Federazione del Mare: l'emergenza Covid-19 non danneggi l'economia marittima italiana - News - NAUTICA REPORT
News / Federazione del Mare: l'emergenza Covid-19 non danneggi l'economi...
Federazione del Mare: l'emergenza Covid-19 non danneggi l'economia marittima italiana

Federazione del Mare: l'emergenza Covid-19 non danneggi l'economia marittima italiana

La Federazione del Mare, che riunisce il cluster marittimo rappresentato dalle organizzazioni del settore (ACCADEMIA ITALIANA DELLA MARINA MERCANTILE, AIDIM, ANCIP, ANIA, ASSONAVE, ASSOPORTI, ASSORIMORCHIATORI, CETENA, COLLEGIO CAPITANI, CONFINDUSTRIA NAUTICA, CONFITARMA, FEDERAGENTI, FEDEPILOTI, FEDERPESCA, FEDESPEDI e RINA) esprime una forte preoccupazione per il progressivo isolamento dell’Italia determinatosi a seguito dell’epidemia del virus COVID-19.

 

La Federazione del Mare si attende pertanto dal Governo e dalle altre Istituzioni un atteggiamento fermo ma non allarmistico, modulando gli interventi richiesti dalle necessità sanitarie in modo da evitare involontarie conseguenze altamente dannose per l’intera economia marittima italiana, le cui attività sono strettamente legate ad una piena integrazione nei mercati internazionali.

 

Il comparto marittimo è pienamente consapevole dell’esigenza di prendere tutte le precauzioni necessarie per ridurre la diffusione di COVID-19: navi e porti sono fortemente impegnati in tale sforzo e a tal fine operano secondo le linee-guida dell'Organizzazione mondiale della sanità e delle competenti autorità nazionali, sia per quanto riguarda i controlli sanitari dei passeggeri che per l’imbarco delle merci.

 

Purtroppo, a livello nazionale e globale, l'impatto del Coronavirus sul settore marittimo è notevole (secondo le prime stime, solo lo shipping nel mondo perderà circa 350 milioni di dollari a settimana), senza contare i gravi danni per la catena logistica e di approvvigionamento determinati dai più lunghi tempi di controllo delle merci in ingresso nei porti del Paese.

 

La Federazione del Mare ritiene che sia quanto mai necessario sin da ora impostare una forte iniziativa di comunicazione in Italia e all’estero, da lanciare alla fine dell’emergenza, per restituire all’Italia la sua elevata reputazione come destinazione di flussi turistici e origine delle merci.

 

“L’intero cluster marittimo, compatto - afferma Mario Mattioli, presidente della Federazione del Mare - è già pronto a fare la sua importante parte per aiutare la ripresa nel primario interesse del Paese”.

 

LA FEDERAZIONE DEL MARE

 

Costituita nel maggio 1994, la Federazione del Sistema Marittimo Italiano (o Federazione del Mare) riunisce gran parte delle organizzazioni del settore: AIDIM (diritto marittimo), AIMM (accademia mercantile), ANCIP (lavoro portuale), ANIA (assicurazione), ASSONAVE (cantieristica navale), ASSOPORTI (amministrazione portuale), ASSORIMORCHIATORI (rimorchio portuale), CETENA (ricerca navale), COLLEGIO CAPITANI (stato maggiore marittimo), CONFINDUSTRIA NAUTICA (nautica da diporto), CONFITARMA (navigazione mercantile), FEDERAGENTI (agenzia e intermediazione marittime), FEDEPILOTI (pilotaggio), FEDERPESCA (navigazione peschereccia), FEDESPEDI (trasporti internazionali), INAIL/ex-IPSEMA (previdenza marittima), RINA (certificazione e classificazione). Le attività marittime annualmente producono beni e servizi per un valore di oltre 34 miliardi di Euro (2% del PIL, 3,5% esclusa la parte pubblica), ed acquistano presso le altre branche dell’economia forniture per 20 miliardi di Euro, fornendo occupazione a 530 mila persone. 

 

www.federazionedelmare.it

 

In copertina Mario Mattioli Presidente della Federazione del Mare

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

The Ocean Race conferma North Sails come fornitore ufficiale delle vele della classe VO65

North Sails fornirà le vele one design per le barche VO65 per la terza regata consecutiva...

La flotta one-design dei VO65 farà il suo terzo giro del...

Silent - Yachts sold two more Silent 80 solar electric catamarans

- Six units of the flagship SILENT-YACHTS' catamaran sold in total  ...

Arcadia Yachts scende in campo e guarda al futuro con responsabilità e fiducia

- Il cantiere italiano ha messo in atto una serie di inizia...

L’unione fa la forza: l’appello di OneSails al mondo scientifico e alle istituzioni per la produzione dei DPI

Verona, 7 aprile 2020

Il network di velerie OneSails ha attivato la produzione no profit ...

L'Europa al tempo del Coronavirus

di Fabrizio Fattori

La già traballante impalcatura europea era stata messa in di...
Turismo e ormeggi
Peschici (FG)
La città di Peschici si trova su una rupe a picco sul mare e domina una delle baie fra le più belle d’Italia.   Il nome Peschici è probabilmente di origine Slava, infatti Sueripolo, capitano degli Slavi, dop
Fonte: www.viaggiareinpuglia.it e Nautica Report
Titolo del: 07/04/2020 07:45

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI