Il veliero Preussen che affondò a Dover - Report - NAUTICA REPORT
Report / Il veliero Preussen che affondò a Dover
Il veliero Preussen che affondò a Dover

Il veliero Preussen che affondò a Dover

E' stato uno dei velieri più grandi mai costruiti

La Preussen è stata una nave a vela a cinque alberi con chiglia in acciaio costruita nel 1902 a Geestemünde per la compagnia di navigazione F. Laeisz di Amburgo.

 

La Preussen è stato uno dei velieri più grandi mai costruiti, la più lunga in assoluto e la seconda per il tonnellaggio dopo la Thomas W. Lawson, l'unico veliero a sette alberi costruito, con dislocamento di 13.860 tonnellate).

 

È stata anche uno dei velieri più veloci: in un periodo di 11 giorni percorse 2.624 mn, alla velocità media di oltre 11 nodi.
 


 

Il veliero Preussen - Foto da www.flickr.com

 

Storia

 

Entrata in servizio il 31 luglio 1902, il suo primo viaggio fu un trasporto di nitrati verso Iquique in Cile, effettuato in 64 giorni doppiando Capo Horn.

 

Nel 1903 (2 febbraio - 1º maggio) stabilì un record navigando da capo Lizard a Iquique in 57 giorni. Fece dodici viaggi andata e ritorno da Amburgo al Cile e nel 1908 un viaggio charter intorno al mondo per conto della Standard Oil, toccando il porto di New York e quello di Yokohama.

 

Mentre stava effettuando il 14º viaggio verso il Cile, il 7 novembre 1910 subì uno speronamento nella Manica da parte del piroscafo SS Brighton, che violando le regole di navigazione cercò di passarle a prua sottovalutando la sua velocità (16 nodi, ca. 30 km/ora).
 

  
 

La Preussen dopo l'incaglio - Foto da www.museomarinaro.it

 

Mentre tentava di raggiungere Dover per essere riparata, si arenò vicino alla costa a est della città e in seguito affondò.

 

Tutto l'equipaggio riuscì a mettersi in salvo. Alcune parti del relitto giacciono ancora in un fondale di pochi metri nei pressi di Dover.

 

Era una delle navi mercantili a vela note come windjammers. Per le sue dimensioni, eleganza e capacità di navigazione era chiamata nella sua epoca « la Regina delle Regine del mare ».

 

Un modello in grande scala (1:48) della Preussen è conservato a San Francisco nel San Francisco Maritime Museum.

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

John Gale Alden, marinaio e designer americano

John G. Alden iniziò la sua carriera di designer, apprendista con la BB Crownins...

Fuga ad Achill, l’isola della spiaggia riemersa

Una delle località più belle e spettacolari d’Irlanda

Sono ben cinque le spiagge Bandiera Blu che adornano la costa d...

Bocas del Toro, baie e lagune ''Quasi'' incontaminate!

di Luigi Ottogalli

Navigando in questa parte del Caribe, i personaggi che s'incont...

Michele da Cuneo navigatore e testimone epistolare

di Fabrizio Fattori

Spesso le grandi imprese sono messe in relazione con pochi, grandi ...

L'altra Saint Tropez, le Musée de l’Annonciade

di Tealdo Tealdi

Nella perla della Costa Azzurra, dove i più importanti pitto...
Turismo e ormeggi
Peschici (FG)
La città di Peschici si trova su una rupe a picco sul mare e domina una delle baie fra le più belle d’Italia.   Il nome Peschici è probabilmente di origine Slava, infatti Sueripolo, capitano degli Slavi, dop
Fonte: www.viaggiareinpuglia.it e Nautica Report
Titolo del: 07/04/2020 07:45

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI