Diporto sotto il controllo del Ministero della Salute. La richiesta di Assonautica - News - NAUTICA REPORT
News / Diporto sotto il controllo del Ministero della Salute. La richies...
Diporto sotto il controllo del Ministero della Salute. La richiesta di Assonautica

Diporto sotto il controllo del Ministero della Salute. La richiesta di Assonautica

Dura presa di posizione di Assonautica Italiana verso la disposizione del Ministero della Salute Dipartimento Controllo sanitari USMAF (Ufficio di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera) che prevede la procedura di dichiarazione di "non rischio sanitario a bordo" alle imbarcazioni da diporto sotto i 24 metri, sia ad uso privato che a charter.

 

La disposizione, se rispettata - a parere di Assonautica - provocherà centinaia di migliaia di dichiarazioni da inviare al ministero prima di entrare in un porto diverso da quello di partenza, dopo appena sei ore di navigazione.


"La struttura giuridica è inutilmente penalizzante per la nautica - commenta il Presidente di Assonautica Italiana Alfredo Malcarne - se la si paragona agli altri sistemi di mobilità . Per fare un solo esempio, in auto in sei ore si raggiungono località lontane fino a 800 km, mentre in barca a vela forse si arriva a cinquanta. E a terra non esiste una norma o una disposizione che implichi alcuna formalità da svolgere per chi viaggia. Avremmo compreso se la disposizione avesse inteso effettuare un controllo preventivo per chi arriva da un porto estero, ma così siamo veramente alla burocrazia pura."


La procedura è di fatto un inutile doppione dato che nei piani di controllo sanitari della quasi totalità dei porti turistici viene consigliato il controllo della temperatura a chi arriva.

 

Assonautica si interroga su quale possa essere lo scopo di tale circolare, dato che l'ingresso avviene con il silenzio assenso senza specificare tempistiche di attesa per la sua formazione. È evidente che ci dovrà essere presso i porti un ufficio attivo h24 che dovrà, una volta controllate in tempo reale centinaia di migliaia di mail e messaggi vari, attivarsi prontamente per sospendere le procedure di sbarco degli equipaggi non conformi al "modello semplificato".


"Abbiamo chiesto l'inversione della procedura - conclude Malcarne - in modo che siano solo i comandanti con problemi a bordo a comunicare lo stato di rischio. Ci sembra un atto dovuto di riconoscimento di responsabilità che comunque resta in capo, anche in caso di compilazione del modello proposto dall'Ufficio Ministeriale, a chi comanda la barca."


La nautica italiana non è Cenerentola.


Assonautica ha quindi scritto al Ministero della Salute e alla Presidenza del Consiglio restando in attesa di un urgente, doveroso, costruttivo riscontro.

 

LA LETTERA INVIATA DA ASSONAUTICA
 

Elena Magro

Ufficio Stampa

Assonautica Italiana

 

In copertina Foto di JacLou DL da Pixabay 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Conclusione del concorso Attitude Ocean Award e premiazione

Quattro classi appartenenti ad altrettanti istituti delle scuole medie sarde si sono ag...

Vendée Arctique Les Sables d’Olonne: prima regata dell’anno per Pedote e Prysmian Group

Oggi sabato 4 luglio, al largo di Les Sables d'Olonne, venti navigatori solitari, i...

Solaris Yachts cala un poker d’assi sul 2020

Quattro nuovi modelli nei prossimi tre mesi. È il segnale di impegno e...

Vendée Globe - Meeting Armel Tripon

MY JOURNEY Born August 11, 1975 Lives in Nantes   My studies: &...

Palumbo Superyachts: renewed 21-Year state concession to PSY Refit Marseille

Palumbo Superyachts Marseille has been awarded the tender called by the GPMM in Februar...
Turismo e ormeggi
Napoli: non una città, ma un mondo...
Napoli è un comune capoluogo dell'omonima provincia e della regione Campania.   Napoli, situata in posizione pressoché centrale nell'omonimo golfo, tra il Vesuvio e l'area vulcanica dei Campi Flegrei, è
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 05/07/2020 06:55

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI