Croazia, il Mediterraneo com'era una volta - Report - NAUTICA REPORT
Report / Croazia, il Mediterraneo com'era una volta
Croazia, il Mediterraneo com'era una volta

Croazia, il Mediterraneo com'era una volta

Il paese vanta ben otto parchi nazionali

Il territorio della Croazia è una delle aree ecologicamente meglio pre-servate d’Europa. In questa terra, i colori dell’assolato e caldo Mediterraneo si sposano felicemente con la pace ed il fresco dei monti e la mitezza delle dorate e feconde pianure della Pannonia.

 

Terra nata da un momento d’autentico estro divino, che ha ispirato versi e parole entusiastiche a tanti poeti e scrittori di fama mondiale, è uno dei pochi paesaggi europei che, su un territorio di dimensioni così contenute, possa vantare ben otto parchi nazionali.



 

Croazia - Parco Nazionale Isole Kornati (Incoronate)

 

La natura


Con il Risnjak, la Paklenica, i Laghi di Plitvice ed il Velebit settentrionale nelle regioni montane dell’interno, l’arcipelago delle Kornati (Incoronate), Mljet (Meleda), le Brijuni (Brioni) e le Cascate della Krka, nella fascia costiera, la Croazia è davvero un raro gioiello di autentica bellezza.

 

Con due monumenti dell’orticoltura come l’Arboretum di Trsteno, vicino a Dubrovnik (Ragusa), e l’Arboretum di Opeka, nei pressi di Vinica (non lontano da Varaždin), e una notevole quantità di giardini storici e di parchi naturali protetti, questa terra è davvero una sorta di Universo verde, con ben 4300 specie vegetali ed altrettante animali che arricchiscono il proprio patrimonio naturale. 
 


 

Croazia - Cascate del Parco della Krka


Non perdete tempo, quindi: solcate le acque azzurre e verdi dell’Adriatico e scoprite l’isola nella quale si trova uno degli ultimi habitat naturali del grifone in Europa. E per gli amanti della natura, ecco un breve promemoria: in Croazia potrete navigare circondati da uno dei delfini che voi stessi avrete adottato, oppure, se avrete un po’ di fortuna, potrete incontrare la misteriosa foca monaca. La Croazia è una terra in cui la natura raggiunge il suo massimo splendore.

 

Le spiagge

 

Dalle spiagge per la famiglia con amabili baie di ciottoli o comode rocce liscie che potete trovare quasi ovunque lungo la costa adriatica, attraverso bagni cittadini arredati e spiaggie mondane per la promenade e il divertimento come la stabiliante spiaggia Zrće sull'isola di Pag, fino alle spiagge naturiste come Koversada e Valalta in Istria, Punat e Baške sull'isola di Veglia o la spiaggia di Lokrum vicino a Dubrovnik, proprio come le spiagge desolate e difficilmenete raggiungibili sulle isolette e le meravigliose spiaggie si sabbia come quelle dell'isola di Susak, la cosiddetta Saharuna sull'Isola lunga, Lumbarda sull'isola di Curzola, Orebić e Kukljica sull'isola di Ugljan.

 

La Croazia dispone assolutamente di tutti i tipi di spiagge. Un grande numero di spiagge in Croazia sono inoltre addornate da bandiere blu ecologiche che ganrantiscono non solo la pulizia impeccabile e il mare e la costa incontaminati, ma anche la massima sicurezza e i relativi servizi.



 

Croazia - La spiaggia di Bol

 

L'immenso azzurro del piccolo Mare Adriatico lungo 783km, con una costa dalla lunghezza complessiva di 7.868km, incluse le isole, di cui ben il 74% appartiene alla parte croata, overo 5.835km, è la vera incarnazione delle migliori qualità del Mediterraneo.

 

Parlando dell'Adriatico in cifre precise da notare che la trasparenza e limpidezza nel mare aperto raggiungono fino ai 56m, mentre accanto alla costa fino ai 5m. La profondità del mare al nord lungo la costa istriana ha un valore minimo di circa 50m, mentre nei pressi di Palagruža raggiunge i 250m e vicino all'isola croata più lontana, Jabuka, scende anche fino ai 1300m. Le temperature medie del mare in superficie nei mesi estivi vanno dai 22 ai 27 C, mentre la temperatura più bassa d'inverno raggiunge i 7 C e in primavera i 18 C.



 

Croazia - Korcula

 

Storia e cultura

 

Benvenuti in Croazia! In una terra il cui ricco patrimonio culturale non si scopre soltanto all’interno dei numerosi musei, gallerie d’arte e chiese che oggi, quali beni di massima importanza, sono inseriti nella lista del patrimonio culturale mondiale protetto dall’UNESCO, ma anche in quei magici luoghi affacciati sul Mediterraneo, nei quali perfino una passeggiata qualunque puo trasformarsi in un vero e proprio salto nel passato, quasi una discesa alla scoperta della ricca e gloriosa storia di queste terre.

 

Sia che seguiate l’intrico delle bianche viuzze lastricate e delle calli per raggiungere i porti delle citta costiere dell’Istria, del Quarnero e della Dalmazia, sia che v’inerpichiate per le strade verdi e sinuose della Croazia centrale, intenti a raggiungere fortezze e castelli fiabeschi, ad ogni nuovo passo vivrete un’esperienza originale e straordinaria. Poiche sul suo territorio s’incontrano e si completano ben quattro ambienti culturali distinti – l’Occidente e l’Oriente, lo spirito mitteleuropeo e quello del Mediterraneo meridionale – la Croazia e un paese la cui cultura urbana conta piu citta di qualsiasi altro paese del Mediterraneo.



 

Croazia - Spalato e il Palazzo di Diocleziano

 

Vi interessano le civilta antiche? Potete iniziare con una visita ai grandiosi monumenti della Pula (Pola) romana, passando poi per Zadar (Zara), dove troverete il maggiore foro romano sottoposto a scavi archeologici sulla sponda orientale dell’Adriatico, per giungere al divino Palazzo di Diocleziano nella citta di Split (Spalato). Risalendo il corso della storia, potete partire dalla chiesa zaratina preromanica di San Donato, del IX secolo, e poi passeggiare per il mondo romanico della magica citta-monumento di Trogir (Trau) e dei paesi di Krk (Veglia) e Rab (Arbe) sulle isole omonime.

 

Dopo il capitolo del gotico a Zagabria, a Pazin (Pisino) o ancora a Ston (Stagno) su Pelješac, scoprite i tratti rinascimentali di Osor (Ossero) sull’isola di Cres, della cattedrale di Šibenik (Sebenico), nelle isole di Hvar (Lesina) e Korčula (Curzola) ed, infine, nell’irripetibile ed unica Dubrovnik (Ragusa). Troverete, invece, lo splendore del barocco a Varaždin, Bjelovar e Vukovar, mentre a Rijeka (Fiume), Osijek e nell’imperdibile Zagabria incontrerete importanti esempi dell’arte del XIX secolo.
 


 

Croazia - Dubrovnik


Se, invece, amate soprattutto il fascino dei monumenti meno conosciuti, e siete tra coloro che provano piacere nello scoprire, girovagando qua e la, le bellezze di luoghi reconditi che raccontano con discrezione la loro storia millenaria, vi invitiamo ad esplorare il mondo delle centinaia di chiesette medievali, ricche di particolarissimi cicli d’affreschi ed affascinanti ornamenti.

 

Dall’illustre filosofo medievale Herman Dalmatin, nato in Istria, al viaggiatore ed esploratore Marco Polo, nato a Korčula (Curzola), dal Michelangelo croato, il miniaturista Julje Klović, al maggior fisico, matematico ed astronomo del proprio tempo, il raguseo Ruđer Bošković, per arrivare sino a Nikola Tesla, uno dei piu brillanti inventori di tutti i tempi, originario della Lika, questa non e soltanto una terra dal glorioso passato, ma e anche la patria di grandi uomini.
 


 

Nikolas Testa inventore della corrente alternata

 

Gastronomia e enologia

 

Le origini risalenti all’eta protoslava sono piu evidenti nella cucina continentale, cosi come sono evidenti i contatti con le famose scuole gastronomiche dei paesi confinanti, come quella ungherese, quella viennese e quella turca. 

 

L’area litoranea, invece, e caratterizzata dall’influenza greca, latina ed illirica e, piu tardi, da due delle piu influenti scuole gastronomiche del Mediterraneo, quella italiana e quella francese. Essa vanta un gran numero di specialita di mare (calamari, seppie, polpi, scampi, aragoste…) preparate in mille modi, oli d’oliva, prosciutto crudo, ortaggi vari ed i noti vini della Dalmazia come il Babić, la Malvasia, il Prosecco e la Vrbnička žlahtina e liquori come il notissimo Maraschino.
 


 

Croazia - Konoba Sibenik


La squadra nazionale dei cuochi croati, nel 2008, ha partecipato, per la prima volta nella sua storia, alle “Olimpiadi gastronomiche”, tenutesi nella citta tedesca d’Erfurt; la sua qualita e stata riconosciuta con una bella medaglia di bronzo.
 

Nautica
 

Sparse come perle sull’azzurro cristallino del mare, le 1.244 isole, isolotti e scogli dell’Adriatico croato rappresentano altrettanti motivi, unici ed irripetibili, per vivere un’avventura nautica da sogno. Disposte in modo quasi ideale, ad una distanza non superiore a dieci miglia nautiche, su una costa lunga ben 5.835 chilometri, dall’Istria a Dubrovnik (Ragusa), le isole croate rappresentano un’autentica sfida per ogni Ulisse moderno.

 

Con più di millecinquecento tra golfi e porti ubicati sulle isole e sulla terraferma, nei quali potrete trovare un ormeggio, un buon punto per gettare l’ancora o per passarvi la notte, l’Adriatico croato è il luogo ideale sia per navigare a vele spiegate, sia per una crociera con un natante a motore, oppure per provare tutti i piaceri del mare a bordo di un’imbarcazione per la pesca sportiva d’altura.
 


 

Croazia - Marina Rogoznica

 

Marine croate, riparate nelle baie delle maggiori città o nelle piccole cale isolane, sono luoghi sicuri nei quali, oltre ai servizi d’assistenza tecnica e di manutenzione, viene offerto anche il supporto necessario per una navigazione piacevole e sicura, oltre all’immancabile offerta gastronomica fatta di prelibatezze divine proposte da numerosi ristoranti e da trattorie dall’atmosfera familiare.

 

Per coloro che, invece, preferiscono i piaceri che si ritrovano soltanto negli affascinanti porticcioli delle cittadine costiere, nei quali sopravvivono orgogliosamente gli antichi costumi e la tradizione dell’ambiente mediterraneo, ecco a disposizione le tante rive lungo l’Adriatico, da Cavtat (Ragusavecchia), Gruž a Dubrovnik (Ragusa), Vela Luka sull’isola di Korčula (Curzola), Hvar (Lesina) e Vis (Issa), sino a Lošinj (Lussino) ed all’Istria.

 

croatia.hr
 

Titolo del:

Tags

Mare Adriatico, Pannonia, Risnjak, Paklenica, Plitvice, Velebit, Kornati, Mljet, Brijuni, Krka, Dubrovnik, Opeka, Curzola, Kukljica, Spalato
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

I bastimenti dell'emigrazione italiana

Furono molti i transatlantici che trasportarono milioni di persone alla ricerca di fortuna

Furono molti i bastimenti che trasportarono nei loro viaggi transoc...

Il Kon-Tiki

La spedizione di Thor Heyerdahl nel 1947 dal sud America alla Polinesia su una zattera

Il Kon-Tiki è la zattera usata dall'esploratore e scritt...

Copenaghen, innovazione e tradizione

10 cose da fare e vedere a Copenaghen

Copenaghen è una città ricca di sorprese e di contrad...

L'altra Mykonos

di Francesca Carignani - Foto di Giovanni Rinaldi

Capita sempre, o quasi sempre, sulla nostra rotta. Ci passiamo vici...

Galee, Galeoni e Galeazze

La vita a bordo tra il XVI e il XVII secolo

Una descrizione di come si viveva a bordo, tra il XVI e il XVII sec...
Turismo e ormeggi
Isola Gallinara (SV)
L'isola Gallinara è un isolotto situato nei pressi della costa ligure, nella Riviera di Ponente, di fronte al Comune di Albenga a cui appartiene.   L'isola dista 1,5 km dalla costa, dalla quale è separata da un c
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 23/10/2019 07:00

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI