Nel mare ci sono 5 trilioni di pezzi di plastica - Sostenibilita' - NAUTICA REPORT
Sostenibilita' / Nel mare ci sono 5 trilioni di pezzi di plastica
Nel mare ci sono 5 trilioni di pezzi di plastica

Nel mare ci sono 5 trilioni di pezzi di plastica

Una ricerca svela i dati dell'inquinamento marino

Quanta plastica c’è nel mare? Stando alle ultime ricerche, sarebbero più di 5 trilioni i pezzi che galleggiano nelle acque dei mari e degli oceani. Una quantità di rifiuti immensa, che sommata raggiungerebbe il peso record di 269mila tonnellate.


Fino ad oggi, il livello di inquinamento delle acque non era mai stato calcolato con tanta precisione. A raccogliere i dati che sono stati resi pubblici attraverso la rivista scientifica PlosOne – ci ha pensato un team di scienziati provenienti da Usa, Francia, Australia e Nuova Zelanda a partire dal 2013.


Gli scienziati hanno, inoltre, rilevato che almeno sei delle tonnellate di plastica presenti in mare hanno una dimensione inferiore ai 5 millimetri. E – paradossalmente – sono proprio i pezzi di plastica più piccoli ad essere i più pericolosi. Perché se le parti più grandi di plastica raramente vengono ingerite dagli animali, i frantumi di rifiuti entrano a fare parte della catena alimentare, finendo spesso sulle nostre tavole.


“Da tempo sappiamo che le tartarughe mangiano i sacchetti di plastica, scambiandoli per prede – ha spiegato Julia Reisser, ricercatrice dell’University of Western Australia – . Quando la plastica finisce nell’acqua, diventa una sorta di calamita che attira tutti gli agenti inquinanti. E’ difficile quantificare quanti agenti inquinanti vengano ingeriti dai pesci che poi vengono pescati, ma certamente la plastica occupa un ruolo di primo piano”.

 

Leggi Il progetto per ripulire gli oceani

 

Tratto da www.rivistanatura.com

Titolo del:

Tags

rifiuti nel mare, inquinamento marino, plastica nel mare
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La tartaruga Gavino: dopo 30 anni di cattività dalla Sardegna nuota fino in America

di Gian Basilio Nieddu

La resilienza è tutta dentro Gavino. La tartaruga liberata a...

Via la plastica dall'acqua: dal mare ai fiumi. L'esempio di Ferrara

di Gian Basilio Nieddu

Quando si parla di plastica il riferimento è quasi esclusiva...

La corsa per una Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Oceano parte da Genova

The Ocean Race ha dato il via a una serie di workshop con l'ambizioso obiettivo di ...

The Ocean Race Summit Seychelles invita il mondo a unirsi per proteggere l'oceano

L'evento, tenutosi ieri lunedì 21 marzo, ha visto la partecipazione di Wavel...

22 marzo: World Water Day

di Fabrizio Fattori

Siamo fatti d’acqua per un buon 75 %, e dell’acqua non ...
Turismo e ormeggi
Parco Nazionale del Golfo di Orosei e Gennargentu (NU)
Il Parco Nazionale del Golfo di Orosei e Gennargentu non esiste, ma è vivo e vegeto il territorio descritto sulla carta. L'area protetta è stata istituita nel 1998 ma l'opposizione della popolazione locale ha congelato l
Fonte: agraria.org e Nautica Report
Titolo del: 23/05/2022 08:00

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI