Gustav Schröder Capitano della ''St. Louis'' - Report - NAUTICA REPORT
Report / Gustav Schröder Capitano della ''St. Louis''
Gustav Schröder Capitano della ''St. Louis''

Gustav Schröder Capitano della ''St. Louis''

di Fabrizio Fattori

Condurre una nave comporta un insieme di competenze e capacità che rende questa impresa quanto mai impegnativa, specie quando gli eventi richiedono il ricorso ad altre qualità rese necessarie dai drammatici momenti che la storia degli uomini, a volte, sa produrre.

 

Capitano sulla “St. Louis” nave di linea della “American Line” di Amburgo si trovò a gestire un cospicuo numero di rifugiati tedeschi e non che fuggivano dall’escalation antisemita della Germania nazista, che aveva avuto solo pochi mesi prima, nella “notte dei cristalli”, una inequivocabile anticipazione.

 


 

MS St.Louis surrounded by smaller vessels in the port of Hamburg

 

Il viaggio iniziato nel maggio del 1939 con destinazione Cuba non ebbe la conclusione sperata per i rifugiati politici presenti sulla nave. Pastoie burocratiche furono innalzate dal governo locale a tutela di pretestuosi equilibri immigratori e solo in pochi riuscirono a rimanere sull’isola solo dopo aver pagato esose tassazioni di sbarco e malgrado lo sforzo diplomatico del comandante.

 

Anche l’America di Roosevelt declino la richiesta di accoglienza, così come il Canada e malgrado la forte pressione dell’opinione pubblica coalizzatasi intorno ad una campagna di sensibilizzazione promossa dalla stampa e ad alcune petizioni di notabili locali.  

 

  

 

Rifugiati ebrei a bordo della MS St. Louis mentre la nave è ormeggiata nel porto dell'Avana

 

Non ci fu, quindi, altra soluzione che il ritorno in Europa con destinazione Anversa. Durante il viaggio di rientro ripresero le trattative per risolvere una situazione di straziante stallo.

 

Il capitano Schoreder minacciò di incagliare la nave di fronte alle coste inglesi obbligando il paese al salvataggio dei passeggeri, e comunque si rifiutò di rientrare nei porti tedeschi se non dopo aver risolto il problema.

 

  

 

Il capitano Schröder negozia il permesso di sbarco per i passeggeri con ufficiali Belgi nel porto di Anversa

 

Dopo estenuanti negoziazioni i rifugiati vennero accolti in diversi paesi, prevalentemente continentali, dove i successivi eventi bellici li travolsero. Per alcuni valsero a poco gli sforzi del capitano per assicurar loro salvezza, anche se la maggior parte di loro di fatto si salvarono, ma la sua condotta, viene ancora oggi ricordata come nobile ed altruista nel rispetto di quei valori di fratellanza che parte dell’Europa avrebbe di lì a poco spietatamente soffocato.

 

Al Capitano Schröder che era riuscito ad assicurare ai suoi passeggeri il massimo delle dovute attenzioni venne riconosciuta, a guerra finita, l’ “Ordine al merito della Repubblica Federale Tedesca” e successivamente l’appellativo di “Giusto fra le Nazioni” da parte di Israele.

 

Fabrizio Fattori

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Che schianto quelle fotografie

di Tealdo Tealdi - Foto National Maritime Museum Greenwich

"Sulle coste del piccolo arcipelago situato all’ingresso...

L'acqua a Pompei

L'approvvigionamento idrico fu risolto con diversi mezzi

Inizialmente l'acqua piovana era raccolta nei bacini posti nei ...

Il Canale di Suez e il turismo, la vera economia egiziana

Il Canale di Suez è un canale artificiale navigabile situato in Egitto, ad ...

Everglades, tra le paludi della Florida

Si estendono dal Lago Okeechobee alla Baia di Florida

Le Everglades sono una regione paludosa subtropicale situata nella ...

Il mare amico

di Fabrizio Fattori

C’è un luogo dove la solidarietà umana si manif...
Turismo e ormeggi
Il promontorio del Circeo (LT)
di Giulio Galassi
Il promontorio del Circeo, compreso nel Parco Nazionale omonimo, è lungo circa 7 chilometri e largo 2,  ha una altezza massima di 541 metri e costituisce una formazione unica nella piatta pianura pontina.
  Si tratta d
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 12/08/2022 07:15

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI Privacy Policy Cookie Policy