Olimpo, un altro luogo - Report - NAUTICA REPORT
Report / Olimpo, un altro luogo
Olimpo, un altro luogo

Olimpo, un altro luogo

di Fabrizio Fattori

Siamo usi ad abbinare al nome Olmpo la vetta nebbiosa del monte caro agli dei classici, ma è esistito, in passato (I° sec. a.C.), qualcosa di più terreno: una città resa florida dal suo principe Zanicete, pirata abile e spietato.

 

Contrariamente a quanto parrebbe logico per attività del genere, Zanicete scelse rifugio alle sue attività un luogo tra le pendici del monte Tauro in Licia affacciato sul golfo di Panfilia a settecento metri di altezza con vista mozzafiato su un ampio tratto di costa turca tra le isole di Rodi e Cipro intensamente trafficata da navi di ogni dove.

 

Razziare i territori limitrofi o le imbarcazioni in transito, fare prigionieri e chiederne riscatto o alimentare il florido mercato degli schiavi di Delo consentiva di  accumulare ingenti ricchezze ed un potere adeguato.

 

E’ presumibile che Olimpo fosse una splendida città, al centro di una rete di collegamenti funzionali sul piano politico, militare ed economico. Le poche rovine, peraltro non ancora razionalmente indagate, lo fanno supporre. Ma liquidare Zanicete come pirata è forse riduttivo.

 

Forse questa definizione gli è stata attribuita da Roma in quanto sovrano ostile alle sue mire espansionistiche. E più probabile che Zanicete fosse un signore delle guerra potente nel suo territorio e simile a molti altri nemici di Roma indisponibili a riconoscerne l’autorità e orientati ognuno ad un proprio autonomo potentato.  

 

Fu il magistrato romano Publio Servilio Vatia poi denominato Isaurico a porre fine al dominio di Zanicete che malgrado la resistenza di ben cinque anni (81-76 a.C.) vide cancellato il suo potere regale insieme alla bellissima città.

 

Il principe sconfitto si sottrasse all’ignominia del trionfo immolandosi nel rogo del suo palazzo. Il trionfo del vincitore si avvalse oltre che di migliaia di pirati in catene anche delle opere d’arte depredate alla città sconfitta e donate al popolo di Roma.

 

Fabrizio Fattori

 

In copertina la spiaggia di Olimpo:
Hilmi Ayhan - http://www.treklens.com/members/norenastramus Originally uploaded by creator to www.treklens.com. Self-work of Mr. Hilmi Ayhan, User:Norenastramus in www.treklens.com

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Veicoli Anfibi

I veicoli anfibi sono automezzi, che possono viaggiare sia su acqua sia su terra

Il termine è preso in prestito dalla biologia. Le creature a...

L'antico porto di Mersa Gawasis

di Fabrizio Fattori

Che gli egiziani fossero abili costruttori di navi è testimo...

Storia della cartografia nautica

Da sempre l'uomo ha cercato di disegnare il mondo

L'assenza di documenti nautici dei secoli prima del 1200 ha cre...

Uffa Fox, genio irresponsabile

Progettista inglese di barche e grande appassionato di vela

Uffa Fox, (15 Gen 1898 - 26 Ottobre 1972) è stato un pr...

Energia pulita dalle correnti di marea

Le turbine eoliche/marine catturano l'energia cinetica dell'acqua trasformandola in energia meccanica o elettrica

Il crescente interesse mostrato internazionalmente verso l’in...
Turismo e ormeggi
Mattinata (FG) La Perla del Gargano
Sicuramente Mattinata è uno dei luoghi più interessanti del Gargano grazie anche alle acque cristalline del mare.   In una distesa di uliveti, mandorli e fichi d'india degradanti verso il mare sorge il bianchissimo p
Fonte: tuttitalia.it e Nautica Report
Titolo del: 06/12/2019 06:50

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI