Désert des Agriates - Corsica - Report - NAUTICA REPORT
Report / Désert des Agriates - Corsica
Désert des Agriates - Corsica

Désert des Agriates - Corsica

Un magnifico territorio incontaminato con le spiagge più belle dell’isola

Questa vasta zona selvaggia lunga 35 km è uno dei luoghi più affascinanti e solitari della Corsica.

 

Scarpate rocciose, montagne bianche e grige, vallate verdeggianti ma soprattutto spiagge meravigliose formano un sito naturale protetto, per salvaguardare un prezioso ecosistema con uccelli, farfalle e piante protette.

 

Le spiagge

 

Questa riserva naturale vanta le spiagge più belle della Corsica, molte delle quali, purtroppo, sono accessibili quasi esclusivamente via mare.
 

  
 

Spiaggia di Lodo - Foto da www.lepopeye.com

 

Spiaggia Lodo: vi sembrerà di essere approdati ai tropici! E’ una lunghissima lingua di sabbia bianca lambita dal mare turchino e dai fondali cristallini. Assolutamente spettacolare.

 

Spiaggia Saleccia: molto simile alla spiaggia Lodo, si può raggiungere a piedi da quest’ultima, per trovare angoli di pura pace.

 

Le spiagge di Ghignu e Malfalco sono ugualmente splendide ma ancora più selvagge ma molto meno affollate nei mesi estivi.

 

Come scoprire la riserva

 

In automobile

 

Teoricamente dalla D81 partono due piste, dal borgo di Casta e dalla Bocca di Vezzu che scendono verso il mare.
 

  
 

Verso la spiaggia di Saleccia in 4x4 - Foto da www.saleccia-off-road.com

 

Con jeep 4×4 oppure con veicoli attrezzati è possibile percorrerle anche se sono sconsigliate per il cattivo stato di conservazione: a causa di pioggia e sole, sono accidentate e sassose.

 

Vi consigliamo di chiedere sulle condizioni prima di intraprenderle.

 

In barca

 

Il modo più semplice per raggiungere queste spiagge meravigliose è prendere una barca che da Saint-Florent vi porta alla spiaggia di Lodo in 30 minuti:

 

Popeye parte dal molo 6 volte al giorno dalle 08.45 alle 15.15

lepopeye.com
 

  
 

Le navi per le spiagge des Agriates - Foto da lepopeye.com

 

Agriate Express invece porta alla spiaggia in meno tempo fino a 200 passeggeri diverse volte al giorno.

agriate-marittima.com

 

A cavallo

 

Diversi maneggi organizzano escursioni semplici da poche ore a più impegnative di una o più giornate per andare alla scoperta di questa zona così affascinante.

 

A piedi

 

Gli amanti delle escursioni potranno cimentarsi in questo sentiero litoraneo non impegnativo che in 45 km porta da Saint-Florent a Saleccia fino a Ghignu e alla spiaggia di Ostriconi.
 

  
 

Escursioni a cavallo à les Agriates - Foto da corsicaguide.friendlycorsica.com

 

Non dimenticatevi di portare con voi una buona crema solare, protezioni per la testa e una buona scorta d’acqua.

 

In bicicletta

 

Se siete davvero sportivi potete intraprendere la pista lunga 12 km che da Casta porta alla spiaggia di Saleccia.

 

Il sentiero è sabbioso e il terreno accidentato, cosa che potrebbe rendere il percorso impegnativo, ma che vi regalerà la vista dei paesaggi più pittoreschi della zona.

 

Consigli

 

Non dimenticate di portare con voi un cappello, una buona crema solare e molta acqua!

 

In estate affrontate l’itinerario la mattina presto, quando le temperature sono ancora accettabili ed evitate le ore più calde della giornata.

 

La discesa che porta al mare è dura e al ritorno potrebbe essere necessario fare alcuni pezzi a piedi.

 

Durata: 1 ora e mezzo andata e ritorno.

 

www.corsicafrancia.it

 

La spiaggia di Lodo in copertina da: www.it.nos-vacances-en-corse.fr
 

Titolo del:

Tags

Corsica, spiagge della Corsica, deserto delle Agriate
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Ambrogio Fogar, instancabile protagonista di avventure

Un grande amore per il mare

Ambrogio Fogar nato a Milano il 13 Agosto 1941. Fin da giovanissimo...

D-DAY. Il giorno più lungo

La più grande invasione anfibia della storia

Lo sbarco in Normandia, nome in codice operazione Overlord, fu la p...

La mappatura del mondo

di Fabrizio Fattori

Da tempo ormai siamo abituati a veder circolare nel traffico auto c...

La Trireme

La trireme comparve tra il 550 e il 525 a.C.

La trireme era un tipo di nave da guerra che utilizzava come propul...

Le Repubbliche Marinare

La definizione nacque nel 1800

La definizione di repubbliche marinare, nata nel 1800, si riferisce...
Turismo e ormeggi
La Riviera del Brenta con le sue Ville (PD)
Le splendide dimore sul fiume che collegava Venezia a Padova
Lungo l'asta del fiume Brenta, vero e proprio cordone ombelicale che collegava Venezia alla Riviera e alla colta Padova, sorgono le splendide ville circondate da parchi che hanno reso famosa questa verde località. &n
Fonte: turismovenezia.it - Nautica Report
Titolo del: 01/06/2020 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI