Onda di ghiaccio: ecco cosa causa lo strano fenomeno - Sostenibilita' - NAUTICA REPORT
Sostenibilita' / Onda di ghiaccio: ecco cosa causa lo strano fenomeno
Onda di ghiaccio: ecco cosa causa lo strano fenomeno

Onda di ghiaccio: ecco cosa causa lo strano fenomeno

Di Gianluca Grossi

Sono fenomeni più unici che rari, accadono in inverno, in prossimità dei più grandi specchi lacustri, quando le temperature calano repentinamente. L’ultimo caso si è verificato in Usa, presso il Lago Superiore. Si tratta di una gigantesca onda ghiacciata, che dà l’impressione di abbattersi sulla costa distruggendo ogni cosa, ma in realtà “libra” nell’aria immobilizzata dal gelo.

 

È un mix derivante dall’interazione fra le particelle acquatiche e aeriformi; nello specifico i meteorologi parlano di nebbia ghiacciata che a -16°C (la temperatura registrata in questi giorni in nord America) si comporta in modo anomalo, mimando l’azione di una grossa onda. L’episodio si è verificato nella zona dei Grandi Laghi americani, dove le temperature in inverno scendono parecchi gradi sotto lo zero.

 

In questi giorni siamo intorno ai -20°C e il fenomeno è stato eclatante. Ma di solito avviene in concomitanza con i cosiddetti movimenti di avvezione. Quelli che si hanno soprattutto alle alte latitudini, nelle zone artiche e antartiche. Una massa d’aria calda si scontra con una superficie più fredda innescando una nebbia che poco a che vedere con quella che siamo soliti osservare in Pianura Padana, dovuta all’irraggiamento solare. In questi casi sono molto più fitte e persistenti. In Islanda o a Terranova durano settimane.

 

In Canada, invece, può accadere che solidifichi la superficie marina; e che il ghiaccio venga infranto da acque più calde provenienti dagli strati marini sottostanti, creando uno spettacolo mai visto. Si formano muri di ghiaccio alti fino a quattro metri. Diversa la situazione sul Lago Baikal, dove si creano vere e proprie onde di ghiaccio in movimento. La temperatura è molto bassa e quando le onde si infrangono sulla battigia si trasformano in cristalli glaciali.

 

di Gianluca Grossi

 

Tratto da www.rivistanatura.com

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Via la plastica dall'acqua: dal mare ai fiumi. L'esempio di Ferrara

di Gian Basilio Nieddu

Quando si parla di plastica il riferimento è quasi esclusiva...

La corsa per una Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Oceano parte da Genova

The Ocean Race ha dato il via a una serie di workshop con l'ambizioso obiettivo di ...

The Ocean Race Summit Seychelles invita il mondo a unirsi per proteggere l'oceano

L'evento, tenutosi ieri lunedì 21 marzo, ha visto la partecipazione di Wavel...

22 marzo: World Water Day

di Fabrizio Fattori

Siamo fatti d’acqua per un buon 75 %, e dell’acqua non ...

Mare responsabile: riciclare i gusci dei crostacei per la bioplastica

di Gian Basilio Nieddu

Non si butta nulla, non solo dal maiale, come dice il detto, ma pur...
Turismo e ormeggi
Isola di Dino (CS) - L'isola che c'è
L'isola di Dino è la maggiore delle due isole calabresi; l'altra è l'Isola di Cirella. Sorge sulla costa nord occidentale del Tirreno calabrese, di fronte l'abitato di Praia a Mare in Provincia di Cosenza, davanti Cap
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 22/05/2022 07:30

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI