Capodanno 2022, chi lo festeggia per primo? - Report - NAUTICA REPORT
Report / Capodanno 2022, chi lo festeggia per primo?
Capodanno 2022, chi lo festeggia per primo?

Capodanno 2022, chi lo festeggia per primo?

di Mauro Parini

Prendendo come riferimento il nostro fuso orario, saranno gli abitanti dell'isola di Kiribati a festeggiare per primi l'arrivo del 2022. Si tratta di un atollo nella remota Oceania, nei mari del Pacifico, appartenente alla repubblica delle Kiribati.

 

Mentre noi siamo ancora immersi nella preparazione del cenone di capodanno, per gli abitanti del Pacifico sarà già ora, a mezzogiorno ora italiana, di brindare all'arrivo del nuovo anno.
 


 

L'isola di Kiribati Oceania

 

Quando da noi scoccano le 13.00, l'isola di Tonga è pronta ad accogliere il nuovo anno. Tra feste sulla spiaggia, l'isola dell'Oceania sarà una delle prime mete a dare il benvenuto al 2021.

 

Per un capodanno a temperature miti, come quelle dell'estate australe, raggiungete la città della Nuova Zelanda, Auckland che, insieme alle isole del Pacifico è una delle prime città a festeggiare il nuovo anno. I cieli della città si tingeranno di luci e colori che illumineranno tutti i grattacieli della città allo scoccare della mezzanotte.

 

Alle 15.00 ora italiana, al Sydney Harbour si darà il via ai festeggiamenti del nuovo anno con i tradizionali fuochi d'artificio. Conosciuta come la Time Square australiana del capodanno, Sydney, nell'ultimo giorno dell'anno si illumina ed attrae milioni di visitatori per assistere agli spettacolari fuochi d'artificio che fanno da sfondo all'imponente Opera.
 

  
 

Sidney - Fuochi artificiali sull'Opera House

 

Quattro ore dopo Auckand, voliamo dritti dritti verso Tokyo dove tra feste in piazza e feste negli storici templi potrete salutare l'arrivo del nuovo anno.  Il quartiere di Shibuya è il cuore dei festeggiamenti della notte di San Silvestro a Tokyo. Tra strade a festa, milioni di persone, è senza dubbio il cuore del capodanno a Tokyo.

 

Alle 18.00 ora italiana i cieli di Singapore saranno illuminati da migliaia di luci colorate che saluteranno... col botto l'arrivo del nuovo anno.

 

Alle 23.00 ora italiana i riflettori si accendono su Mosca che festeggia l'arrivo del nuovo anno con una grande festa in piazza. E' usanza russa quella di passare il Capodanno in famiglia in un  lungo e ricco cenone. Molti ristoranti e locali chiudono proprio perché è capodanno. A mezzanotte però, nonostante il freddo si esce in strada per brindare all'anno nuovo.
 

  
 

Capodanno a Mosca

 

E quando noi avremo già brindato al nuovo anno e saremo nel vivo dei festeggiamenti, alle 03.00 del mattino ora nostrana, sarà la volta di Rio a festeggiare il 2020.

 

Alle primi luci dell'alba e stanchi ormai dalla folle notte di divertimenti, mentre ci concediamo la prima colazione del nuovo anno prima del meritato riposo, a miglia e miglia di distanza si festeggia uno dei capodanno più celebrati del mondo, quello in Times Square a New York.
 

  
 

New York - Times Suare

 

Alle 10.00 del pomeriggio ora italiana, grazie al fuso orario i festeggiamenti continuano imperterriti nel resto del mondo. E' l'ora del Capodanno a Los Angeles dove tra hotel di lusso, feste sulla spiaggia e locali trendy potrete scegliere tra differenti modi per salutare il nuovo anno.

 

E se ancora non siete stanchi e avete voglia di brindare all'ultimo capodanno del mondo non vi resta che raggiungere le Hawaii, dove tra feste sulla spiaggia, spettacolari fuochi d'artificio mentre da noi scoccano le ore 12.00 del primo gennaio.

 

Le isole degli States, insieme all'Alaska, sono tra i luoghi del mondo in cui il Capodanno si festeggia più tardi.

 

Mauro Parini

 

Leggi anche: La storia del Capodanno e delle sue tradizioni nel mondo

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Tramonto di un paradiso terrestre

di Fabrizio Fattori

Gli ampi arcipelaghi del Pacifico che vanno dalle Figi alle isole S...

La battaglia di Salamina - ''Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio''

di Tealdo Tealdi

Il quadro, “La battaglia navale di Salamina” dipinto ne...

Il Madagascar isola felice

di Fabrizio Fattori

Questa appropriata definizione risale al XVII secolo ad opera dei v...

Santa Lucia, il tragico destino del ''Tram di Ponza''

Affondato il 24 luglio 1943 da un aereo inglese

Costruita nel 1912 dai cantieri del Tirreno di Ancona per la Compag...

Ferragosto degli anni '60, come oggi: ''Tutti ar mare!''

La scelta mai cambiata del mare alla montagna

Era l’abitudine degli italiani, quelli che preferivano il mar...
Turismo e ormeggi
Ravenna - Capitale del mosaico a vocazione marinara
È la città più grande e storicamente più importante della Romagna; il suo territorio comunale è il secondo in Italia per superficie, superato solo da quello di Roma e comprende nove lidi sul litora
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 19/08/2022 07:00

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI Privacy Policy Cookie Policy