The Ocean Race conferma North Sails come fornitore ufficiale delle vele della classe VO65 - News - NAUTICA REPORT
News / The Ocean Race conferma North Sails come fornitore ufficiale dell...
The Ocean Race conferma North Sails come fornitore ufficiale delle vele della classe VO65

The Ocean Race conferma North Sails come fornitore ufficiale delle vele della classe VO65

North Sails fornirà le vele one design per le barche VO65 per la terza regata consecutiva...

La flotta one-design dei VO65 farà il suo terzo giro del mondo nell’edizione 2021-22 di The Ocean Race con un guardaroba di vele fornito da North Sails.

 

Come Official One Design Sail Supplier, North Sails fornirà a ogni barca sette vele, tutte prodotte con la più recente tecnologia 3Di che è nata proprio dalla collaborazione fra North Sails e i team The Ocean Race e che garantisce grande stabilità di forma, durata, peso leggero e grandi prestazioni.
 


 

Brunel making a sail change during the 2017-18 edition of the race. Sam Greenfield/Volvo AB

 

L’edizione 2021-22 di The Ocean Race coprirà circa 38.000 miglia, portando gli equipaggi in alcune delle zone più dure e tempestose del pianeta, con i velisti che spingeranno al massimo. Prestazioni e affidabilità sono quindi critiche.

 

“Nelle ultime due edizioni della regata, il nostro accordo con North Sails per equipaggiare i VO65 ha portato a lotte serrate come non mai nella storia dell’evento.” Ha spiegato il Race Director di The Ocean Race Phil Lawrence. “Ciò deriva dal fatto che i team sanno di avere vele che possono spingere fino al limite estremo, senza mettere a rischio la sicurezza, la durata o le prestazioni.

 

Ci siamo consultati con gli equipaggi VO65 che ci hanno espresso la loro preferenza per avere ancora un solo fornitore di vele come nelle ultime due regate e siamo molto felici di poter continuare il nostro rapporto con North Sails anche per la prossima edizione di The Ocean Race.”

 

 
 

Dongfeng Race Team, the winner of the 2017-18 edition. Jeremie Lecaudey/Volvo AB

 

 La relazione fra North Sails e The Ocean Race è lunga e molti professionisti della veleria hanno fatto parte di team vincenti, mentre molti designer e velai hanno contribuito tecnicamente alla ricerca della vittoria nel giro del mondo.
 

“The Ocean Race è uno degli eventi più prestigiosi del nostro sport e uno dei campi più efficaci per testare la durata del 3Di,” ha detto il presidente di North Sails, Ken Read. “Con l’introduzione dei droni nell’ultima edizione abbiamo potuto verificare a quanti sforzi siano sottoposte le vele, e come resistano. Siamo molto orgogliosi che le nostre vele siano usate per la terza edizione consecutiva sui VO65. North Sails e North 3Di sono presenti al 100% nella regata 2021-22 e siamo felici di poter lavorare con i nuovi organizzatori dell’evento e con i team nella prossima avventura.”

 

L’edizione 2021-22 di The Ocean Race partirà da Alicante in Spagna nell’ottobre 2021con tappe a Capo Verde, Città del Capo in Sudafrica, Shenzhen in Cina, Auckland in Nuova Zelanda, Itajaí in Brasile, Newport, Rhode Island negli USA, Aarhus in Danimarca, L’Aja nei Paesi Bassi prima dello storico Grand Finale di Genova.
 

 
 

Turn the Tide on Plastic in the 2017-18 edition, the closest in race history.  James Blake/Volvo Ocean Race
 

Come organizzatori di un evento globale, con 10 tappe nel mondo, noi di The Ocean Race stiamo monitorando da vicino l’impatto internazionale della crisi dovuta al COVID-19 e ci auguriamo di poter presto vedere un futuro in cui The Ocean Race potrà di nuovo unire sportivi e fan attraverso vela e sostenibilità.

 

Oggi però, vogliamo esprimere la nostra gratitudine a medici, infermieri, addetti alla sanità e a tutti gli altri lavoratori dei settori essenziali che mettono a rischio la loro vita ogni giorno per aiutarci a superare questi tempi difficili.

 

www.theoceanrace.com

 

Carla Anselmi

 

The Ocean Race in pillole

 

Dal 1973 The Ocean Race ha rappresentato la sfida velica più dura e un’avventura umana unica. In oltre quarant’anni ha affascinato in maniera quasi ossessiva alcuni dei migliori velisti del mondo, quelle leggende della vela che vi hanno trovato la consacrazione. L’ultima edizione del giro del mondo a vela in equipaggio è stata la più combattuta della storia, con tre team virtualmente a pari punti in vista del traguardo finale. Dopo 126 giorni di regata, suddivisi in 11 tappe, Dongfeng Race Team dello skipper francese Charles Caudrelier si è aggiudicato la vittoria per soli 16 minuti. E gli equipaggi che sono saliti sul podio erano divisi da soli quattro punti. La prossima edizione di The Ocean Race partirà dal porto spagnolo di Alicante nell'autunno 2021 e concluderà a Genova, una prima assoluta per l'Italia, nel giugno 2022.


La sostenibilità nella The Ocean Race

 

Sulla scia di quanto fatto nell’ultima edizione della regata, il programma di sostenibilità sarà catalizzatore di un cambiamento in positivo, con l’obiettivo di salvaguardare la salute degli oceani, rispondendo all’impatto dell’inquinamento da plastica. Ponendo la sostenibilità al suo centro la prossima edizione della regata punterà a stilare una roadmap che possa ispirare all’azione e creare soluzioni tangibili.

 

In copertina North Sails will outfit the VO65 fleet for the third consecutive race. Austin Wong/The Ocean Race

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Assonautica Italiana - Venezia: il rilancio parte anche dalla nautica. Varata oggi una barca in legno elettrica

La scure che si è abbattuta su Venezia a causa del lockdown per il covid-19, ved...

Da Monte Carlo Yachts il nuovo MCY 76 Skylounge

Conto alla rovescia per il lancio del MCY 76 Skylounge, secondo modello della coll...

La Soprintendenza del Mare in collaborazione con la Guardia di Finanza e BCsicilia recupera un’ancora di epoca ellenistico-romana

Nei fondali di San Vito Lo Capo, nel Trapanese, la Soprintendenza del Mare, in collabor...

Tecnorib vara i primi due modelli di Pirelli 42 con motori fuoribordo

Oggi e lo scorso 14 maggio TecnoRib ha varato i primi due gommoni PIRELLI 42 con motori...

La nautica: un giacimento da valorizzare, due progetti di Assonautica

I numeri sulla nautica italiana ballano, ma  restiamo un paese di marinai, forse c...
Turismo e ormeggi
Il Lago di Varano (FG)
di Giulio Galassi
Questo lago ha la forma grossolana di un trapezio, largo una decina di chilometri, che si addentra per circa sette nella massa montuosa del Gargano. 
Il suo perimetro scarsamente frastagliato, ha uno sviluppo di circa 33 km. Il f
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 31/05/2020 07:00

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI