Viaggi da cani: come scegliere il luogo di villeggiatura - Sostenibilita' - NAUTICA REPORT
Sostenibilita' / Viaggi da cani: come scegliere il luogo di villeggiatura
Viaggi da cani: come scegliere il luogo di villeggiatura

Viaggi da cani: come scegliere il luogo di villeggiatura

Di Raffaele Ortisi

Finalmente siamo arrivati al luogo di villeggiatura. È tempo di disfare le valigie, organizzare l’appartamento, la stanza o la tenda ed è anche il momento di sistemare il nostro compagno.

 

Gestire lo spazio, i tempi e le necessità del nostro cane è fondamentale per garantire a lui e a noi una serena vacanza, ecco quindi una serie di consigli e accorgimenti!

 

Scegliamo subito lo spazio dove il cane si riposerà, È consigliabile trovare un luogo tranquillo dove non venga disturbato. A questo punto predisponiamo il suo telo, o il suo cuscino, e una ciotola con l’ acqua che deve essere sempre disponibile. Nel caso fossimo in tenda organizziamo uno spazio per lui che sia controllabile e, soprattutto, chiuso ma ventilato.

 

Lasciamo che esplori la stanza, o l’ appartamento. Prima di sentirsi a proprio agio l’animale ha bisogno di prendere confidenza con il nuovo luogo di permanenza.

 

Non lasciamo mai soli i nostri cani nei primi momenti, si trovano in un luogo mai visto prima e hanno bisogno della nostra presenza.

 

Predisponiamo i tempi di uscita in passeggiata, esplorare il nuovo paese è fondamentale per loro.

 

Organizziamo le pappe e le uscite con orari precisi e simili a quelli della vita di tutti i giorni. Ciò contribuirà ad aumentare la sicurezza del nostro cane nei confronti della villeggiatura. Inoltre eviteremo che il nostro compagno rilasci i propri bisogni nella stanza o nell’appartamento.

 

Meglio dare più pasti durante il giorno, ma più leggeri del solito.

 

Uscire dalla stanza, dall’appartamento o dalla piazzola sempre con il guinzaglio.

 

Ricordiamoci che anche i nostri vicini sono in vacanza: sta a noi fare in modo che il nostro cane non rechi disturbo a loro.
Ricordiamoci che anche il nostro amico è in vacanza e che sta a noi fare in modo che i vicini non rechino disturbo a lui. Come ribadiamo più volte, il contatto con estranei non è sempre apprezzato.

 

Raccogliamo sempre i bisogni, così come va raccolto qualsiasi sporco o spazzatura.

 

Individuiamo subito il veterinario più vicino.

 

Portiamo con noi il libretto sanitario.

 

Prendiamo tutte le precauzioni per la salute del nostro cane assicurandoci di aver con noi tutti i prodotti adatti al luogo in cui stiamo andando.

 

Evitiamo di esporlo per troppe ore al caldo senza che abbia modo di rinfrescarsi.

 

Ricordiamoci sempre che la vacanza con i nostri amici deve essere rilassante e carica di esperienze positive, per noi e per loro. Nostro è il compito di renderla tale, senza ansie ne eccessive preoccupazioni, ma con le normali precauzioni e provvedimenti che la vita col cane ci richiede.

 

Esattamente come per il viaggio, qualora riteniate che il vostro cane sia inadatto ai cambiamenti dovuti alla vacanza, non abbiate timore a lasciarlo a casa in mani esperte.

 

Buon soggiorno!

 

Di Raffaele Ortisi

 

Tratto da: www.rivistanatura.com

Titolo del:

Tags

animali domestici, cani in vacanza, animali al mare,
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Via la plastica dall'acqua: dal mare ai fiumi. L'esempio di Ferrara

di Gian Basilio Nieddu

Quando si parla di plastica il riferimento è quasi esclusiva...

La corsa per una Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Oceano parte da Genova

The Ocean Race ha dato il via a una serie di workshop con l'ambizioso obiettivo di ...

The Ocean Race Summit Seychelles invita il mondo a unirsi per proteggere l'oceano

L'evento, tenutosi ieri lunedì 21 marzo, ha visto la partecipazione di Wavel...

22 marzo: World Water Day

di Fabrizio Fattori

Siamo fatti d’acqua per un buon 75 %, e dell’acqua non ...

Mare responsabile: riciclare i gusci dei crostacei per la bioplastica

di Gian Basilio Nieddu

Non si butta nulla, non solo dal maiale, come dice il detto, ma pur...
Turismo e ormeggi
Isola di Dino (CS) - L'isola che c'è
L'isola di Dino è la maggiore delle due isole calabresi; l'altra è l'Isola di Cirella. Sorge sulla costa nord occidentale del Tirreno calabrese, di fronte l'abitato di Praia a Mare in Provincia di Cosenza, davanti Cap
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 22/05/2022 07:30

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI