Flavio Gioia, il ''Mai nato'' - Report - NAUTICA REPORT
Report / Flavio Gioia, il ''Mai nato''
Flavio Gioia, il ''Mai nato''

Flavio Gioia, il ''Mai nato''

Sarebbe stato nella tradizione il perfezionatore della bussola magnetica

Flavio Gioia sarebbe stato nella tradizione un navigatore e inventore italiano, vissuto tra il XIII e il XIV, perfezionatore della bussola magnetica.

 

Sarebbe nato ad Amalfi o a Positano nella seconda metà del Duecento. Intorno al 1300 ed avrebbe inventato o perfezionato la bussola (inventata dai Cinesi e adottata in precedenza dai naviganti Arabi, Veneziani e dagli stessi Amalfitani).

 

È da rimarcare che Marco Polo, al suo ritorno dalla Cina nel 1295, può avere contribuito a diffondere la conoscenza di dispositivi magnetici per la navigazione usati dai Cinesi e dai popoli dell'Asia visitati.

 

La tradizione che attribuisce l'invenzione della bussola a un Flavio Gioia è testimoniata dall'iscrizione della statua eretta in onore di Flavio Gioia "inventore della bussola", che campeggia ad Amalfi.

 

Secondo le più recenti deduzioni però Flavio Gioia non sarebbe mai esistito. Secondo un'attendibile ricostruzione, all'origine della leggenda che lo riguarda sta una testimonianza dell'umanista Flavio Biondo, che aveva attribuito agli Amalfitani l'invenzione della bussola.

 

Nel 1511, un altro umanista, Giovanni Battista Pio, nei suoi In Carum Lucretium poëtam Commentarii, riprese l'informazione di Flavio Biondo in questi termini: Amalphi in Campania veteris magnetis usus inventus a Flavio traditur.

 

La formulazione del testo latino è però ambigua, in quanto il complemento d'agente a Flavio, che nelle intenzioni dell'autore va letto in dipendenza da traditur (= "Viene tramandato da Flavio che l'uso della bussola sia stato inventato ad Amalfi in Campania"), può però essere riferito anche al participio passato inventus, ottenendo così: "Si tramanda che l'uso della bussola sia stato inventato ad Amalfi, in Campania, da Flavio", che per effetto di questa seconda lettura - perfettamente lecita sul piano grammaticale - divenne l'inventore della bussola.

 

Così, Lilio Gregorio Giraldi, nel suo De Re Nautica (1540), attribuisce l'invenzione della bussola a tale "Flavio di Amalfi": a questa informazione, lo storico napoletano Scipione Mazzella aggiunse, non si sa perché, quella che "Flavio" sarebbe nato nella località pugliese di Gioia del Colle.

 

Recentemente, la storica italiana Chiara Frugoni, in una dettagliatissima ricerca, ha definitivamente dimostrato l'inesistenza di Flavio Gioia mettendo la parola fine ad ogni possibile dubbio. Nella puntata della trasmissione Superquark del 7 agosto 2008, lo storico Alessandro Barbero ha fatto riferimento allo studio della Frugoni, confermandone le conclusioni.

 

Storia della bussola

 

Leggi anche: La bussola: un travagliato successo

 

In copertina la statua di Flavio Gioia ad Amalfi - Foto da originalgraphic.wordpress.com

Titolo del:

Tags

Amalfi, inventore della bussola, bussola magnetica, Marco Polo
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Il relitto di Uluburun: una storia mediterranea

di Fabrizio Fattori

Al largo delle coste turche, nell’estate del 1982, un pescato...

Colombia: San Andrés, il Caribe dei Pirati

Colonizzata nel 1602 dagli Ugonotti nella vicina isola di Providencia

A 326 miglia nautiche da Cartagena e a solo due ore di vo...

Il Passaggio a Nord-Est. La Rotta del Mare del Nord

La rotta era conosciuta prima del XX secolo come Passaggio a Nord-Est

La Rotta del Mare del Nord è una rotta marittima dal Mar di ...

Saint Barth (o Barthélemy), l'isola dei VIP nel Mar dei Caraibi

di Claudia Stiatti

Madre Natura ha creato un’isola affascinante: Saint Bart...

I gusti marini dei Romani

I romani amavano molto il mare e costruivano splendide ville sulle coste del Lazio

Se l’orzo era il cereale preferito dai Greci, il farro era qu...
Turismo e ormeggi
Il Porto di Alghero, grande ospitalità sulla Riviera del Corallo
Il più ricco approdo della costa occidentale della Sardegna, Alghero, naturalmente scolpito sulla penisola amena, si affaccia sulla Riviera del Corallo lasciando senza fiato tutti coloro che arrivano dal mare.   Il porto natur
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 05/08/2020 07:05

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI