Da venerdě l'Europeo Ufo 22 a Malcesine, un titolo ambitissimo - News - NAUTICA REPORT
News / Da venerdě l'Europeo Ufo 22 a Malcesine, un titolo ambitissimo
Da venerdě l'Europeo Ufo 22 a Malcesine, un titolo ambitissimo

Da venerdě l'Europeo Ufo 22 a Malcesine, un titolo ambitissimo

Da venerdì a Malcesine il Campionato Europeo Ufo22 con nomi internazionali, nuovi equipaggi tra competitività ed entusiasmo.

 

Ultimo appuntamento in acqua per gli Ufo 22 che si contenderanno il titolo europeo da venerdì 24 a domenica 26 a Malcesine nel Garda Veneto. Dopo una stagione che ha battezzato la rinascita di questo monotipo coinvolgendo nuovamente gli affezionati della Classe ma aprendosi decisamente anche all’esterno grazie ad iniziative di forte appeal e a tappe molto ben organizzate, gli Ufo 22 si apprestano ad affrontare l’ultimo ed importante impegno.

 

L’arrivo degli stranieri dalla Germania e dall’Austria porta a venticinque gli scafi che sfrutteranno l’Ora pomeridiana di venerdì per iniziare a stilare una classifica che conteggerà otto prove totali con uno scarto. Ma sono gli armatori italiani il vero motore della Classe avendo dimostrato per tutta la stagione grande impegno, determinazione, agonismo e nuovo entusiasmo. Lo stesso entusiasmo che porterà sulla linea dello start nuovi equipaggi a testare scafo ed affiatamento per ripresentarsi nel 2022 alla conquista della TurboCup.

 

Tra le new entry segnaliamo il campione mondiale Laser Radial Master 2017 Alessio Marinelli, Club Vela Portocivitanova, al timone di 2GIO.CHI, Pura Vida di Antonio Gandini con al timone Pietro Parisi, skipper di casa che si avvarrà anche dell’esperienza di Carlo Zermini, fresco campione italiano Ufo 22, Andrea Farina su Turboisa, uno degli scafi messi a disposizione dall’organizzazione, il velaio Fabio Ascoli alla barra di Lulù. Il “veterano” Alessandro Lotto fa il colpaccio e mette sulla sua Deghejo il portoghese Hugo Rocha, medaglia di bronzo nel 470 alle olimpiadi di Atlanta del ’96, Duccio Colombi e Sophia Dalfino, per bissare il titolo di timoniere-armatore dopo quello conquistato all’italiano.

 

Dopo una stagione divisi si ricompatta la coppia Checo Barbi-Paolo Bertuzzi che torna su Turboden con Mauro Spagnoli e Francesco Fracchia. In acqua anche i giovanissimi di Magica, vincitori della TurboCup 2021: Fabio e Diego Larcher, Fabrizio Albini e Andrea Francesca Dall’Ora, tutti con un passato e un presente nel 29er, e i campioni della classifica owner driver guidati da Michele Ferrari su Whatever. Non mancano nemmeno i campioni italiani di Escopazzo di Nicola Girardi che affida nuovamente alla coppia Matteo Ferraglia (vincitore della Centomiglia) e Carlo Fracassoli il comando. A proposito di Centomiglia ci saranno anche Matteo Polettini al timone di Chimin de mer (primo assoluto nei Dolphin) e Pier Omboni (ennesimo titolo negli Asso99).

 

Il venerdì si chiuderà con aperitivo, cena, musica ed estrazione premi messi in palio dalla veleria One Sails, poi grande concentrazione e niente svaghi per affrontare le due giornate successive a testa bassa.

 

La TurboCup è supportata da Turboden, Starlaks, Isa Impianti, Mont Chalet, Seiterre, Nutristar. Partner tecnici: Quantum, One Sails, Best Wind. 

 

Ufficio stampa Paola Viani

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Gozzi Mimě al Salone Nautico di Bologna 2021

Gozzi Mimì è orgoglioso di partecipare alla seconda edizione del Salone N...

Conclusa l’Europa Cup Italy 2021, Ettorre (FIV): ''Gli eventi velici internazionali ripartono da Napoli''

Napoli, 25 ottobre 2021 - Quattro giorni di regate, oltre 350 timonieri da 9 nazioni, l...

Fraglia Vela Riva: dominio italiano a Malcesine per l'Europeo 2021 della classe RS21

- Titolo continentale per ''Caipirinha'' di Martin Reintjes   ...

Youth Foiling Gold Cup - ACT 3. Il vento leggero condiziona la domenica di qualificazioni

Il vento leggero condiziona la domenica di qualificazioni della YFGC.   Ca...

Circolo Nautico Santa Margherita: conclusa La Cinquanta 2021, tutti i vincitori

- Conclusa La Cinquanta 2021 del Circolo Nautico Santa Margherita   - A C...
Turismo e ormeggi
Riserva Naturale della Foce dell'Isonzo (GO)
All'estremità settentrionale del mare Adriatico, dove sfocia il fiume Timavo, inizia una fascia litoranea caratterizzata dai bassi fondali e da una complessa struttura lagunare che, comprendendo Venezia, termina con il delta del fiume P
Fonte: parks.it e Nautica report
Titolo del: 25/10/2021 09:20

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI