPORT
Sport acquatici / Christophe Papillon attraversa l'Oceano Atlantico su un'imbarcazi...
Christophe Papillon attraversa l'Oceano Atlantico su un'imbarcazione a remi

Christophe Papillon attraversa l'Oceano Atlantico su un'imbarcazione a remi

di Vittorio Pedrotti

Ci è riuscito! È una vera prodezza che ha fatto Christophe Papillon.

 

Partito il 9 dicembre 2018 per una traversata in solitario su imbarcazione a remi, l'avventuriero è arrivato alla Martinica il 10 febbraio dopo 64 giorni. L'ex paracadutista in pensione voleva rendere omaggio ai suoi compagni dispersi nei combattimenti sfidandosi in modo provocatorio.

 

È fatto, dopo due mesi trascorsi in barca ha combattuto contro l'Oceano Atlantico.
 


 

Imbarcato alle Canarie, Christophe Papillon si appresta a sbarcare a Robert, una marina in cui non poteva arrivare con la sua barca a causa delle pericolose barriere coralline.

 

È una vedetta della gendarmeria che, come previsto, lo ha recuperato e portato alla sua famiglia e ai suoi cari desiderosi di rivederlo.

 

La barca su cui era imbarcato viene rimorchiata lasciando al navigatore il piacere di essere spinto in terraferma per godersi la sua vittoria.
 


 

Sul posto, a bordo della navetta, il suo allenatore e amico, Eric Dupuy, con il quale, fin dall'inizio, ha seguito questa avventura, ha detto che era tempo che smettesse perché Christophe era ferito.

 

In questi ultimi giorni stava resistendo grazie alla sua mente forte e soprattutto perché sapeva che sua moglie era con lui e che veniva ad accoglierlo.

 

È questo spirito che gli ha permesso di remare le ultime miglia particolarmente difficili.
 


 

Una volta arrivato, Christophe Papillon, si prenderà una pausa prima di esprimere i suoi primi sentimenti.

 

Ma già, il suo nome è incluso nella lista delle donne e degli uomini che con un coraggio eccezionale hanno sconfitto un avversario tanto affascinante quanto senza pietà, l'Oceano Atlantico.

 

www.papillonrameatlantique.fr

 

Il commento di Vittorio Pedrotti amico e fan di Christophe:

 

"Ho avuto modo di seguire tutta l’avventura di Christophe Papillon e anche di contattarlo e ho trovato in lui un grande uomo, soprattutto perché ha voluto dedicare la sua sfida all’Atlantico ai compagni caduti nei combattimenti e alle vedove e ai figli di questi valorosi.

Un uomo, ex combattente, che ha capito che bisogna essere riconoscenti verso i compagni caduti e ha voluto amplificare questo messaggio e, sinceramente, mi ha fortemente colpito nel cuore per la sua bontà e riconoscenza.

Non ci sono limiti per gli uomini che hanno dei grandi sogni e una grandissima determinazione e Christophe ci ha ancora dimostrato questo".

 

Bravo Christophe!

 

Vittorio Pedrotti Architetto
 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La 26ma edizione degli Oscar della Vela Italiana

- Il Velista dell’Anno FIV è organizzato da Acciari Consulting in par...

Windsurf: Flavia Tartaglini lascia l'attività agonistica

A 35 anni l'atleta romana delle Fiamme Gialle, medaglia sfiorata ai Giochi di Rio 2...

Luna Rossa: back into shape

Mancano tre mesi alla prima tappa della America's Cup World Series (ACWS)  che...

The Ocean Race 2021-22 ritorna in Cina

The Ocean Race visiterà la Cina per la quinta volta consecutiva...

L’edizione 2021-22 di The Ocean Race farà tappa in Asi...

The Ocean Race confirms its return to Auckland

Race organisers announce 2021-22 edition will visit the spiritual home of the iconic ro...
Turismo e ormeggi
Lido di Venezia
Il Lido di Venezia è una sottile isola che si allunga per circa 11 km tra la laguna di Venezia ed il mare Adriatico.   Delimitata dai porti di San Nicolò e Malamocco è 
Fonte: wikipedia.org e Nautica Report
Titolo del: 26/02/2020 07:20

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI