Debutto mondiale per il nuovo polivalente DutchCraft 56 al Cannes Yachting Festival 2019 - News - NAUTICA REPORT
News / Debutto mondiale per il nuovo polivalente DutchCraft 56 al Cannes...
Debutto mondiale per il nuovo polivalente DutchCraft 56 al Cannes Yachting Festival 2019

Debutto mondiale per il nuovo polivalente DutchCraft 56 al Cannes Yachting Festival 2019

- Il 56 piedi più completo oggi sul mercato

 

- Disponibile nelle versioni open e cabin

 

- Massima versatilità e vita a bordo senza pensieri

 

- Debutto mondiale alCannes Yachting Festival 2019 (posizione da definire)

 

- Design e ingegnerizzazione in-house – interamente realizzato in Olanda

 

- DutchCraft è un marchio di proprietà di SG b.v., di cui fa parte anche Zeelander Yachts

 

Il DutchCraft 56 si prepara al suo debutto mondiale previsto al prossimo Cannes Yachting Festival (Settembre 10-15). Il primo innovative modello del cantiere olandese – che è stato soprannominato “il 56 piedi più completo” – è l’ideale per gli armatori che cercano la massima versatilità.
 


 

Il 17 metri DutchCraft 56 ha tutto per essere uno yacht per esplorazioni, accogliere un gran numero di toys, diventare uno sport fisher o un party boat, fino a diventare un confortevole family cruiser o un support vessel. Gli armatori posso rilassarsi tranquillamente sapendo che il loro yacht permetterà loro di fare qualunque cosa, dall’ospitare un elegante festa a Miami a esplorare le remote isole del Pacifico del Sud. Questo yacht offre il massimo del divertimento unito a un design minimalista e a una manutenzione priva di stress.

 

L’idea di questo yacht è nata dalle esperienze di Sietse Koopmans, proprietario e fondatore di DutchCraft, mentre navigava intorno al mondo a bordo del suo explorer di 37,8 metri (127 piedi), Zeepaard.
 


 

“Per realizzare i miei viaggi, devo spendere molti soldi per il mio yacht. Quindi cosa voglio in cambio?”, commentava Koopmans. “Voglio essere in grado di invitare tutti i miei amici, averli a bordo con me per esplorare il mondo, ottenere il massimo valore ricreativo e spendere il minimo possibile in manutenzione. Per un certo periodo divenne il mio chiodo fisso. Nacque così l’ispirazione per creare il DutchCraft 56, il perfetto yacht universale.

 

Uno yacht col quale puoi pescare, fare immersioni, organizzare feste, rilassarti, esplorare e avere a bordo una quantità incredibile di giochi. Abbiamo volutamente cercato di mantenere un design minimale e semplice. È uno yacht che non dà problemi e con costi di mantenimento bassi. Lo yacht ideale per venire incontro a tutti i vostri desideri. È disponibile anche in una versione commerciale con propulsione jet Doen e motori John Deere 30.000 ore per un utilizzo charter o commuting giornaliero.”.
 


 

Azienda a conduzione familiare, DutchCraft è di proprietà di SG, del quale fa parte anche Zeelander Yachts, il famoso costruttore olandese di sport cruiser dagli eleganti profili che richiamano i classici New York fast commuter. Gli yacht Zeelander hanno ottenuto il successo grazie al loro stile senza tempo e agli straordinari livelli di comfort nella loro categoria. L’esperienza, l’abilità costruttiva e gli investimenti di Zeelander sono naturalmente alla base del design e della produzione di ogni DutchCraft, lasciando al contempo libertà al più giovane marchio di definire sé stesso.

 

TRE PONTI, SCELTE INFINITE

 

Il DutchCraft 56 ha un fascino fresco e semplice, con linee pulite e un look robusto supportato dalla superiore qualità costruttiva e nautica olandese. I clienti hanno a disposizione un gran numero di opzioni e customizzazioni del ponte.
 


 

Per quanto riguarda il design e la costruzione dei suoi yacht, DutchCraft vuole che siano facili da pulire e da mantenere, senza contare che hanno costi di manutenzione più bassi rispetto ai modelli equivalenti presenti sul mercato. L’obiettivo finale: regalare agli armatori una esperienza “easy boating”, anno dopo anno. Lo si può vedere in un gran numero di dettagli, dal ponte in composito (al posto del teak, che necessita di continua manutenzione) fino agli storage extralarge posizionati in modo da essere facilmente raggiungibili.

 

Lo spazioso flybridge presenta un grande tavolo da pranzo, con sedute che si trasformano in un ampio sun pad. Sono previsti un mobile bar e una postazione di navigazione con doppia seduta. Il ponte principale ha un ulteriore tavolo da pranzo, un wet bar, la timoneria con doppia seduta e grandi prendisole a prua per rilassarsi all’ancora o godere di una prospettiva entusiasmante in navigazione. In totale, ci sono fino a 36 posti a sedere per gli ospiti.
 


 

Sul ponte inferiore sono previsti alloggi per otto ospiti, inclusa una cabina master a tutto baglio.

 

La grande area di poppa a pelo d’acqua si presta a un gran numero di utilizzi: da piattaforma per la pesca a spazio per socializzare potendo ospitare giochi e moto d’acqua. Ai lati, due grandi panche celano gavoni per accogliere le attrezzature dei giochi d’acqua: un’opzione praticamente mai vista su yacht di questa dimensione.
 


 

L’ECCELLENZA TECNICA

 

Il DutchCraft 56 può raggiungere una velocità massima di 40 nodi, mantenendo sempre una navigazione confortevole per gli ospiti grazie al disegno della carena ad alte prestazioni che fende perfettamente le onde.

 

I team di design e ingegnerizzazione del cantiere hanno potato per l’utilizzo di resina vinilestere in fibra di vetro per carena e sovrastruttura, con costruzione in infusione e anima in PVC.
 


 

Con una lunghezza fuoritutto di 17 metri (56 piedi), il DutchCraft 56 ha un baglio Massimo di 5 metri (16,7 piedi) e un pescaggio di poco superiore a 1 metro (3,8 piedi), che siginifica poter navigare praticamente ovunque, anche in acque basse. Gli armatori possono scegliere tra motori Volvo Penta IPS o jet Cummins.

 

About DutchCraft

 

DutchCraft è un cantiere olandese a conduzione familiare, specializzato nella costruzione di yacht estremamente versatili. I suoi yacht offrono al contempo ampi spazi per socializzare, assicurando al contempo una robusta struttura dalle grandi capacità marine. Gli yacht DutchCraft possono avere i più diversi usi, dall’esplorazione di isole remote fino a essere la perfetta piattaforma per immersioni o pesca o all’ospitare party eleganti per 36 ospiti. Gli yacht sono disegnati e ingegnerizzati per garantire una facile manutenzione, con costi relativamente bassi. Tutti i lavori di design e ingegnerizzazione sono realizzati internamente. La società è di proprietà di SG, che già costruisce dal 2002 luxury sport cruiser con il marchio Zeelander Yachts. Il polo costruttivo si trova a Scheepswerf Groot Ammers.

 

PRESS OFFICE / SAND PEOPLE COMMUNICATION 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

OneSails a bordo della flagship della linea Maxi Swan

Verona, 16 settembre 2019: sarà OneSails a invelare il top di gamma della linea ...

The Ocean Race -Youth movement to join global ocean experts at key Italian conference

At the start of the global week of climate action, members of Fridays For Future are ta...

lnternational Hannibal Classic 2019: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad i vincitori

Due belle giornate di sole, temperature estive e brezze di intensità mai superio...

Cannes Yachting Festival: CCN si aggiudica per il terzo anno consecutivo il World Yachts Trophy

Cannes, 16 Settembre 2019 - Il motor yacht Vanadis, quarto esemplare della linea Fuoris...

AICW - Christopher Frank il nuovo campione italiano Formula Windsurfing 2019

A Formia l'atleta lombardo Christopher Frank del circolo La Darsena wakeboard, nume...
Turismo e ormeggi
Porto di Calasetta: un paradiso di approdo nell'isola di Sant'Antioco
Un 'isola nell'isola, un paradiso nel paradiso. Si chiama Sant'Antioco, si trova nel Sud della Sardegna, il suo territorio si compone di due paesi e un mare di natura, storia, cultura, ottima cucina. Meraviglie tutt
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 16/09/2019 06:50

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI