Successo inglese a Marina di Pisa nelle regate degli M32 - News - NAUTICA REPORT
News / Successo inglese a Marina di Pisa nelle regate degli M32
Successo inglese a Marina di Pisa nelle regate degli M32

Successo inglese a Marina di Pisa nelle regate degli M32

Pisa, 26 maggio 2019

Con il successo degli inglesi di GAC Pindar nelle Cetilar M32 European Series, si chiude il week end che precede la 151 Miglia-Trofeo Cetilar. Appuntamento a mercoledì per il Crew Party al Porto di Pisa e a giovedì per la partenza della regata.

 

Cielo grigio e poco vento per gli otto equipaggi, in rappresentanza di sei Nazioni, impegnati a Marina di Pisa nella terza e ultima giornata di regate delle Cetilar M32 European Series, organizzate dalla classe M32 insieme con lo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e con base logistica al Porto di Pisa.
 


 

Dopo un totale di 13 prove disputate nell'arco di tre giorni, il successo di tappa è andato agli inglesi di GAC Pindar dell'ex iridato match race Ian Williams, dominatore di questa prima tappa del circuito europeo riservato ai catamarani M32.

 

Un evento, con 151 Bimbi a Vela e la corsa podistica 15.1 Run, che ha dato lustro al week end che precede la partenza della decima edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, la regata d'altura che scatterà giovedì pomeriggio al largo tra Livorno e Marina di Pisa, con una flotta di ben 250 barche iscritte.
 


 

Per GAC Pindar, otto vittorie parziali e un vantaggio di nove punti sui francesi di Spindrift Racing, il team di Dona Bertarelli, e di 31 sugli svizzeri di Section 16 di Richard Davies.

 

In regata anche l'equipaggio di casa di Vitamina Veloce Cetilar, con Andrea Lacorte al timone affiancato da Diego Battisti, Matteo De Luca e dai giovani australiani Torvar Mirsky e Cameron Seagreen, Campioni del Mondo match race in carica: già vincitore assoluto del circuito europeo nel 2017 e della classifica Corinthian nel 2018, Vitamina ha chiuso il week end al quinto posto, mentre il secondo equipaggio italiano, il CV Sunset di Marco Radman, è ottavo alla sua prima esperienza con gli M32.
 


 

Ora il prossimo step della 151 Miglia-Trofeo Cetilar è fissato per la sera di mercoledì prossimo, 29 maggio, con il Crew Party al Porto di Pisa. Il giorno successivo, dopo il briefing alle ore 11 all'Accademia Navale a Livorno, la partenza della regata alle 16, a cui sarà presente anche il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre.

 

Organizzata da un Comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, con la collaborazione del Porto di Pisa, del Marina di Punta Ala, e dei partner PharmaNutra S.p.A. con il brand Cetilar®, Rigoni di Asiago, North Sails e TAG Heuer, la 151 Miglia-Trofeo Cetilar è una tappa del Campionato Italiano Offshore della FIV, del Mediterranean Maxi Offshore Challenge, il circuito di regate riservato ai Maxi Yachts, e del Trofeo Arcipelago Toscano.

 

www.151miglia.it

 

Calabughi Srl - Emanuel Richelmy

 

Foto di Fabio Taccola

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Wilsons Promontory adventure builds confidence for Port Phillip Bay Riviera owners

Looking back at some of our classic Riviera adventures, we remember earlier last year w...

Charter e navigazione sicura grazie al Consorzio Marine della Toscana

“Banchina Sicura” in tutti i porti e marine associate per 2.500 posti barca

Vacanze in tranquillità in charter e navigazione in sicurezz...

Assonautica Italiana - Venezia: il rilancio parte anche dalla nautica. Varata oggi una barca in legno elettrica

La scure che si è abbattuta su Venezia a causa del lockdown per il covid-19, ved...

Da Monte Carlo Yachts il nuovo MCY 76 Skylounge

Conto alla rovescia per il lancio del MCY 76 Skylounge, secondo modello della coll...

La Soprintendenza del Mare in collaborazione con la Guardia di Finanza e BCsicilia recupera un’ancora di epoca ellenistico-romana

Nei fondali di San Vito Lo Capo, nel Trapanese, la Soprintendenza del Mare, in collabor...
Turismo e ormeggi
La Riviera del Brenta con le sue Ville (PD)
Le splendide dimore sul fiume che collegava Venezia a Padova
Lungo l'asta del fiume Brenta, vero e proprio cordone ombelicale che collegava Venezia alla Riviera e alla colta Padova, sorgono le splendide ville circondate da parchi che hanno reso famosa questa verde località. &n
Fonte: turismovenezia.it - Nautica Report
Titolo del: 01/06/2020 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI