L’acqua dolce dei naufraghi - Sostenibilita' - NAUTICA REPORT
Sostenibilita' / L’acqua dolce dei naufraghi
L’acqua dolce dei naufraghi

L’acqua dolce dei naufraghi

Di Armando Gariboldi

L’acqua presenta una serie di misteriose proprietà “sottili” difficilmente spiegabili utilizzando i canoni della scienza ordinaria.


La “memoria dell’acqua” è forse la più famosa e controversa e vedremo di affrontarla in futuro. Intanto introduciamoci a quelle che potremmo definire come le “proprietà nascoste” dell’acqua riportando la cronaca di uno strano fatto avvenuto verso la fine del XIX secolo.


Nell’inverno del 1881 la nave mercantile “Lara”, che seguiva la rotta tra Liverpool e San Francisco, al terzo giorno di navigazione fu colpita da un violento incendio che costrinse il capitano e i marinai ad abbandonarla in fretta e furia, rifugiandosi su una grande scialuppa. Il capitano Neel Kerry, ufficiale assai stimato per la sua serietà e competenza, annota sul diario di bordo la lunga agonia dei giorni passati in mare, senza viveri ne acqua, soffrendo soprattutto la sete. Finalmente dopo tre settimane i naufraghi riescono a raggiungere la costa e con essa la salvezza.


Nel suo diario il capitano Kerry racconta come hanno fatto a salvarsi dalla disidratazione: “Abbiamo sognato acqua dolce, ci siamo immaginati che l’acqua del mare di colore blu attorno alla barca si trasformasse in acqua dolce di colore verde. Con tutte le mie forze attinsi dell’acqua e provai ad abbeverarmi: era acqua dolce!”.


Che dire: prendiamone atto e teniamone conto per futuri approfondimenti.

 

Per saperne di più, qui è possibile acquistare “La natura profonda dell’ acqua”,  il nuovo libro di Armando Gariboldi 

 

Di Armando Gariboldi

 

Tratto da www.rivistanatura.com

Titolo del:

Tags

La memoria dell’acqua, naufraghi, sete
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Via la plastica dall'acqua: dal mare ai fiumi. L'esempio di Ferrara

di Gian Basilio Nieddu

Quando si parla di plastica il riferimento è quasi esclusiva...

La corsa per una Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Oceano parte da Genova

The Ocean Race ha dato il via a una serie di workshop con l'ambizioso obiettivo di ...

The Ocean Race Summit Seychelles invita il mondo a unirsi per proteggere l'oceano

L'evento, tenutosi ieri lunedì 21 marzo, ha visto la partecipazione di Wavel...

22 marzo: World Water Day

di Fabrizio Fattori

Siamo fatti d’acqua per un buon 75 %, e dell’acqua non ...

Mare responsabile: riciclare i gusci dei crostacei per la bioplastica

di Gian Basilio Nieddu

Non si butta nulla, non solo dal maiale, come dice il detto, ma pur...
Turismo e ormeggi
Isola di Dino (CS) - L'isola che c'è
L'isola di Dino è la maggiore delle due isole calabresi; l'altra è l'Isola di Cirella. Sorge sulla costa nord occidentale del Tirreno calabrese, di fronte l'abitato di Praia a Mare in Provincia di Cosenza, davanti Cap
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 22/05/2022 07:30

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI