Anna Maria Verzino, il mare dentro - Report - NAUTICA REPORT
Report / Anna Maria Verzino, il mare dentro
Anna Maria Verzino, il mare dentro

Anna Maria Verzino, il mare dentro

di Fabrizio Fattori

Ancora oggi il mare dispensa i suoi doni, sempre più rarefatti, ad un gran numero di persone ad esso legate da pratiche millenarie.

 

Un lavoro faticoso, non privo di pericoli, che vede pescatori uscire quotidianamente, anche su improbabili imbarcazioni e con ogni tempo, con la speranza di ritrarre le reti piene di pesce con cui vivere dignitosamente. Certo questa visione romantica tende a scomparire, superata da tecniche di pesca sempre più sofisticate ed invadenti, in parte responsabili dell’impoverimento delle sue risorse.

 

Ma alcuni porticcioli lungo le coste del mediterraneo conservano realtà ferme nel tempo, dove pescare è ancora una pratica ancestrale replicata quotidianamente per l’intera vita, in un confronto diretto con il mare e con il solo utilizzo di strumenti semplici e sapienti al tempo stesso.
 

Casalbordino, non lontano da Chieti, vede “Gloria” in secca sui ciottoli e la sabbia la barca di Anna Maria, “pescatrice” che concentra nella sua esperienza una vita di profonde emozioni fatte, non solo, di pesche fortunate ma di colori, di suoni e di sensazioni di sconfinata libertà, iniziata a cinque anni e protratta ben oltre l’età di un meritato riposo.

 

  

 

Anna Maria Verzino - Foto da rep.repubblica.it

 

A ottantaquattro anni Anna Maria ancora affronta il mare, spesso in solitaria avventura, in cerca non tanto di economie con cui contribuire alla vita familiare, ma, oggi più che in passato, alla ricerca di quell’appagamento esistenziale che ha caratterizzato tutta la sua vita. Un’esistenza che si riverbera sul suo volto intenso, plasmato dalla salsedine e ambrato dal sole dove il suo sguardo cristallino diviene ancor più luminoso, reso vivace dalla gioia di condurre una vita amata.

 

Impossibile staccarsi da questa radicata, necessaria abitudine, alternata esclusivamente con la cura delle reti che mantiene in efficienza, con la medesima sapiente abilità che la porta a gettare le reti o le nasse nei punti più proficui solo a lei noti.

 

Consuetudine di “pescatrice” conquistata con sacrificio e determinazione anche di fronte allo scetticismo di “uomini” di mare, più propensi a vederla a casa in attesa ansiosa del proprio “marinaio”, secondo uno stereotipo forse non del tutto scomparso.

 

Lei, tra le prime donne in Italia ad avere l’ambito riconoscimento ufficiale e la relativa patente nautica, che ancora non rinuncia all’intimo piacere di riscoprire gli infiniti colori che il cielo e l’acqua assumono nei primi chiarori dell’alba tra lo sciabordio dello scafo e lo scivolare in mare della rete.

 

Fabrizio Fattori

 

Foto in copertina tratta da rep.repubblica.it

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Cantiere Valdettaro, 1917

Una gloriosa tradizione centenaria

Il Cantiere Valdettaro, fondato nel lontano 1917 a Porto Venere, ne...

La tratta degli schiavi nell'800

Il 1 gennaio 1863 Abramo Lincoln abolisce la schiavitý in America

Dalla fine del XVIII sec. nel sud degli Stati Uniti si svilupp&ogra...

Islanda, una saga infinita

di Fabrizio Fattori

Spesso il termine colonizzare apre a scenari di usurpazioni territo...

Il Mito delle Sirene

Come nacque questa leggenda di sempre?

Cominciamo con lo splendido mare che, secondo antichi confini, orla...

William Starling Burgess, ''Inquieto'' genio americano

Uno dei grandi dello yacht design americano

William Starling Burgess (25 dicembre 1878 - 19 marzo 1947) designe...
Turismo e ormeggi
Isola di San SŤrvolo (VE) - Dal dolore allo sviluppo culturale
San Sèrvolo (denominazione veneziana di San Servilio, martire dell'Istria, festa il 24 maggio), è un'isola della laguna di Venezia, collocata all’incrocio tra i canali dell’Orfano, di San Nicolò e del Lazza
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 16/05/2022 07:45

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI